gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-bambino-0
1 5

Gli 8 modi infallibili per prepararsi all’apocalisse dei 2 anni

/pictures/2018/05/15/gli-8-modi-infallibili-per-prepararsi-all-apocalisse-dei-2-anni-1289566856[4799]x[1998]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

Come prepararsi all'arrivo dei terribili due anni, quando il neonato inizia a trasformarsi in bambino? Otto infallibili strategie per fronteggiare l'apocalisse dei "duenni"

Come prepararsi all'arrivo dei 2 anni

Ci sono neonati che non dormono di notte, e che iniziano a strillare disperati non appena tentiamo di appoggiarli nella culla o nella sdraietta, o se durante la passeggiata interrompiamo per il momento il passo di marcia per fermarci a prendere fiato. Tuttavia, quando il neonato inizia a trasformarsi in bambino, capiamo che, in termini di stanchezza perenne, non avevamo ancora visto niente ;-) Come sempre, giova essere preparate, quindi oggi abbiamo preparato per voi gli 8 infallibili modi per prepararsi all’apocalisse dei 2 anni.

  • #1 AVERE UN’AGENDA (E USARLA)

Con l’arrivo dei due o dei tre anni, i bambini iniziano ad avere una vita sociale che noi stesse, in questo periodo della nostra vita, ci sogniamo. Vengono invitati a merende, playdate e feste di compleanno, che rappresentano molto più lavoro per noi. Gli inviti vanno ricambiati, il che significa organizzarsi, e ritagliarsi pomeriggi liberi dopo i quali la nostra casa probabilmente sarà un disastro, perchè i bambini piccoli riescono a produrre lo stesso di briciole così esagerato che ci risulterà difficile credere che abbiamo effettivamente ingerito qualcosa. E l’effetto della sleep deprivation - che in alcuni casi si prolunga ben oltre i due anni - è che il nostro cervello non è più in grado di trattenere nessuna informazione. Il segreto per prepararsi all’apocalisse dei due anni è quindi avere un’agenda e usarla, segnando ogni appuntamento in tempo reale e facendo liste per qualunque cosa!

Come affrontare i terribili 2 anni
  • #2 FARE SCORTE DI QUALUNQUE COSA

Probabilmente abbiamo iniziato quando i bambini erano ancora neonati, ma ora è il caso non solo di continuare, ma di aumentare le scorte pressoché di qualunque cosa. Scorte di cibo in casa, innanzitutto, ma anche in auto e in borsa, insieme all'immancabile acqua, soprattutto quando prevediamo una coda in posta o al supermercato. Scorte di regali quando ci sono gli sconti su Amazon o quando abbiamo modo di andare al negozio di giocattoli in solitaria, per una volta. Scorte di crema solare in estate, di salviette che non bastano mai, di penne per rimuovere le macchie dai vestiti, di disinfettanti per le mani… insomma, le scorte ci salveranno.

  • #3 PREPARARE LA CASA ALLA CATASTROFE

Durante gli anni che vi aspettano, la vostra casa sarà letteralmente sommersa dai giocattoli, che improvvisamente saranno ovunque. Arriverete a odiare qualunque ospite che vi porti in dono l’ennesimo gioco per il bambino invece di una bottiglia di vino - di quello, infatti, ne avrete un gran bisogno ;-). Certo, i bambini si possono educare a mettere in ordine, ma ci vuole tempo e pazienza, e nel frattempo avete due strade: o accettare che la vostra casa sia perennemente impresentabile, in quanto ogni superficie calpestabile (e non) è ricoperta di giocattoli, oppure acquistare tanti contenitori. Tanti e grandi, adatti a buttarci i giochi alla rinfusa quando siete stanchissime ma non riuscite ad andare a letto in mezzo a tutta quella confusione, e soprattutto adatte ad essere usate anche da un bambino di due anni!

  • #4 ELIMINARE GLI OGGETTI PERICOLOSI

Per un bambino di due anni, qualsiasi oggetto più piccolo di una pallina da ping pong è irresistibile quanto una fetta di saint-honoré. Quindi, molto semplicemente, prendetevi due ore e fateli sparire. E state attente ai giocattoli, soprattutto quelli che hanno tutta l’aria di venire da una bancarella cinese: spesso si rompono facilmente. Se è un incauto ospite a portarlo, sequestratelo prima che il bimbo possa vederlo, perchè altrimenti diventerà all’istante l’oggetto più meraviglioso al mondo. La stessa cosa vale naturalmente per detersivi & co.

  • #5 RENDERE INACCESSIBILI I VOSTRI TESORI

Non ci sono limiti a quello che un bambino di due anni può fare nei 5 minuti in cui apparecchiate la tavola. Questa importantissima certezza deve essere ben scolpita nella vostra mente nel preciso momento in cui lo vedete che cerca di sollevarsi in piedi e, mettendo le manine sul divano, fa ogni giorno più squot di un body builder. Sta per camminare, e per quel giorno, tutti i vostri tesori più preziosi dovranno sparire: i trucchi, gli oggetti tecnologici, la vostra tesi di laurea, per esempio. Eliminate anche tutto ciò che potrebbe essere usato per deturpare la casa e i mobili e gli oggetti qui contenuti: gli evidenziatori, ad esempio, esercitano sui bambini un fascino irresistibili e sono pressoché impossibili da smacchiare, per non parlare dei pennarelli indelebili o i rossetti no-transfert.

  • #6 RIMPINGUATE IL VOSTRO MOBILETTO PER IL PRIMO SOCCORSO

I bambini normalmente non iniziano a camminare, iniziano a correre ;-) Inesperti e tuttavia spericolati, cadranno e si faranno male spessissimo, e in men che non si dica non ci “formalizzeremo” più per un ginocchio sbucciato. Il problema sarà invece avere abbastanza scorte di disinfettante e soprattutto di cerotti: questi ultimi per la maggior parte dei bambini sono dei veri must-have, e vi chiederanno a gran voce di metterglieli per qualsiasi minimo e invisibile graffio. Insieme al cibo e all’acqua, sono un’altra cosa da avere sempre con voi.

  • #7 ADDIO TAILLEUR, BENVENUTI JEANS

All’inizio proverete a continuare a vestirvi in modo impeccabile ma poi, all’ennesimo top costoso rovinato, capirete di dovervi rassegnare. Per i bambini la vostra camicetta di seta è praticamente un asciugamano, o meglio uno straccio. Vi metteranno addosso manine sporche di qualunque cosa (e intendiamo veramente qualunque) quando meno ve lo aspettate, e ben presto giungerete alla conclusione che i vostri vestiti più belli non meritano una sorte così ingrata. Un consiglio: se una sera uscite con le amiche o in coppia e volete mettere un bel vestito, fatelo sul pianerottolo, o ancor meglio in macchina ;-).

  • #8 RENDERE IL CELLULARE A PROVA DI BOMBA

Ma probabilmente il singolo oggetto che verrà più messo in pericolo dal bambino alle prime armi è il cellulare. Se ci tenete, quindi, dovete prepararvi all’inevitabile catastrofe acquistando una custodia che lo renda indistruttibile: cercate di ignorare l’aspetto estetico e concentratevi sulla sua resistenza. Dovrà infatti essere in grado di resistere al lancio da un veicolo in corsa, alla pipì, e ad altre prove che non potete nemmeno immaginare ;-)

gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0