Home Il bambino Sviluppo e crescita

Metodo Montessori cos'è? Come applicare il sistema educativo Montessori anche a casa

di Francesca Capriati - 03.07.2020 Scrivici

metodo-montessori-cos-e-come-applicare-il-sistema-educativo-montessori-anche-a-casa
Fonte: Shutterstock
Metodo Montessori cos'è? Tutorial sui principi, attività, giochi e materiali per applicare e imparare il sistema educativo Montessori anche a casa

Metodo Montessori cos'è? Principi, didattica e materiali

Il Metodo Montessori è uno dei sistemi educativi e pedagogici più famosi al mondo. Spesso applichiamo i principi montessoriani senza rendercene conto nella nostra vita di tutti i giorni e oggi vogliamo, quindi, approfondire proprio questo tema: cos'è il Metodo Montessori e come applicarlo anche a

Secondo Maria Montessori il bambino è dotato di competenze che vanno sviluppate in maniera autonoma, attraverso un ambiente adeguatamente preparato e l'accompagnamento di un adulto attento ma non invadente.

L'insegnate montessoriana è, quinti, un adulto che accompagna, non impone. I bambini scelgono liberamente quale attività svolgere, e l'insegnante è lì pronta a presentare una nuova attività mostrando come si fa. Le attività montessoriane sono davvero tante: si va dagli Esercizi di Vita pratica, cioè tutto ciò che ha a che fare con la cura della persona e della casa, quindi apparecchiare, sparecchiare, lavare, fare il bucato, cucinare etc.., alle attività creative e manipolative, fino a quelle più spiccatamente sensoriali.

L'obiettivo è lasciare che il bambino faccia da solo e che si concentri su una singola attività alla volta.

I giochi di ispirazione montessoriana sono spesso realizzati in legno, naturale o colorato, sono progettati per stimolare il bambino a scoprire l'ambiente in modo indipendente, sono spesso lo specchio della realtà, hanno uno scopo on modo tale da aiutare il bambino a sentirsi competente e a correggere l'errore secondo il principio dell'autocorrezione tanto caro a Maria Montessori.

Tra i giocattoli montessoriani segnaliamo:

  • Batti- batti: il classico set con martelletto e chiodi;
  • la ruota dei colori;
  • incastri di figure geometriche;
  • allacci e slacci;
  • playset della fattoria con gli animali;
  • numeri smerigliati.

Materiali montessoriani

I materiali sono gli oggetti educativi che vengono utilizzati dal bambino per portare avanti una certa attività sono realizzati in materiali semplici, soprattutto in legno, spesso dipinti con colori vivaci. I materiali montessoriani sono di tre tipologie:

  • materiali di vita pratica, servono alla cura dell'ambiente e della persona, quindi tutto ciò che serve per travasare, apparecchiare, pulire tagliare, allacciare etc..
  • materiali sensoriali, relativi allo sviluppo dei sensi
  • materiali culturali, relativi a linguaggio, matematica, geometria, botanica, geografia, educazione artistica e musicale.

Attività Montessori scuola dell'infanzia

Gli insegnanti Montessori hanno un ruolo abbastanza diverso rispetto a quelli dei metodi educativi classici. L'insegnante è meno importante: si trova lì per essere un aiuto nel processo di apprendimento autonomo del bambino.

L'insegnante decide quali materiali didattici saranno disponibili e come saranno organizzati, dopodiché fa un passo indietro, consente l'esplorazione libera ed è lì per fornire una guida e una mano. E proprio arrivato alla scuola dell'infanzia per il bambino inizia una fase straordinaria. Come scrive Maria Montessori:

A tre anni di età è come se la vita ricominciasse perché allora la coscienza si palesa piena e chiara”. Il bambino vuole “conquistarsi l’ambiente e con esso i mezzi per il proprio sviluppo”. Ora si registrano due tendenze: quella di sviluppare la coscienza attraverso l’attività sull’ambiente, e quella di perfezionare ed arricchire le conquiste già fatte. Perciò il periodo fra tre e sei anni è un periodo di “perfezionamento costruttivo”

Le attività montessoriane sono suddivise per aree tematiche e prevedono l'utilizzo di materiali che permettono al bambino di lavorare in quell'area specifica. Ogni bambini potrà scegliere di fare un'attività liberamente.

