Home Il bambino Sviluppo e crescita

Impugnatura penna bambini: errori e correzione

di Elena Berti - 30.09.2021 Scrivici

impugnatura-penna-bambini
Fonte: shutterstock
Impugnatura penna bambini: i principali errori, perché succede, quando accorgersene e come correggere il difetto prima che sia tardi

Impugnatura penna bambini: errori e correzione

Molti adulti pensano che impugnare la penna sia un fatto personale che non va corretto: quanti avete sentito dire con orgoglio "io la tengo così e non ho nessun problema"? In realtà l'impugnatura penna bambini è un fattore importante da osservare nei piccoli, che a volte influisce sullo sviluppo corretto di lettura e scrittura. Ecco perché non va sottovalutata.

In questo articolo

Quando si inizia a impugnare la penna

I bambini iniziano a usare la penna, o la matita, già alla scuola materna. Le maestre hanno infatti il compito di accompagnare i piccoli nel loro sviluppo che li porterà poi a poter imparare a scrivere correttamente alla scuola primaria, per questo si esercitano coi primi grafismi. Impugnare la penna può risultare faticoso, così questa novità viene introdotta poco a poco per far abituare i bambini e arrivare pronti al traguardo della prima elementare. Non si tratta di saper scrivere, anche se alcuni già ci riescono, ma semplicemente di tenere la penna in mano in maniera corretta, non solo disegnando.

Come si impugna correttamente la penna

I bambini, già alla materna quindi, dovrebbero imparare a impugnare la penna o la matita correttamente: per farlo, bisogna sostenerla con la prima falange (i polpastrelli) di pollice e indice a circa due centimetri dalla punta, mentre il dito medio funge da "appoggio" alla penna stessa. Oltre a questo, conta anche la postura del bambino: schiena leggermente piegata sul tavolo, gomiti appoggiati, l'altra mano aperta sul foglio, in modo da tenerlo fermo. 

Errori più comuni quando si impugna la penna

Non c'entrano destrorsi o mancini, perché il discorso vale per entrambi: gli errori più comuni sono nella postura, ma molti bambini si portano dietro un'impugnatura scorretta già dalla forchetta. Il motivo è da ricercare nella coordinazione oculo-manuale e nella mobilità del polso, fattori che possono essere rilevati ancora alla materna e trattati, magari con attività di psicomotricità. Il compito degli insegnanti è individuare quindi quei bambini che faticano a mantenere una postura corretta e che impugnano la penna col pugno chiuso o col palmo. 

Come e quando correggere l’impugnatura

Se gli insegnanti si accorgono che un bambino impugna in maniera scorretta penne e matite, solitamente si occupano personalmente di correggere il difetto. Se però notate qualcosa che a loro è sfuggito, potete parlargliene o, nel caso, rivolgervi a uno specialista. Questo perché impugnare correttamente è necessario prima di entrare alla scuola elementare, dove impareranno a scrivere e leggere. Correggere questi errori è molto più complicato quando i bambini sono più grandi, e diventa faticosissimo verso i 9-10 anni. 

Tra i trucchi da mettere in pratica coi bambini della materna ci sono l'utilizzo dei colori a dita, che migliorano la coordinazione oculo-manuale, dei triangoli di cera (che hanno un'impugnatura simile a quella che necessitano penne e matite) o ancora dei pastelli a cera, più grandi e facili da impugnare delle cugine matite. 

Scorretta impugnatura e disgrafia

La disgrafia rientra tra i disturbi specifici dell'apprendimento (DSA) e riguarda la scrittura in sé, non l'ortografia. Questo tipo di disturbo viene diagnosticato in bambini più grandi, in genere intorno alla terza elementare, quando il movimento dello scrivere è stato ormai interiorizzato. In realtà, non è la scorretta impugnatura a portare alla disgrafia, ma piuttosto il contrario. L'impugnatura si può correggere, mentre la disgrafia è legata al funzionamento del cervello con cui il bambino nasce, si tratta infatti di una neurodivergenza. Per questo non si corregge ma si aiuta utilizzando degli strumenti compensativi, come i quaderni speciali, gli impugnatori, le matite e le penne ergonomiche o ancora la video scrittura.

Ma, ribadiamo, non si tratta di strumenti per chi impugna scorrettamente la penna, problema che può essere risolto facilmente intervenendo nei primi anni di scuola.

Se vostro figlio impugna male la penna non preoccupatevi: gli insegnanti sono preparati per correggere questo piccolo difetto e anche voi potete intervenire a casa, stimolandolo a disegnare e tracciare linee per divertirsi, senza stress!

gpt inread-altre-0

articoli correlati