Home Il bambino Sviluppo e crescita

Che cos’è l’ergoterapia e come si usa durante l’infanzia

di Elena Berti - 22.01.2022 Scrivici

ergoterapia
Fonte: shutterstock
Ergoterapia: cos'è, come si può applicare nell'infanzia e come possono migliorare i bambini dsa, autistici, adhd con la terapia occupazionale

Ergoterapia per l'infanzia. Cosa è e come funziona

Essere bambini prima e adolescenti poi non è affatto semplice. A dire il vero, anche essere adulti spesso è complicato, soprattutto se ci portiamo dietro delle difficoltà o delle lacune sin dalla tenera età. Oggi parliamo di quello che può fare l'ergoterapia per l'infanzia e quali sono i campi di applicazione. 

In questo articolo

Che cos’è l’ergoterapia

Per ergoterapia si intendono quelle attività che puntano a potenziare le capacità di azione all'interno dell'ambito personale e in quello professionale. Si tratta, quindi, di intervenire con un approccio che permetta di sfruttare al meglio il proprio potenziale fin da piccolissimi, in modo da poterlo applicare nella vita di tutti i giorni. Nell'infanzia, l'ergoterapia è particolarmente utile per aiutare i bambini - ma in realtà si rivolge a tutta la fascia da 0 a 18 anni - che hanno difficoltà di vario genere, sia a scuola che nel quotidiano che, infine, nelle relazioni

Aree di intervento dell’ergoterapia

L'ergoterapia - dal greco ergein (agire) e therapeia (cura) - può essere utilizzata fin dai primissimi mesi del bambino, qualora si riscontrassero problematiche legate per esempio alla suzione, alla zona orale o ancora si notassero disturbi percettivi. Gli ambiti di applicazione sono però diversi: 

  • disturbi dell'attenzione: l'ergoterapia si rivela un utile alleato in caso di iperattività, problemi di concentrazione, difficoltà scolastiche
  • autismo: i bambini autistici possono trarre beneficio soprattutto nelle relazioni e nella comunicazione
  • disturbi cognitivi: si può usare l'ergoterapia con bambini che hanno difficoltà visuo-spaziali o visuo-percettive, con coloro che hanno problemi di apprendimento o di organizzazione e autonomia
  • dsa: dislessia, discalculia, disprassia
  • disturbi della motricità fine: con l'ergoterapia si può lavorare per esempio sulle difficoltà di impugnatura e quindi di scrittura e grafo motricità
  • disturbi percettivi, come per esempio alterazioni sensoriali o dell'equilibrio, problemi nel gioco, nel movimento

Come funziona l’ergoterapia per i bambini

Se vostro figlio ha una delle difficoltà sopra citate e volete intervenire, potreste rivolgervi a un centro specializzato in ergoterapia.

Il loro scopo è innanzitutto fare una valutazione del bambino, sia in presenza di diagnosi (autismo, dsa, adhd o altro), sia qualora foste voi genitori a ritenere che ci siano delle aree di intervento su cui lavorare. 

L'ergoterapia si svolge in maniera individuale o di gruppo, a seconda di ogni specifico caso, e gli specialisti si avvalgono sempre della collaborazione di medici, professionisti scolastici e altri terapisti per lavorare in maniera coordinata ed efficace. 

L'intervento può essere quindi di abilitazione o riabilitazione a seconda dei casi, in modo da aiutare il bambino a introdursi al meglio all'interno dell'ambiente scolastico, nel gruppo di amici, in famiglia. 

Ergoterapia e terapia occupazionale

Se cercate ergoterapia in Italia avrete difficoltà a trovarla: si tratta di una disciplina sviluppata all'estero e in particolare in Svizzera, dove si usa il termine ergoterapia nel canton Ticino. In Italia esiste la terapia occupazionale, usata soprattutto nell'ambito della riabilitazione, in psichiatria, pediatria e geriatria. In pratica si tratta di una terapia che utilizza le attività del quotidiano, manuali, ludiche, per riabilitare o abilitare persone affette da disturbi temporanei o permanenti, siano essi cognitivi oppure fisici. 

L'ergoterapia può essere un ottimo modo di aiutare i bambini che hanno difficoltà sociali, scolastiche o di altro genere, ma in Italia dovrete cercare piuttosto un centro che si occupa di terapia occupazionale.  

gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati