gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-bambino-0
1 5

9 modi per favorire l'empatia culturale nei bambini

/pictures/2018/10/03/9-modi-per-favorire-l-empatia-culturale-nei-nostri-figli-692694199[976]x[408]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

Come avvicinare i bambini ad altre culture: consigli pratici per stimolare curiosità e tolleranza nei nostri figli

Come avvicinare i bambini ad altre culture

Viviamo in una società multietnica, i nostri figli saranno probabilmente cittadini del mondo ed è importante esporli precocemente ad altre culture in modo da stimolare in loro la curiosità verso Paesi e culture diversi. Per favorire una vera e propria “empatia culturale” ed avvicinare i bambini ad altre culture non è necessario imbarcarsi con i bambini in lunghi viaggio verso mete lontane, in fondo è sufficiente dare l'esempio e stimolarli con libri ed altre forme di intrattenimento alla loro portata. E' importante lavorare su questo aspetto per molte ragioni: i bambini con una mentalità aperta saranno meno vulnerabili di fronte a messaggi distruttivi e atteggiamenti mentali negativi, saranno più flessibili nella vita e meno inclini ad esprimere giudizi negativi. Inoltre saranno in grado di affrontare con serenità ed apertura mentale i cambiamenti che la vita riserverà loro e adattarsi in ambienti diversi.

Integrazione tra i bambini

Ecco alcuni modi per riuscire nell'impresa.

  1. Usa i libri: abbiamo ripetuto tante volte quanto crescere in una casa piena di libri, dove questi preziosi oggetti sono a portata di mano, pronti a soddisfare curiosità o suscitare emozioni, sia importante per i nostri figlia. La lettura sin da piccolissimi (iniziando da quella ad alta voce fatta dal genitore) migliora il linguaggio, l'apprendimento, le performance scolastiche e favorisce l'amore per la lettura. Ma i libri sono scrigni pieni di informazioni un'apertura vero il mondo e anche vero culture diversissime. Dai libricini illustrati con brevi frasi in inglese a quelli più votati all'interculturale: gli scaffali sono pieni di possibilità e permettono ai bambini di imparare nuovi vocaboli, approcciare a una lingua diversa, scoprire tradizioni e posti lontani attraverso le fiabe;
  2. Partecipa ad eventi a tema: spesso nelle grandi città librerie, associazioni, teatri e centri culturali organizzano letture animate, rappresentazioni che possono offrire uno sguardo diverso su lingue e Paesi lontani;
  3. Organizza delle serate: se non trovi in calendario eventi interessanti puoi sempre organizzare tu, insieme ai bambini, qualcosa di originale. Un cineforum casalingo, un club del libro dove i bambini possono scambiarsi libri che raccontano storie ambientate in altri Paesi, oppure puoi pensare ad una serata in famiglia. I bimbi più grandicelli possono ricercare informazioni sulla lingua, la storia e le tradizioni di un Paese e magari potreste preparare anche una cena con ricette tipiche;
  4. Racconta il mondo nel quotidiano: ad esempio la sera a cena cogli l'occasione per raccontare ai tuoi bambini quali sono le abitudini alimentari e dello stile di vita delle famiglie di diverse parti del mondo;
  5. Favorisci le relazioni interculturali: in classe ci sarà senz'altro un bambino che viene da un altro Paese oppure ha genitori nati all'estero, oppure hai un amico, un conoscente o un vicino. Favorisci le occasioni di incontro e conoscenza con persone di religione ed etnia diversa. Questo aiuterà tuo figlio ad imparare che la diversità è una ricchezza e non un ostacolo e ad abbattere gli stereotipi;
  6. Sostieni un'organizzazione benefica: molte onlus permettono di fare un'adozione a distanza oppure di sostenere un'intera comunità locale. A casa arriveranno depliant, lettere dei bambini, fotografie e report che saranno uno strumento tangibile e concreto per raccontare ai bambini cosa accade dall'altra aorte del mondo;
  7. Incoraggia i bambini a porre domande: spesso se nostro figlio ci chiede “perché quel signore ha la pelle scura?” tendiamo a zittirlo, imbarazzati. In realtà sono domande legittime, che nascono dalla curiosità e non celano alcun tipo di pregiudizio. Al contrario: cogliamo queste occasioni per rispondere in modo tale da normalizzare le differenze etniche e culturali;
  8. Dai l'esempio: se in casa si respira un'atmosfera rispettosa e serena rispetto alle differenze, se dimostri ai tuoi figli di non tollerare frasi razziste e promuovi sempre empatia loro impareranno semplicemente grazie al tuo esempio;
  9. Sfrutta le potenzialità della televisione: la TV non è il male assolto  e soprattutto non è solo programmi televisivi demenziali e cartoni animati di opinabile interesse. Propone, invece, molti canali che hanno una programmazione ricchissima di documentari che raccontano di comunità e culture lontane.
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0