Tra le varie attività:

  • vita pratica: travasare, infilare, separare, grattugiare, sciogliere, lavare, spazzare, pulire, tagliare, mescolare, impastare, allacciare
  • creatività e manipolazione: tempere, pasta di sale, acquerelli, pastelli etc..
  • giochi simbolici: come i travestimenti
  • attività spiccatamente montessoriane come gli incastri, i cilindri, l'alfabeto mobile etc

Attività Montessori asilo nido

Una serie di attività montessoriane da proporre ai bambini piccoli, anche a casa:

  • gioco dei travasi, sia usando pastina e legumi che liquidi, utilizzando un contagocce;
  • calzini spaiati da appaiare;
  • bottiglie sensoriali;
  • ruota dei colori;
  • gioco dei bottoni o delle mollette da dividere per colore;
  • biglie per contare.

Esercizi di travasi per i bambini

I travasi, alla base della pedagogia di Maria Montessori, sono attività importanti per i più piccoli, perché consentono loro di concentrarsi, di acquisire gradualmente sicurezza, di esercitare la motricità delle mani. Scopriamo come insieme a Martina Cartasegna, educatrice e pedagogista.

Prescrittura Montessori

Le attività con le quali possiamo proporre esercizi di prescrittura di ispirazione montessoriana sono diverse, ad esempio possiamo creare in un vassoio un letto di sabbia oppure di sale o di zucchero, e invitare il bambino a scrivere con il dito lettere e numeri mettendo accanto a lui una carta che riporta quel numero o quella lettera. Oppure possiamo utilizzare l'alfabeto mobile costruito con carte di diversi materiali o dei tappi di plastica.

Libri sul metodo Montessori

Se vogliamo approfondire l'argomento possiamo iniziare a leggere i libri scritti da Maria Montessori o qualche guida al Metodo.

Educare alla libertà

Questo libro di Maria Montessori contiene alcuni dei brani chiave del pensiero montessoriano che offrono ai genitori e agli educatori di oggi utili spunti di riflessione per crescere dei bambini liberi, autentici, spontanei, responsabili: il bambino viene visto come un essere completo, dotato naturalmente di un'energia creativa e affettiva, e il principio fondamentale che deve improntare la sua educazione è quello della libertà, da cui naturalmente emergerà la disciplina.

PRO: il libro perfetto per chi desidera approcciare al metodo montessoriano, comprendendone i principi e la filosofia di base.

CONTRO: non contiene attività ed esempi pratici

Come liberare il potenziale del vostro bambino. Manuale pratico di attività ispirate al metodo Montessori da 0 a 3 anni

Un manuale pratico di attività ispirate al metodo Montessori per i primi due anni e mezzo, ricco di attività di gioco da realizzare attraverso l’utilizzo di oggetti semplici da recuperare anche in casa e di suggerimenti interessanti.

PRO: nelle recensioni dei clienti Amazon leggiamo che il manuale è una vera e propria guida al metodo montessoriano da applicare in casa nei primi anni di vita del bambino, con molti suggerimenti e attività pratiche da proporre.

CONTRO: adatto a chi non ha mai approcciato alle idee montessoriane e deve partire dalle basi.

Compleanno Montessoriano

Il giorno del compleanno ha una straordinaria valenza secondo i principi montessoriani. Non è solo un giorno in cui fare una festa, ma deve avere un importante valore simbolico e anche le attività proposte devono servire a far comprendere al bambino il senso del passare del tempo. Il festeggiato si troverà al centro di un cerchio di amici e persone care che celebreranno l'anno appena trascorso con fotografie e altre attività.

Critiche metodo Montessori

Nonostante la diffusione a livello mondiale del metodo Montessori e la nascita idi centinaia di Case dei bambini, non mancano le critiche ai principi pedagogici di Maria Montessori nonché all'accesso alle sue scuole. I punti critici riguardano soprattutto:

  • l'esclusività: le scuole Montessori sono per la maggior parte private con rette salate che restringono la cerchia dei bambini che possono accedervi, trasformandole di fatto in scuole di élite.
  • Scarsa socializzazione: il metodo rischia di isolare il singolo bambino nella sua attività e di favorire poco la socializzazione.
  • Approccio precoce alla scrittura e alla lettura.

Benefici

Sono, altresì, innegabili i benefici di questo approccio che possiamo così sintetizzare:

  • il bambino impara a fare da solo, ad auto correggersi in caos di errore, ad essere autonomo e indipendente;
  • il bambino impara molto presto a fare attività di vita quotidiana come tagliare i cibi o allacciarsi le scarpe;
  • il bambino diventa responsabile del suo ambiente al momento che deve prendere un oggetto e poi rimetterlo a posto e alla fine della giornata tutti vengono invitati ad aiutare a mettere in ordine l'ambiente;
  • il bambino apprende in modo naturale secondo i suoi tempi.

