Home Il bambino Sviluppo e crescita

I segnali che non sei stato un bambino sufficientemente amato

di Francesca Capriati - 14.06.2022 Scrivici

segnali-che-non-sei-stato-un-bambino-sufficientemente-amato
Fonte: shutterstock
Segnali che non sei stato un bambino sufficientemente amato: che bambino è stato un adulto che non sa amare? La sindrome del non amato

In questo articolo

Segnali che non sei stato un bambino sufficientemente amato

L'amore è il sentimento che ci motiva e ci porta a migliorare noi stessi. E' strettamente correlato a cose come la gioia, la famiglia, la soddisfazione, la cura e tutti noi siamo sempre in cerca di amore. Tuttavia questa ricerca può diventare una fame insaziabile oppure si trasforma in dolore, e ciò accade soprattutto se non si è ricevuto amore o accettazione da parte dei genitori durante l'infanzia. Ma quali sono i segnali che non sei stato un bambino sufficientemente amato?

Chi non è stato amato dai genitori

Ovviamente tutto parte dall'infanzia. Da quella fase della vita nella quale bisogna affidarsi ad una figura adulta, principalmente la madre, per ricevere accudimento, soddisfazione dei bisogni primari, ma anche nel quale rispecchiarsi, ricevere conferme e accettazione.

Se i genitori di un bambino sono emotivamente sani, i bambini svilupperanno un forte senso di sé. Sentiranno un amore sano e incondizionato che si irradia dalle persone a loro più vicine. Sapranno che aspetto ha e come si sente l'amore.

Perseguiranno questa sensazione per tutta la vita. E per questo saranno in grado di confortarsi, amarsi e sviluppare relazioni forti e sane con le persone che li circondano perché hanno un modello sano su cui fare affidamento.

Al contrario, se i genitori sono emotivamente irrisolti, i bambini svilupperanno un senso di sé indebolito e instabile. Non saranno in grado di consolarsi, fidarsi degli altri, amarsi e difficilmente troveranno appagamento nelle relazioni adulte. In altre parole non conoscono come è un amore sano. Sapranno solo che l'attenzione che ricevono provoca dolore e assoceranno l'amore alla sofferenza.

  • 1° segnale che non si è stati abbastanza amati da bambini: aver sviluppato la convinzione che l'amore è dolore.

Le ferite dei non amati

Con il passare del tempo, le esperienze sentimentali e di coppia saranno estremamente dolorose e negative. E' comune, per i non amati, cadere in relazioni con persone emotivamente non disponibili.

  • 2° segnale: cercare sempre partner che feriscono, spesso narcisisti.

A risentire della mancanza di amore nell'infanzia è anche il rapporto con se stessi: ci si convince di non meritare amore come tutti gli altri, di non essere una persona amabile, e che in fondo meritiamo rapporti di coppia sbilanciati.

  • 3° segnale: un carente amore verso se stessi.

Si entra in un loop mentale per il quale per ricevere amore, per "convincere" la madre o il padre ad amarci, si diventa compiacenti, si fa il bravo, ma in età adulta ciò significa non essere più in grado di stabilire dei limiti che sono fuzionali anche alla propria autostima e al proprio benessere.

  • 4° segnale: si è compiacenti in modo estremo verso il partner, fino ad annullarsi completamente.

Sindrome del non amato

Secondo le ricerche, la percezione dell'amore o del rifiuto dei genitori rappresenta il 26% dell'adattamento psicologico dei bambini e il 21% dell'adattamento psicologico dell'adulto. Secondo il modello di sviluppo Enduring Effects, l'associazione tra l'amore precoce dei genitori e gli esiti positivi in età adulta è duratura e relativamente costante durante l'infanzia, l'adolescenza e l'età adulta. Ciò dimostra e conferma che l'effetto dell'amore dei genitori o la sua assenza non può essere sottovalutato.

Un bambino che non è stato amato da piccolo non solo avrà problemi di attaccamento, ma svilupperà un'idea malsana dell'amore e dell'essere amati, finendo con ogni probabilità in una relazione tossica che non farà che acuire la sua sensazione di non essere meritevole d'amore.

Inoltre, stando all'Harvard Grant Study, uno studio unico nel suo genere, che ha monitorato la vita di 268 studenti nell'arco di 70 anni, vite felici e di successo sono radicate in un buon rapporto con i genitori. Un sentimento di accettazione, educazione ed amore dei genitori durante l'infanzia è uno dei migliori predittori del successo futuro, della felicità e della soddisfazione della vita per gli adulti.

gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati