Home Il bambino Svezzamento

Latte artificiale e svezzamento: dosi, orari e consigli pratici

di Francesca Capriati - 27.09.2021 Scrivici

latte-artificiale-e-svezzamento
Fonte: shutterstock
Latte artificiale e svezzamento: Quanto latte artificiale durante lo svezzamento? Gli orari svezzamento con latte artificiale, le dosi e quando dare la frutta

Latte artificiale e svezzamento

Lo svezzamento dall'allattamento al seno è il processo di passaggio della dieta del bambino dal latte materno o artificiale ad altri cibi e bevande. Secondo L'Organizzazione Mondiale della Sanità l'allattamento al seno deve proseguire in maniera esclusiva fino al sesto mese di vita del bambino e poi si può iniziare a introdurre frutta ed altri alimenti diversi dal latte. Ma come associare latte artificiale e svezzamento?

In questo articolo

Come iniziare lo svezzamento

Lo svezzamento, come abbiamo visto, andrebbe iniziato non prima dei sei mesi, anche se il bambino prende il latte artificiale. Può essere avviato prima se il bambino sembra essere pronto e mostra curiosità verso il cibo, oppure se sta crescendo poco e il pediatra ritene che si debba iniziare già a 4 o 5 mesi.

Le nuove indicazioni del Ministero della Salute non prevedono uno schema fisso di introduzione dei nuovi cibi: è stato dimostrato, infatti, che ritardare l'introduzione di alimenti potenzialmente allergizzanti non protegge dall'insorgenza delle allergie alimentari, anzi per certi versi potrebbe favorirle. Quindi a patto di somministrare cibo sano, si può iniziare a proporre al bambino il cibo che preferiamo o che lui stesso sembra gradire. Si inizia normalmente con la frutta, che va a costituire uno spuntino, perché ha un sapore dolce che è sempre gradito ai bambini.

Si procede, poi, con la prima pappa – a pranzo o a cena – che consiste in un brodo vegetale, omogeneizzato di carne, pesce o formaggino, olio extravergine e passato di verdure di stagione (molte mamme iniziano con patata, carota e zucchina, che sono dolci e molto digeribili.

Dopo un mese dall'introduzione della prima pappa si può inserire la seconda, quindi a questo punto il menu giornaliero del bambino consisterà in due poppate (di latte materno o artificiale , generalmente una a colazione e una la sera prima di dormire) e due pappe, più uno o due spuntini a base di frutta o yogurtino.

Orari svezzamento con latte artificiale

In linea di massima all'inizio dello svezzamento gli orari potranno essere:

  • ore 8: latte artificiale con biscottino
  • ore 12: pappa
  • ore 16: merenda con frutta
  • ore 18: latte artificiale con biscottino
  • ore 22: latte artificiale

Con l'introduzione della seconda pappa:

  • ore 8: latte artificiale con biscottino
  • ore 12: pappa
  • ore 16: merenda con frutta
  • ore 18: pappa
  • ore 22: latte artificiale con o senza biscotto

A che ora dare la frutta ai neonati?

Come abbiamo visto lo svezzamento ha inizio proprio con la frutta: intorno ai 5 mesi - secondo alcuni pediatri anche a 4 - possiamo proporre al bambino qualche cucchiaino di omogeneizzato di frutta o un po' di frutta grattuggiata o frullata.

La frutta va intesa come uno spuntino e non sostituisce mai un pasto a base di latte (materno o artificiale) o la pappa. E' consigliabile dare la frutta (un vasetto di omogeneizzato oppure una pera o mela grattuggiata) nel pomeriggio oppure a mezza mattina.

Si può mettere l'omogeneizzato di frutta nel latte?

L'obiettivo principale dello svezzamento è introdurre il bambino a gusti nuovi, diversi dal latte. Per questo come primo alimento si sceglie la frutta, dal sapore dolce e delicato, gradito alla maggior parte dei bambini. Non avrebbe molto senso, almeno all'inizio, mettere la frutta nel biberon.

Se a svezzamento inoltrato il bambino continua a non volere la frutta è consigliabile chiedere al pediatra cosa fare.

Quanto latte artificiale durante lo svezzamento?

Innanzitutto ricordiamo che fFino ai 6 mesi si usa il latte in formula numero 1, qualsiasi marca va bene perché le formule sono fissate dall'OMS per provare ad imitare la composizione del latte materno. Dopo i sei mesi, con l'inizio dello svezzamento, si passa alla formula numero 2 e ad un anno di vita al latte vaccino.

Per quanto riguarda le quantità, un bambino che iniziato lo svezzamento a sei mesi prenderà due poppate di latte artificiale di 200-220 grammi ciascuna. Nel latte si possono aggiungere anche uno o due biscottini.

gpt inread-altre-0

articoli correlati