Perché il metodo Montessori è ancora attuale

Mai come oggi stiamo assistendo ad un exploit di scuole montessoriane e di pedagogisti ed esperti che difendono e promuovono questo approccio. Ma perché? Probabilmente a fronte di un sistema scolastico troppo spesso fondato sulla competizione, sull'egocentrismo, sui voti, si sta valutando tutto il beneficio che deriva da un sistema del tutto diverso, nel quale viene promosso invece un processo naturale ed individuale di apprendimento. Non ci sono voti o giudizi negativi e positivi, i bambini vengono lasciati liberi di esplorare, nel rispetto dei compagni e dell'ambiente, e senza la presenza soffocante dell'insegnante.

Perché è una pedagogia per la crescita

Perché favorisce lo sviluppo e l'apprendimento natural,e spontaneo del bambino che vede nell'insegnate una presenza guida ma non imponente. Il metodo stimola i bambini a fare da soli, a riconoscere l'errore e a correggerlo da soli, ad imitare le attività degli adulti entrando appieno nella vita quotidiana anche attraverso gli esercizi di vita pratica.

Una selezione delle più famose frasi e pensieri di Maria Montessori

  • Quando si parla del bambino gli animi si raddolciscono; l’umanità intera condivide l’emozione profonda che viene dal bambino.
  • Il più grande segno di successo per un insegnante… è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi.
  • La scuola è quell’esilio in cui l’adulto tiene il bambino fin quando è capace di vivere nel mondo degli adulti senza dar fastidio.
  • Mai aiutare un bambino mentre sta svolgendo un compito nel quale sente di poter avere successo.
  • Aiutiamoli a fare da soli.
  • Questo è il nostro dovere nei confronti del bambino: gettare un raggio di luce e proseguire il nostro cammino.
  • I genitori non sono i costruttori del bambino, ma i suoi custodi.
  • Chi tenta di correggere il bambino con la forza e con il peso della propria autorità si accorgerà ben presto di aver fallito nel suo intento. Il bambino risponderà in modo forte, esplicito perfino violento.
  • La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice.

Il Metodo Montessori può essere applicato anche in casa, nell'educazione di tutti i giorni. Con piccole accortezze e cambiamenti è, infatti, possibile portare i  principi montessoriani in famiglia e ciò rappresenta un rafforzamento anche di ciò che i bambini imparano in una classe Montessori. Basta poco: coinvolgiamolo in attività pratiche di aiuto in casa, adattte alla sua età. Facciamogli vedere come rifarsi il letto da solo e lasciamo che sia lui a farlo, affidiamogli una piantina da curare e far crescere; sono tante le attività ispirate al metodo Montessori che un bambino può fare in casa, per crescere libero e autonomo.

Come togliere il pannolino secondo il metodo Montessori

Maria Montessori non ha dato indicazioni su come togliere il pannolino, tuttavia se abbiamo deciso di abbracciare la sua filosofia pedagogica possiamo applicarla anche a questa delicata fase di passaggio. L'ascolto dei bisogni del bambino è il primo passo perché non esiste legame o comprensione senza ascolto e osservazione. Possiamo renderci conto di quando il bambino sta per fare pipì e proporgli di farla su vasino, assecondando i suoi tempi.

Dove acquistare il materiale Montessori

Il materiale montessoriano può essere acquistato online, nei negozi specializzati, oppure su Amazon. Ma anche i giocattoli che troviamo da Ikea hanno una chiara ispirazione montessoriana, spesso sono realizzati in legno naturale che si può dipingere, e sono di facile utilizzo, come gli incastri, il matterello, il batti batti, gli impilabili, gli anelli o l'arcobaleno.

Dove si trovano le scuole Montessori

Le scuole montessoriane, le cosiddette Case dei bambini, si trovano in tutto il mondo e se il metodo in Italia è meno apprezzato negli Stati Uniti è famosissimo e conta centinaia di scuole montessoriane.

Sul sito Opera Nazionale Montessori è possibile trovare un elenco delle scuole Montessori in Italia.

Come insegnare a leggere secondo Montessori

Partendo dalla premessa che il bambino già a 3 o 4 anni mostra una naturale curiosità verso le lettere e i numeri, il metodo non prevede la scansione delle sillabe per insegnare a riconoscere e leggere le parole, ma si insegna il bambino a riconoscere il fonema, cioè il suono della parola stessa. Questo perché il bambino ha innata una sua consapevolezza fonemica che viene spontanea anche se a noi adulti può sembrare più complicata. Quindi il bambino viene prima stimolato a riconoscere i suoni e poi dopo ad associare il suono ad una determinata lettera.

***Contenuto sponsorizzato: PianetaMamma.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, PianetaMamma.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati***

gpt inread-altre-0

articoli correlati