Home Il bambino Sviluppo e crescita

Frasi sui bambini di Maria Montessori: le più celebri

di Francesca Capriati - 01.07.2021 Scrivici

frasi-sui-bambini-di-maria-montessori
Fonte: shutterstock
Frasi sui bambini di Maria Montessori: le più celebri frasi e gli aforismi più conosciuti che Maria Montessori ha dedicato ai bambini e all'infanzia

Frasi sui bambini di Maria Montessori

Maria Montessori ha rivoluzionato la pedagogia del secolo scorso, mettendo al centro dell'ambiente i bambini, con i loro bisogni specifici e le loro caratteristiche di crescita e sviluppo assolutamente uniche e personali. Il suo Metodo si è diffuso in tutto il mondo e le sue Case dei Bambini sono ancora oggi delle suole all'avanguardia, con un ambiente e materiali specifici. Oggi vogliamo elencare le dieci frasi più celebri che Maria Montessori ha dedicato ai bambini e all'infanzia. Aforismi, frasi e riflessioni che sintetizzano il suo pensiero e chiariscono meglio quali siano le basi fondamentali del suo Metodo, partendo da quell' "aiutami a fare da solo", che è un po' una sintesi perfetta del suo pensiero.

22 frasi di Maria Montessori sui bambini

  1. La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice
  2. Il bambino è una sorgente d'amore; quando lo si tocca, si tocca l'amore
  3. Se v'è per l'umanità una speranza di salvezza e di aiuto, questo aiuto non potrà venire che dal bambino, perché in lui si costruisce l'uomo.
  4. Quando si parla del bambino gli animi si raddolciscono; l'umanità intera condivide l'emozione profonda che viene dal bambino.
  5. I genitori non sono i costruttori del bambino, ma i suoi custodi
  6. Mai aiutare un bambino mentre sta svolgendo un compito nel quale sente di poter avere successo
  7. Il gioco è il lavoro del bambino
  8. Chi non comprende che insegnare a un bambino a mangiare, a lavarsi, a vestirsi, è lavoro ben più lungo, difficile, e paziente che imboccarlo, lavarlo, vestirlo
  9. Il bambino è insieme una speranza e una promessa per l'umanità
  10. Esiste villania maggiore dell'offendere e battere un bambino?
  11. Molto si è parlato in questi ultimi tempi dei diritti dell'uomo, e specialmente dei diritti del lavoratore, ma è giunto il momento di parlare dei diritti sociali del bambino.
  12. Il bambino è un corpo che cresce e un'anima che si svolge.
  13. Questo è il nostro dovere nei confronti del bambino: gettare un raggio di luce e proseguire il nostro cammino.
  14. La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice.
  15. Spesso, tra bambini e genitori, si invertono le parti. I bambini, che sono degli osservatori finissimi, hanno pietà dei loro genitori e li assecondano per procurare loro una gioia.
  16. La figura del bambino si presenta possente e misteriosa, e noi dobbiamo meditare su di essa perché il bambino, che chiude in sé il segreto della nostra natura, divenga il nostro maestro.
  17. La società dovrebbe prodigare ai bambini le cure più perfette e più sagge, per ricavarne maggior energia e maggiori possibilità per l'umanità futura.
  18. L'adulto deve farsi umile e imparare dal bambino a essere grande.
  19. I bambini sono così capaci di distinguere fra le cose naturali e le cose soprannaturali, che la loro intuizione ci ha fatto pensare ad un periodo sensitivo religioso: la prima età sembra congiunta con Dio come lo sviluppo del corpo è strettamente dipendente dalle leggi naturali che lo stanno trasformando.
  20. I bambini sono esseri umani ai quali si deve rispetto, superiori a noi a motivo della loro innocenza e delle maggiori possibilità del loro futuro.
  21. Tale è il potere del bambino: tutti sono vicini a lui, qualunque sia il loro sentimento religioso o politico, e tutti lo amano. Da questo amore proviene la forza che ha il bambino di unire le genti.
  22. Il bambino risuscita sempre e torna, franco e sorridente, a vivere in mezzo agli uomini. Come ha detto Emerson, il bambino è l'eterno Messia, che sempre ritorna fra gli uomini decaduti, per condurli nel regno dei Cieli.

Chiudiamo con una frase che è scritta sull'epitaffio della tomba di Maria Montessori

Io prego i cari bambini, che possono tutto, di unirsi a me per la costruzione della pace negli uomini e nel mondo.

Perché il metodo Montessori è ancora attuale?

Le scuole montessoriane sono sempre numerose in tutto il mondo, meno in Italia, e la ragione di questo successo che si consolida anche in questa epoca può essere trovata nella estrema competizione che caratterizza la scuola moderna. Voti, gare, egocentrismo sono uno stimolo per alcuni e un freno per altri e certamente non promuovono un processo naturale ed individuale di apprendimento.

In una scuola Montessori i bambini vengono lasciati liberi di esplorare, nel rispetto dei compagni e dell'ambiente, e senza la presenza soffocante dell'insegnante, che è una semplice presenza guida, ma non giudica e non impone. Il metodo montessoriano incoraggia i bambini a fare in autonomia, a riconoscere l'errore e a correggerlo da soli, ad imitare le attività degli adulti entrando appieno nella vita quotidiana anche attraverso gli esercizi di vita pratica.

gpt inread-altre-0

articoli correlati