Home Il bambino Sviluppo e crescita

Neonati e bambini: come fare in modo che non abbiano troppo caldo

di Elena Berti - 30.06.2022 Scrivici

caldo-estremo-neonati-e-bimbi
Fonte: shutterstock
Le temperature alte e l'afa preoccupano, caldo estremo e neonati e bimbi possono rappresentare un pericolo per il loro benessere: come fare?

Caldo estremo e neonati e bimbi

La stagione estiva è bellissima per molti motivi - le vacanze, le giornate lunghe, il mare - ma lo è meno per il caldo, soprattutto quello degli ultimi anni. Caldo estremo e neonati e bimbi possono preoccupare i genitori, che non sanno come comportarsi. Vediamo insieme quali sono i consigli per passare indenni questi giorni di fuoco!

In questo articolo

I bambini sentono il caldo?

In linea di massima, si dice che per capire se bisogna coprire o scoprire i bambini molto piccoli è bene regolarsi su se stessi, ma non è proprio così. I bambini e soprattutto i neonati hanno una termoregolazione molto diversa dalla nostra: mentre è più raro che possano soffrire il freddo e pagarne le conseguenze, è molto più probabile che non siano in grado di tollerare il calore, anche con effetti gravi. I bimbi piccoli hanno infatti molte più possibilità di disidratarsi, e le loro ghiandole sudoripare lavorano meno rispetto alle nostre. Per questo quando si parla di caldo estremo e neonati e bimbi è davvero importante non prendere sottogamba la situazione. 

Neonati e caldo estremo, che fare

I neonati sono più esposti al caldo, perché appunto non hanno capacità di regolarsi, si possono disidratare molto facilmente e, ovviamente, non possono parlare ed esprimere come si sentono. I rischi del caldo estremo per i neonati sono: 

  • disidratazione
  • letargia
  • apatia
  • disturbi del sonno
  • inappetenza

Per evitare che questo avvenga è importantissimo prima di tutto mantenere l'idratazione del bambino. Se è allattato a richiesta al seno non ci sono problemi, se invece è allattato a orari potrebbe essere necessario integrare con un po' d'acqua, anche da succhiare. Esistono degli stampi per ghiaccioli adatti ai bambini molto piccoli, utili anche per la dentizione, che potrebbero aiutare. 

È inoltre importante seguire altre piccole regole: 

  • non uscire nelle ore più calde (11-17)
  • non vestire troppo il bambino (il body è sufficiente)
  • cambiare spesso il pannolino o usarne di lavabili, in cotone o bambù
  • fare bagnetti rinfrescanti
  • evitare la spiaggia
  • non mettere teli per ripararli dal sole sulla carrozzina, se proprio volete esistono degli ombrelli appositi, ma il sole delle ore meno calde non è pericoloso
  • evitare l'auto se è rimasta esposta al sole e verificare la temperatura del seggiolino (che sarebbe meglio avesse un dispositivo anti-abbandono)

Caldo estremo e bambini, quali sono i rischi

I bambini hanno spesso una temperatura più alta degli adulti (i neonati ancora di più), per questo è importante non sottovalutare i rischi del caldo.

Gli accorgimenti sono più o meno gli stessi che per i neonati: 

  • non uscire nelle ore più calde
  • bere molto
  • vestirsi con abiti naturali e leggeri
  • evitare cibi pesanti e bibite gassate

Coi bimbi, però, bisogna tenere conto di altri elementi. Se frequentano centri estivi, per esempio, potrebbero ritrovarsi a fare attività nelle ore più calde della giornata: assicuratevi che non sia così, perché potrebbero, nel peggiore dei casi, avere un malore dovuto a un colpo di calore. È importante anche verificare che bevano, date sempre loro una borraccia e chiedete a chi se ne occupa durante la giornata di controllare che bevano abbastanza. I ghiaccioli sono un ottimo modo per rinfrescarsi e abbassare un po' la temperatura. 

Se neonati e bimbi stanno in casa, meglio aerare al mattino presto o alla sera, e il resto della giornata chiudere almeno le persiane, ma meglio anche le finestre. Sì all'aria condizionata, a patto che non sia troppo bassa. 

Il caldo estremo può essere un problema per i neonati, che hanno temperature molto alte e non si sanno termoregolare ancora, ma anche per i bambini, che necessitano di energie durante la giornata. Assicuratevi che siano idratati e evitate di esporli al caldo nelle ore di punta, anche se siete in vacanza. 

FONTI

Estate sicura Consigli per lattanti e bambini piccoli 

gpt inread-altre-0

articoli correlati