Home Il bambino Sviluppo e crescita

I nomi maschili in voga nel 2014

di Monica De Chirico - 27.11.2013 Scrivici

davide-e-riccardo
Siete in attesa di un bebè e state pensando ad un nome da dargli ma non sapete quale scegliere? Niente paura… se il nascituro sarà un maschio, allora, leggete quest’articolo, forse troverete il nome che fa per lui!

A cura di Silvia Casini

Siete in attesa di un bebè e state pensando ad un nome da dargli ma non sapete quale scegliere? Niente paura… se il nascituro sarà un

maschio

, allora, leggete quest’articolo, forse troverete il nome che fa per lui! Grazie ai dati forniti dall’INSEE (Institut national de la statistique et des études economiques), ogni anno, in Francia, viene pubblicato il libro sui nomi di tendenza per l’anno successivo. Così, secondo queste statistiche, nel

2014

,

Nathan

sarà uno dei nomi maschili più gettonati dai genitori francesi. Inoltre, sembra che la fonte di ispirazione per eccellenza per il prossimo anno sarà l’

Antico Testamento

, per cui ampio spazio a nomi quali

Gabriel, Raphaël, Sacha, Noah e Adam

.

I nomi femminili in voga nel 2014

Va da sé, che in base a quanto esposto, in teoria, i nomi più selezionati dovrebbero essere, nella corretta traduzione italiana, Gabriele e Raffaello, ma c’è chi asserisce anche che il nome Georges, ovvero

Giorgio

, potrebbe essere la vera novità del 2014, grazie alla nascita del primo figlio del

principe William e di sua moglie Kate

.

Un’altra chicca, è che la classifica dei nomi maschili francesi, sarà dominata dai nomi terminanti in “eo”, come Timéo, Léo, Théo e Mathéo, ovvero

Timoteo, Leonardo, Teo o Matteo.

Nomi per bambini ispirati ai fiori

E se queste anticipazioni per il 2014 non vi soddisfano affatto, potete sempre ispirarvi alla classifica stilata dall’Istat negli ultimi anni, per capire il trend generale. In testa, troviamo Francesco, Alessandro, Lorenzo, Andrea e Lorenzo. Ecco la top 20 dei nomi maschili più usati in Italia:

Scegli il nome per il tuo bambino

1) Francesco

2) Alessandro

3) Andrea

4) Lorenzo

5) Matteo

6) Gabriele

7) Mattia

8) Leonardo

9) Davide

10) Riccardo

11) Federico

12) Luca

13) Giuseppe

14) Marco

15) Tommaso

16) Antonio

17) Simone

18) Samuele

19) Giovanni

20) Pietro

Francesco

, è il nome più usato, probabilmente grazie al successo di

Papa Francesco

. In fondo, il santo di Assisi è anche il patrono d’Italia. Il nome, di per sé, deriva dal germanico, e significa proveniente dalla terra dei Franchi. Gli altri nomi che vanno di moda in Italia, sono

Alessandro e Andrea

, che derivano entrambi dal greco e significano rispettivamente

protettore di uomini e coraggioso

. Come potete vedere, anche

Lorenzo

è un altro nome molto diffuso e deriva dal latino: significa abitante di Laurentum.

Comunque, care mamme, non scervellatevi troppo… ricordatevi che qualunque nome darete a vostro figlio, sarà sempre unico, perché in esso ci sarà anche il suo

destino

. E se proprio non sapete che pesci prendere, vi diamo dei semplici consigli per scegliere il nome più adatto per vostro figlio in totale serenità.

Gli antichi Romani usavano un’espressione molto suggestiva:

“nomen omen”,

una locuzione latina che letteralmente significa

“il nome è un presagio”

, e deriva dalla credenza che nel nome della persona fosse indicato anche il suo fato. Per questo motivo, cercate di scegliere con amore e cura il nome del vostro nascituro, sarà il primo dono non materiale che farete a vostro figlio.

Scopri il significato del nome del tuo bambino

Sceglietene uno semplice e se optate per l’originalità, non usatene uno troppo strano, perché potrebbe creare imbarazzo al bambino in fase di crescita. Cercate di selezionare un nome che possa andare anche bene insieme al cognome e magari non usatene uno troppo comune. Approfondite anche il

significato del nome

prima di registrarlo all’anagrafe, ma soprattutto ricordatevi che vostro figlio dovrà portarlo per tutta la vita.

Quindi, evitate le mode del momento, perché se alcuni nomi bizzarri, ispirati magari ai film, vanno bene per i VIP, nella vita odierna potrebbero risultare decisamente scomodi. Però ricordatevi di non scegliere il nome in fretta e furia e se proprio non riuscite a decidervi, allora aspettate il giorno della nascita: prendete in braccio il vostro piccolo e lasciatevi ispirare: sarà l’amore a suggerirvi la scelta migliore!

gpt inread-altre-0

articoli correlati