Home Il bambino Sviluppo e crescita

Il senso dell'humor nei bambini a partire dai 18 mesi

di Monica De Chirico - 19.08.2013 Scrivici

una-famiglia-sorridente
Quando i bambini cominciano a sviluppare il senso dell'umorismo? La risposta è al centro di uno studio della Cardiff University

Quando i bambini cominciano a sviluppare il senso dell'umorismo? La risposta è al centro di uno studio della Cardiff University. La ricerca avrebbe rivelato che i piccoli imparano dai loro genitori e che tenderanno ad imitarli anche nel diventare divertenti.


LEGGI ANCHE: Sviluppare il potenziale del linguaggio nei bambini da 0 a 3 anni: i libri da ridere


Si tratterebbe di un'ennesima conferma dell’importanza dei primi anni di vita del bambino per lo sviluppo del carattere e della personalità da adulto. La ricerca è stata condotta da Meredith Gattis e dal suo team di scienziati che ha esaminato un gruppo di bambini nel corso degli ultimi dieci anni. Nello studio è emerso che i bambini cominciano a sviluppare il senso dell'umorismo a partire dai 18 mesi di età e che per comprendere scherzi più complessi bisogna infatti aspettare i 2-3 anni. 


senso-umorismo-bambini_2 

Per esempio, se durante la ricerca si usava la penna dal verso sbagliato, accompagnando lo scherzo con una finta espressione di disappunto, i bambini più piccoli (tra i 19 e i 24 mesi) non capivano che si trattava di uno scherzo e tendevano a correggerli. In questo senso i genitori possono aiutare i loro figli nello sviluppo, parlando con una voce diversa quando stanno facendo qualcosa di divertente per far capire ai piccoli che stanno scherzando. I bimbi tendono a seguire l’Effetto King Louie, ossia l’imitazione del genitore, anche sotto il profilo dell’umorismo.

gpt inread-altre-0

articoli correlati