gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it
gpt skin_web-bambino-0
1 5

Come sarà il tuo bambino? Molto dipende dai geni

/pictures/2015/03/23/come-sara-il-tuo-bambino-molto-dipende-dai-geni-2249461406[2692]x[1120]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

I geni sono tantissimi e le loro molteplici combinazioni possono influenzare tratti fisici e personalità. Vediamo come

A chi somiglierà il bambino?

Come sarà il bambino? Quale sarà il colore dei suoi occhi e dei suoi capelli? E quali tratti del nostro carattere erediterà? Molto dipende dai geni e dalla loro combinazione. Gli esperti ritengono che in un essere umano ci siano tra 60mila e 100mila geni in 46 cromosomi. Un bambino riceve 23 cromosomi dalla madre e 23 dal padre. Calcolando tutte le possibili combinazioni di geni, una coppia di genitori ha la potenzialità di produrre 64mila miliardi di bambini diversi tra loro dal punto di vista genetico. Impossibile, dunque, prevedere con accuratezza come sarà il bebè. Questo anche perché le caratteristiche umane sono poligeniche cioè sono il risultato di una moltitudine di geni che agiscono insieme. E alcuni fattori, come il peso, l'altezza e la personalità, sono influenzati anche dall’ambiente.

La ricerca scientifica ci offre strumenti per prevedere o spiegare alcune caratteristiche del nostro bambino, tratti fisici e non che possono tramandarsi per generazioni, perchè codificati nel DNA. Vediamo alcune delle più interessanti e se, statisticamente, è più probabile che gli/le verranno dalla mamma o dal papà.

Colore degli occhi

Se ci fosse solo una coppia di geni coinvolti nella scelta del colore degli occhi, ci sarebbero al massimo tre tonalità di colore degli occhi: marrone, blu, e forse verdi.

Il colore è determinato dalla quantità di melanina nell’iride, cioè un pigmento scuro. Gli occhi scuri ne hanno una gran quantità, quelli chiari di meno. Siccome molti geni sono responsabili dell’ereditarietà della melanina possiamo avere un’ampia gamma di tonalità possibili.  Il colore degli occhi dei bambini, insomma, è uno dei tratti più imprevedibile. Probabilmente molte di noi hanno da raccontare la classica storiella del neonato con occhi azzurri nato (non senza un pizzico di panico al momento della scoperta ;-)) da due genitori dagli occhi castani. 

Inoltre il colore degli occhi è un tratto poligenico. Ciò vuol dire che una coppia di genitori con gli occhi azzurri hanno una piccola percentuale di possibilità che il bebè nasca con gli occhi castani.

Caratteristiche del viso e del corpo

Fossette, mento appuntito, asimmetrie, ma anche una particolare forma del piede o dell’alluce sono caratteristiche dominanti e possono quindi essere trasmesse di generazione in generazione. Anche i denti storti possono essere ereditati, perché la conformazione della mandibola e l'inclinazione dei denti sono influenzati geneticamente. Guardando le foto dei propri familiari di diverse generazioni passate è possibile quindi capire se il bebè ha un’alta probabilità di ereditare precise caratteristiche fisiche, come ad esempio le fossette, proprio come il nonno e il bisnonno.

L'aspetto generale dei maschi viene dal papà

Assomiglierà a me o al suo papà? Questa è la domanda più comune tra quelle che riguardano l'aspetto fisico del bambino, e in realtà, nella maggior parte dei casi i suoi tratti saranno una splendida mescolanza delle caratteristiche di entrambi. Ci sono poi bimbi che sembrano, invece, la "fotocopia" della mamma o del papà... ma il secondo caso, per quanto riguarda i maschietti, è statisticamente più probabile. Per quanto riguarda l'aspetto fisico, infatti, i geni del papà contribuiscono al 60%, mentre quelli della mamma al 40%. È più difficile capire quali tratti emergeranno grazie a quale genitore, quindi potremmo avere un bimbo che ha occhi, naso e bocca come quelli della mamma (e sembrare quindi "il suo ritratto") e prendere dal papà tratti meno evidenti, come le dita dei piedi.

Il sorriso è del papà

Secondo una ricerca apparsa sull'American Journal of Physical Anthropology, la dimensione e la forma dei denti e della mascella sono tutte caratteristiche genetiche. Ma pare che i geni trasmessi dal papà tendano ad essere più attivi di quelli della madre, soprattutto per quanto riguarda la dimensione della mascella.

Le fossette sono della mamma!

