Home Il bambino Sviluppo e crescita

Neonati con la lingua di fuori, che cosa vuol dire

di Simona Bianchi - 09.12.2023 Scrivici

mughetto-nel-neonato
Fonte: shutterstock
I neonati con la lingua di fuori, nella maggior parte dei casi, non hanno nulla di strano. Quando il riflesso scompare e quali sono le cause

In questo articolo

Neonati con la lingua di fuori

Il comportamento dei neonati con la lingua di fuori, nella maggior parte dei casi, è normale e sano. Appena nati, i piccoli esplorano il mondo attraverso la bocca e la lingua è lo strumento principale di questo processo. Sicuramente c'è differenza se questo gesto è compiuto da un bebé di pochi giorni o da uno di qualche mese. Nei primi giorni, il bambino presenta molti movimenti casuali compiuti per istinto o riflesso. Crescendo, aumenta la consapevolezza e l'intenzionalità. Durante i primi 6 mesi di vita, uno dei principali motivi del tirare fuori la lingua è il riflesso di estrusione che aiuta il neonato a non soffocare quando ingoia.

Quali sono le cause della lingua di fuori

Se il neonato tira la lingua di fuori ci possono essere cause fisiologiche non preoccupanti oppure motivi legati alla salute. Tra le motivazioni più comuni e non allarmanti ci sono:

  • l'imitazione, il neonato inizia a imitare e copiare le espressione facciali tra cui la più semplice è proprio il tirare fuori la lingua, gesto che non necessita di particolari capacità come parlare o emettere suoni
  • Il riflesso naturale, appunto il riflesso di estrusione che aiuta a prevenire il soffocamento nei neonati. Attraverso questo gesto, il bambino rifiuta con la lingua qualsiasi corpo estraneo introdotto all'interno della sua bocca e favorisce anche la suzione del latte materno.
  • L'esplorazione, in questo caso muove le mani, osserva e mette in bocca gli oggetti per imparare a conoscerli
  • La concentrazione, alcuni bebé spingono fuori la lingua quando sono attenti su qualcosa, si tratta di un comportamento istintivo, 

Le cause legate alla salute possono invece essere:

  • reflusso gastroesofageo, che può manifestarsi insieme a rigurgiti dopo i pasti, sensazioni di disagio e dolore, deglutizione frequente, tendenza a reclinare la testa
  • Sindrome di Down, la dimensione della lingua è maggiore rispetto a quella degli altri bambini per questo il neonato è più portato a sporgere la lingua fuori dalla bocca
  • Naso chiuso e mal di gola, dovendo respirare con la bocca potrebbe trovare più comoda la posizione con la lingua di fuori
  • Paralisi cerebrale
  • Micrognazia, condizione in cui mascella e mento sono più piccoli e non riescono a contenere la lingua
  • Ipotonia, una condizione di riduzione del tono muscolare che può coinvolgere diversi tessuti come la lingua
  • Disturbo miofunzionale o presenza di crescite anomale nella cavità orale

Quando scompare il riflesso di estrusione

Il riflesso di estrusione è un riflesso arcaico neonatale che consiste in un movimento involontario di risposta a uno stimolo per adattarsi alla realtà.

Alla nascita, il sistema nervoso non è ancora sviluppato e può provocare movimenti inconsci. Con la maturazione della corteccia cerebrale,  i riflessi neonatali si estinguono per lasciare spazio ai gesti fatti con cognizione. Il riflesso di estrusione della lingua si estingue normalmente intorno ai 4 - 5 mesi, quando i neonati iniziano a mangiare cibi solidi. Tuttavia, ogni bambino è unico e il riflesso di estrusione può diminuire a ritmi diversi.

Come devono tenere la lingua i neonati

Normalmente i neonati dovrebbero tenere la lingua all'interno della bocca in una posizione comoda e neutra. Durante l'allattamento o l'alimentazione con il biberon, la lingua si muove in continuazione. Anche questo fa parte dei riflessi naturali del neonato, che gli permettono di nutrirsi e idratarsi anche in un primo periodo di vita quando il cervello non è ancora del tutto sviluppato. Come visto sopra, ci sono molte cause diverse che possono portare il piccolo a spingere la lingua di fuori, molte delle quali dipendono da comportamenti istintivi e non preoccupanti. Se si teme che dietro questo comportamento possano esserci problemi neurologici, reflusso o disturbi di altro genere, è consigliabile far visitare il neonato dal pediatra ed eventualmente consultare lo specialista indicato dal medico per effettuare esami più specifici.

gpt inread-altre-0

Articoli correlati

Ultimi articoli