gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-bambino-0
1 5

Giochi di motricità per bambini di diverse età

/pictures/2018/06/06/giochi-di-motricita-per-bambini-di-diverse-eta-2974253406[986]x[411]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

La guida ai giochi di motricità per bambini, per favorire lo sviluppo motorio nei bambini di diverse età sia a casa che a scuola

Giochi di motricità per bambini

Migliorare le proprie capacità motorie, sia del corpo che della mano, ed imparare le abilità di movimento può aiutare un bambino a migliorare la propria forza, la postura e addirittura il sonno. Lanciare, correre, ruzzolare, mantenersi in equilibrio, ma anche coordinare dita e mani, sono attività fondamentali per un corretto sviluppo psico-motorio del bambino. Se i più piccoli devono allenarsi a fare giochi di movimento per apprendere e consolidare le principali abilità motorie, i più grandi possono impegnarsi in attività più complesse come la presa, il calcio, il lancio per migliorare velocità, coordinamento, equilibrio e flessibilità. Sia i genitori che la scuola sono impegnati in prima linea per favorire questa sorta di "alfabetizzazione fisica" che aiuta il bambino a imparare a muoversi con sicurezza e controllo. Ecco alcuni suggerimenti per proporre dei giochi di motricità per bambini nelle diverse fasi della crescita.

Giochi di motricità fine per bambini

Cosa si intende per motricità fine? E' il controllo motorio sui piccoli movimenti delle mani, delle dita, dei muscoli del viso, della bocca e dei piedi. I principali giochi che possiamo proporre ai bambini per sviluppare la motricità fine, anche a partire dai tre anni, sono:

  • costruzioni,
  • colorare con i pastelli,
  • giocare a domino,
  • fare puzzle,
  • infilare anelli e pezzi più piccoli all'interno di pezzi più grandi,
  • creare collane usando bottoni o palline di diverse dimensioni: il bimbo dovrà infilare nel cordoncino elementi di grandezze diverse,
  • usare diversi formati di pasta per creare dei braccialetti: penne, rigatoni, tortiglioni, fino ai tubetti...Una valida e divertente attività per migliorare il controllo e la coordinazione delle mani, delle dita e dell'occhio
  • Sasso, carta, forbice: il celebre gioco può essere fatto anche con bambini piccolini. Ricordate che il sasso vince sulla forbice, la forbice sulla carta e la carta sul sasso. Perfetto per stimolare ed allenare dita, mano e occhio!
Insegnare ai bambini a vestirsi da soli

Motricità fine della mano

Quando si parla di motricità fine si intende soprattutto quella delle dita e della mano. Si tratta di abilità fondamentali che servono non solo per compiere azioni quotidiane che vanno eseguite in modo autonomo, ma anche per arrivare alla scuola primaria con una piena capacità di impiegare ed utilizzare la matita. In questo senso proprio le semplici attività quotidiane legate alla cura della persona possono essere utilissime per sviluppare la motricità fine:

  • allacciarsi le scarpe,
  • infilare bottoni,
  • usare le posate nel modo corretto.

Ma anche:

  • mettere le monete nel savadanaio,
  • usare le mollette per il bucato, magari creando un trenino colorato,
  • giocare con la pasta modellabile,
  • fare scarabocchi,
  • provare a colorare all'interno dei bordi di un disegno abbastanza grande.

Motricità fine scuola primaria

I bimbi più grandi possono allenarsi con attività ed esercizi più complessi come:

  • Ombre cinesi: su una parete in penombra (sistemate una fonte di luce alle vostre spalle) create forme di animali diversi usando solo la fantasia e ovviamente le mani. Un cane, un uccello, un leone: potete creare uno spettacolo meraviglioso coinvolgendo i bambini,
  • ritagliare un percorso disegnato sun foglio utilizzando le forbici,
  • allenarsi alla scrittura.

Esercizi di coordinazione motoria per bambini

Mantenere l'equilibrio ed essere in grado di coordinare le diverse parti del corpo nel movimento è una grande conquista per i bambini. Come aiutarli? Con alcune attività che in fondo richiamano molto i giochi che facevamo in cortile quando eravamo piccoli noi genitori!

  • Gioco di equilibrio: chiedere al bambino di camminare seguendo una linea sulla strada, provando a saltare con un piede e poi con l'altro, fare forme diverse saltando in aria,
  • Bicicletta e triciclo sono importantissimi per imparare a restare in equilibrio,
  • Campana: ci abbiamo giocato tutti da bambini (qualcuno lo chiamava il Gioco della settimana) disegnate a terra con un gessetto un percorso con caselle da 1 a 7. Si tira un sasso e il giocatore deve fare il percorso saltando su un piede in ogni casella singola e può appoggiarli tutti e due solo quando incontra due blocchi vicini. Arrivato al numero 7 il bambino deve voltarsi e rifare tutto il giro recuperando il sasso senza mai cadere.
  • Salta come...: tutti i bimbi si mettono uno accanto all'altro e la Regina si mette a una certa distanza di fronte a loro. E' lei che decide che un giocatore deve fare 4 passi da canguro, 3 passi da rana, 5 passi gambero (si torna indietro) e i bambini devono imitare i movimenti dell'animale scelto quindi saltando, correndo, camminando a 4 zampe etc...

Giochi motori bambini 3-5 anni

A questa età la cosa più importante è giocare e divertirsi e anche gli esercizi che vengono proposti per allenare equilibrio e capacità motorie devono essere soprattutto divertenti. Qualche idea:

  • Lancio: usare una palla morbida e lanciarla al bambino, invitalo a tirare la palla prima con una mano e poi con l'altra lanciando sempre più forte;
  • Tic, Tac, Toc: i bambini, seduti in cerchio, devono eseguire i comandi dello psicomotricista che è seduto in mezzo a loro. Se si pronuncia TIC i bambini devono battere le mani, se si pronuncia TAC devono battere le mani sulle cosce, se si pronuncia TOC i bambini devono battere i piedi per terra.

Altre abilità fondamentali utili da sviluppare includono correre, ruzzolare e prendere. Tutte le attività dovrebbero enfatizzare l'aspetto ludico in modo che il bambino non si senta sotto pressione come se dovesse esibirsi.

Giochi di psicomotricità per bambini

Se fino a 4-5 anni l'obiettivo principale dei giochi è quello di imparare a saltare correre, ruzzolarsi, afferrare e lanciare, dopo i 6 anni le cose si fanno più impegnative: è l'età in cui i bambini imparano a "leggere" ciò che gli altri giocatori stanno facendo e prendono decisioni rapide e intuitive durante i giochi.

  • Lancio: lanciare palloni di dimensioni diverse con una mano o con entrambe le mani. Invita i bambini a provare a lanciare la palla a velocità diverse, a volte cercando di colpire un angolo preciso, altre volte più forte per farla andare più lontano possibile.
  • Cattura: aiuta il tuo bambino a imparare a prendere palline di diverse dimensioni e di diverso peso con entrambe le mani e poi con una sola mano.
  • Calci: tantissime le possibilità di calciare la palla. Calciare prima con un piede e poi con l'altro, un calcio verso il bersaglio o più lontano possibile, più in alto in aria etc.
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0