Home Il bambino Svezzamento

Le pappe fatte in casa sono più nutrienti

di Redazione PianetaMamma - 16.09.2013 Scrivici

bambina-mangia-spaghetti
Uno studio rivela come il baby food sia troppo ricco di grassi e zuccheri e come le pappe fatte in casa abbiano un più alto valore nutrizionale

Dedicato a tutte quelle mamme che ogni giorno preparano brodini, minestre, omogeneizzati fatti in casa e che spesso vengono accusate di essere troppo "fissate" con l'alimentazione e lo svezzamento (LEGGI).


GUARDA IL VIDEO: Nello svezzamento quali alimenti sono da evitare perchè allergizzanti?


Ebbene, uno studio britannico pubblicato sugli Archives of Disease in Childhood ha scoperto che nessun baby food acquistato al supermercato batte il cibo fatto in casa.

I ricercatori dell'Università di Glasgow hanno comparato i valori nutrizionali di ben 450 prodotti che si trovano sui banchi dei supermercati - dai sughi pronti agli omogeneizzati, compresi alcuni prodotti biologici - e hanno concluso che per assumere la stessa quantità di sostanze nutritive  i bambini dovrebbero mangiare due volte tanto il cibo industriale rispetto a quello preparato in casa.
Unica eccezione, il ferro che viene spesso aggiunto ai cibi di produzione industriale.


LEGGI ANCHE: Svezzamento, cosa fare se il bambino non vuole mangiare


In altre parole, esaminando un baby food salato, per assumere la stessa quantità di importanti nutrienti (in particolare le proteine) contenute nel cibo fatto in casa è necessario raddoppiare la porzione del cibo industriale.

La ricerca ha anche scoperto che nella gran parte dei prodotti dolci viene aggiunto troppo zucchero, il che spiega perchè poi i bambini sviluppino una vigorosa propensione verso il gusto dolce.

Infine i

ricercatori

hanno osservato che i prodotti pensati appositamente per bambini di 4 mesi di vita soddisfano le esigenze nutrizionali garantite dal latte materno, ma sottolineano come il latte di mamma sia l'alimento più prezioso ed efficace esistente, anche grazie al suo apporto di anticorpi e altre sostanze non presenti nei cibi.

Tra i 6 e i 12 mesi di vita è invece importante introdurre una

dieta solida

perchè fornisce maggiore energia e nutrienti rispetto al solo latte.

gpt inread-altre-0

articoli correlati