Home Il bambino Sviluppo e crescita

Percentili nel neonato, la circonferenza cranica

di Francesca Capriati - 01.02.2023 Scrivici

percentili-neonato-circonferenza-cranica
Fonte: shutterstock
Percentili neonato circonferenza cranica: Quanto deve essere la circonferenza del cranica di un neonato? La tabella circonferenza cranica, quando preoccuparsi

In questo articolo

Percentili neonato circonferenza cranica

Per i primi anni di vita del bambino il pediatra valuterà la sua crescita usando uno strumento chiamato percentili. Per percentile nel neonato si intende il rapporto tra le misure del peso, dell'altezza e della circonferenza cranica. 

I percentili sono dei valori di riferimento che servono a valutare in che modo sta crescendo il bambino, mettendo a paragone i suoi dati relativi a peso, altezza con quelli dei bambini della stessa età. Sono considerati nella norma i valori che troviamo compresi tra il 3° e il 97° percentile. 

Tabella circonferenza cranica neonato

La misura della circonferenza cranica del neonato serve soprattutto a capire se tutto sta procedendo bene nello sviluppo del bambino e se non ci sia il dubbio di una eventuale problematica, come la microencefalia (che però può essere evidenziata quando la circonferenza cranica risulta inferiore al 3° percentile). Sarà il pediatra a valutare caso per caso e a stabilire se non sia il caso di fare eventuali indagini: a questi estremi, il punteggio Z rispecchia in modo più preciso l'entità della deviazione dalla media del valore ed è quindi uno strumento utile per tenere sotto controllo le variazioni nel tempo.

Non bisogna, quindi, preoccuparsi troppo se il bambino ha un percentile basso, soprattutto se è nato prematuro o se in generale i suoi percentili sono inferiori alla media ma continua a crescere in maniera armoniosa.

Quanto deve essere la circonferenza cranica?

Una circonferenza cranica considerata normale deve essere compresa tra il 2° percentile e il 98° percentile. In linea generale, la circonferenza cranica di un neonato misura tra i 33 e i 36 cm. Nei primi tre mesi di vita il cranio dovrebbe aumentare di circa 5 cm e in base a questo dato il pediatra farà dei bilani di crescita utilizzando le tabelle dei percentili.

Circonferenza cranica neonato, quando preoccuparsi

Un valore anomalo nel percentile della circonferenza cranica del neonato ovviamente desta qualche preoccupazione, ma sarà il pediatra a valutare caso per caso. Non bisogna, quindi, preoccuparsi troppo se il bambino ha un percentile basso (circonferenza cranica sotto 3 percentile), soprattutto se è nato prematuro o se in generale i suoi percentili sono inferiori alla media ma continua a crescere in maniera armoniosa.

  • Per microcefalia si intende una circonferenza cranica superiore a due deviazioni standard sotto la media. Una testa troppo piccola viene solitamente evidenziata già durante le ecografie in gravidanza e può essere il segnale di anomalie genetiche o difetti cerebrali.
  • Per macrocefalia si intende una circonferenza cranica superiore a due deviazioni standard sopra la media. La macrocefalia, quindi una testa troppo grande, in genere viene diagnosticata già durante la gravidanza con le ecografie.
gpt inread-altre-0
Continua a leggere

Approfondimenti