Home Il bambino Sviluppo e crescita

Quanto cresce un neonato prematuro

di Elena Berti - 28.10.2021 Scrivici

quanto-cresce-neonato-prematuro
Fonte: shutterstock
Quanto cresce un neonato prematuro nei primi mesi di vita, quanto latte deve prendere, come funzionano le curve di crescita di Fenton

Quanto cresce un neonato prematuro

Tra le preoccupazioni dei futuri genitori c'è quella che il bambino nasca prima del termine: si pensa prima ovviamente alla sua sopravvivenza e poi, una volta superato questo primo grande scoglio, ci si fanno domande sul suo sviluppo. Ma quanto cresce un neonato prematuro?

In questo articolo

Quando un neonato è prematuro

I bambini prematuri nascono prima della 37esima settimana di gestazione. Si chiamano così perché, entro questo periodo, non hanno ancora sviluppato completamente organi e apparati e quindi non sono pronti a vivere autonomamente al di fuori del ventre materno. Esistono poi diversi tipi di neonati prematuri, le cui possibilità di sopravvivere e crescere regolarmente variano in base all'età gestazionale in cui sono nati: 

  • neonati tardo pretermine: sono quelli nati tra le 34 e le 37 settimane
  • neonati moderatamente pretermine: sono quelli nati tra le 32 e le 34 settimane
  • neonati molto pretermine: quelli nati tra le 28 e le 31 settimane
  • neonati estremamente pretermine: quelli nati prima delle 28 settimane di gestazione

Quanto pesa un neonato prematuro

Anche il peso del neonato varia molto in base al periodo gestazionale in cui viene al mondo, e a seconda del peso cambia anche l'approccio con cui si gestiscono. In linea generale, un neonato che pesa alla nascita tra 1.5 e 2.5kg è considerato con peso basso, mentre quelli con meno di un 1kg vengono considerati con un peso estremamente basso.

Alimentazione dei neonati prematuri

Quando nascono prima delle 34 settimane, i neonati vengono nutriti tramite sondino nasogastrico, e almeno finché non si stabilisce la coordinazione tra suzione, deglutizione e respirazione. A questo punto viene ovviamente incoraggiato l'allattamento al seno, anche se per i bambini con peso molto basso, sotto il kg e mezzo, il latte materno viene integrato perché apporti una quantità maggiore di calcio, fosforo e proteine. 

Solitamente un neonato prematuro torna a casa quando si arrivano alle 35-37 settimane gestazionali, e da questo momento è in grado di nutrirsi come un bambino nato a termine.

Curve di crescita del neonato prematuro

Le curve di crescita di un neonato prematuro non sono ovviamente le stesse di quelle di un neonato nato a termine. Per valutare se il bambino cresce bene ci si affida alle curve di Fenton, maschile e femminile, che misurano altezza, peso e circonferenza della testa. 

Calcolare l’età di un bambino prematuro

Nei primi mesi di vita è importante valutare la crescita e i progressi dei propri figli basandosi sull'età gestazionale e non quella di nascita. Se per esempio il bambino è nato con un mese e mezzo di anticipo sulla data presunta del parto, quando avrà tre mesi in realtà sarà come se ne avesse uno e mezzo, e questo incide su tutte le normali tappe di sviluppo che si osservano nei neonati. 

Come capire se un bambino prematuro cresce bene

Il miglior indicatore per capire se vostro figlio sta crescendo bene è ovviamente il giudizio del pediatra: sarà lui a valutare se il bambino raggiunge le tappe normali per la sua età e se le curve di crescita sono regolari. Ma se volete controllare più frequentemente potete affidarvi alle tappe classiche: vi basterà, come abbiamo detto, sottrarre all'età anagrafica il periodo che non ha passato all'interno del ventre materno. Così se vostro figlio ha quattro mesi ma è nato a 32 settimane (con due mesi di anticipo), guardate piuttosto cosa fa un neonato di due mesi. 

Se allattate al seno, fatelo a richiesta e verificate che bagni abbastanza pannolini. Se invece avete scelto il latte artificiale, chiedete consiglio al pediatra, che solitamente calcola la quantità di latte da assumere basandosi su una formula: si divide per dieci il peso del bambino in grammi e si somma 250 al risultato. Poi dividete per 6 poppate e saprete quanto latte dovrà assumere via via che cresce. Ma non è una regola esatta: alcuni bambini mangiano di più, altri meno, è del tutto normale.

La crescita di un neonato prematuro, una volta uscito dall'ospedale e in grado di alimentarsi autonomamente, segue quella di qualsiasi altro bambino nato a termine, con un po' di ritardo sulle principali tappe che, potete stare tranquilli, recupererà in pochissimo tempo.

gpt inread-altre-0

articoli correlati