Le fossette sono una caratteristica adorabile nei bambini come negli adulti, ma pare che sia più probabile che i piccoli li ereditino se ad averle è la madre (o entrambi, naturalmente). Insomma, se il vostro bimbo o la vostra bimba ricevono regolarmente complimenti per le loro fossette, potete stare certe che, letteralmente, le avete "fatte" voi :-)

Ma... quella sul mento è del papà

Se parlando delle fossette sulle guance, che si formano di solito quando sorridiamo, il "merito" è prevalentemente della mamma... lo stesso non si può dire di quella sul mento, la cosiddetta "superman cleft". Se il papà del bimbo ne è dotato, probabilmente gliela tramanderà, ed è anche possibile (seppur raro) che nasca un bambino con la fossetta sul mento se entrambi i genitori hanno questo gene recessivo. Se invece la mamma non ha questo gene (e il papà si), è possibile che magari venga tramandato ad alcuni dei suoi figli e non a tutti.

Lobo dell'orecchio attaccato alla testa: una caratteristica della mamma

Le orecchie sono un'altra parte del corpo il cui aspetto può essere influenzato da entrambi i genitori, in modo essenzialmente imprevedibile. Ma, se avete il lobo attaccato alla testa, è molto probabile che tramanderete questa interessante caratteristica anche ai vostri bambini.

Altezza e peso

I geni possono influenzare il peso e l’altezza. Se i genitori sono alti è molto probabile che lo sarà anche il bambino. Ma queste due caratteristiche fisiche sono influenzate anche da fattori ambientali e dall’alimentazione. Una dieta inadeguata, ad esempio, può frenare la crescita, così come il miglioramento dell’alimentazione ha fatto sì che nel corso dei secoli l’altezza media delle persone aumentasse. Stesso discorso per l’obesità. Il figlio di genitori obesi avrà una predisposizione genetica al sovrappeso che però sarà influenzato anche dalle abitudine alimentari in famiglia.

L'altezza viene prevalentemente dal papà

Sempre secondo Healthway, più un papà è alto più lo sarà anche suo figlio. Sebbene ci siano vari sistemi - online e non - per stabilire quale sarà l'altezza dei nostri bambini in età adulta, il metodo migliore e più attendibile sarebbe semplicemente osservare il papà. Anche la genetica della mamma, comunque, entra in gioco: se lei è più bassa della media, e il papà invece più alto, l'altezza dei bimbi potrebbe essere imprevedibile! Naturalmente, anche l'altezza è fortemente influenzata, oltre che dalla genetica, da fattori ambientali come l'alimentazione.

Le espressioni del viso sono della mamma

È strano pensare che persino alcune delle nostre espressioni facciali siano codificate nel DNA, ma uno studio recentemente pubblicato su Parents ha registrato che alcuni bambini non vedenti avevano sviluppato le stesse della propria madre. Non potevano averle apprese, quindi, grazie all'imitazione.

Maschio o femmina? Lo "decide" il papà

Com'è noto, quando decidete di concepire un bambino la madre passa al feto il proprio cromosoma X, e il papà una X o una Y. Nel primo caso nascerà una bambina, nel secondo un maschietto. Quindi, è il contributo del papà a determinare il sesso del vostro bambino. La cosa interessante, però, è che ora la scienza, esaminando l'albero generalogico del papà, è un grado di fare un'ipotesi plausibile sulla probabilità che abbia un maschio o una femmina. C'è anche l'ipotesi che un gene ancora da scoprire sia incaricato di determinare come i cromosomi X e Y siano distribuiti attraverso lo sperma del padre.

Colore dei capelli

Come per gli occhi anche per i capelli esistono tante tonalità di colore. I genitori con colore di capelli simile avranno magari un bambino con una tonalità leggermente diversa ma dello stesso colore. Ma non manca qualche sorpresa. Se i genitori hanno i capelli neri ma anche un gene recessivo per il biondo lo trasmettono al figlio ecco che potrebbe avere capelli chiari. Un tempo si credeva che i capelli rossi fossero legati al gene recessivo. Ora si crede  sia dominante sul biondo. I capelli possono anche avere un colore rossastro mascherato da un pigmento marrone più forte.

La scienza comunque ha scoperto che sono i geni della mamma ad influenzare i capelli. Se i vostri maschietti possono finalmente rilassarsi, sapendo di aver ereditato i vostri bellissimi capelli fluenti, va detto che invece l'attaccatura è influenzata dal papà, in particolare quella a "V" che viene spesso associata alla perdita precoce dei capelli - ma pare che invece la calvizie sia praticamente imprevedibile, e comunque strettamente legata a fattori non genetici, come l'alimentazione.

Personalità

Alcuni tratti del carattere possono essere ereditati. Ad esempio recentemente è stato scoperto un gene che predispone a buttarsi in attività avventurose, ma indubbiamente l’ambiente gioca un ruolo fondamentale nel modulare e amplificare certe predisposizioni.

Gravidanza gemellare

La gravidanza con due gemelli identici, originata dalla divisione di un unico ovulo, è affidata al caso. Non ci sono elementi genetici conosciuti che possano determinarla.
La gravidanza gemellare con gemelli eterozigoti invece è geneticamente influenzata, perché la tendenza della donna ad avere ovulazioni multiple viene ereditata.

Come sarà tuo figlio? Fai il test
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0