Home Il bambino Sviluppo e crescita

Come togliere la crosta lattea: rimedi e consigli

di Francesca Capriati - 06.07.2021 Scrivici

come-togliere-la-crosta-lattea
Fonte: shutterstock
Come togliere la crosta lattea: quanto dura la crosta lattea, olio e rimedi della nonna per eliminare la crosta lattea. Cosa fare

Come togliere la crosta lattea

La crosta lattea è molto comune nei neonati e generalmente passa da sola dopo qualche mese. Viene chiamata anche dermatite seborroica neonatale e si manifesta con un processo di desquamazione del cuoio capelluto con crosticine unte e piccole squame di colore giallo. Non causa fastidio o prurito, ma se dovesse perdurare più a lungo potremmo provare a toglierla con un olio o i classici rimedi della nonna. Vediamo, quindi, come togliere la crosta lattea.

In questo articolo

Quanto dura

La crosta lattea di solito non richiede cure mediche, poiché generalmente va via da sola, dopo qualche mese. Nel frattempo, lava i capelli del tuo bambino una volta al giorno con uno shampoo delicato per bambini. Se la desquamazione è particolarmente evidente, applica un po' di olio specifico per bambini utilizzando un dischetto in cotone idrofilo sul cuoio capelluto lasciandolo in posa per un paio d'ore prima dello shampoo.

Quindi lavare i capelli come di consueto e spazzolare leggermente il cuoio capelluto con una spazzola morbida per rimuovere le squame.

La crosta lattea, come abbiamo detto, si risolve in modo spontaneo nell'arco di qualche mese, ma è abbastanza comune che si verifichino delle recidive negli anni successivi, soprattutto durante la pubertà e l'adolescenza quando i cambiamenti ormonali favoriscono nuovamente l'iperproduzione di sebo.

Rimedi naturali

  1. Lava regolarmente i capelli del bambino con uno shampoo specifico delicato e non profumato;
  2. spazzola delicatamente i capelli usando una spazzolina morbida per neonati;
  3. strofinare delicatamente un olio specifico per bambini o un olio vegetale per ammorbidire le crosticine: l'olio svolge non solo un'azione capace di ammorbidire le scaglie, ma anche emolliente e lenitiva sulla pelle eventualmente arrossata;
  4. provare ad applicare un olio per bambini lasciandola durante la notte e e poi lavare con uno shampoo per bambini al mattino.

Cosa non fare

  • Usare olio d'oliva perché non adatto alla delicata pelle del neonato;
  • usare olio di arachidi (a causa del rischio di allergia)
  • usare il sapone
  • usare shampoo per adulti oppure shampoo antiforfora
  • tirar via le crosticine perché si potrebbe causare una piccola ferita e favorire l'insorgenza di infezioni
  • usare una crema steroidea a meno che il medico non lo consigli.

Olio

In farmacia possiamo trovare diversi prodotti specifici per la crosta lattea. Servono soprattutto a svolgere un'azione emolliente e lenitiva e a favorire la caduta e la rimozione delle crosticine. Le ammorbidisce, facendo sì che con lo shampoo o con la spazzola si stacchino e vengano via più facilmente.

Questi oli specifici andrebbero applicati con un batuffolo di cotone - con molta delicatezza senza fare pressione sulla testa dove ci sono ancora le fontanelle - ogni volta che si fa lo shampoo, prima di lavare la testa, per lasciarli agire per un po' di tempo. Tra gli oli emollienti ed espressamente formulati per ammorbidire la crosta lattea ricordiamo la linea Fissan, Chicco e Mustela. Ma vanno bene, in realtà, anche i semplici oli vegetali che si trovano in erboristeria.

Fonti

gpt inread-altre-0

articoli correlati