Home Il bambino Sport e tempo libero

Le canzoni più belle dello Zecchino d'Oro

di Ines Delio - 13.12.2022 Scrivici

zecchino-d-oro
Fonte: shutterstock
Lo Zecchino d'Oro è il programma più amato da bambine e bambini di ieri e di oggi: ecco le canzoni più belle di sempre

In questo articolo

La magia dello Zecchino d'Oro

Tra le trasmissioni più longeve della televisione italiane, lo Zecchino d'Oro è una delle manifestazioni più attese da bambine e bambine. Un festival concepito come una fiaba in musica che i piccoli spettatori si tramandano di generazione in generazione, imparando ad affrontare valori e messaggi educativi importanti, con la spensieratezza tipica dell'infanzia. Ma quali sono le canzoni più amate di sempre? Scopriamolo.

Dal primo Zecchino d'Oro a oggi

Lo Zecchino d'Oro nasce nel 1959 da un'idea di Cino Tortorella, allora conosciuto come Mago Zurlì, che all'inizio di questa avventura porta in scena una trasmissione televisiva in cui 10 canzoni, scritte appositamente per un pubblico di bambini, si contendono il premio, chiamato appunto Zecchino d'Oro. Brani interpretati, oggi come allora, da bambini, di età compresa tra i 3 e i 12 anni. Nel 1961, la trasmissione trova la sua casa definitiva all'Antoniano di Bologna, e dal 1963 la direzione del Piccolo Coro dell'Antoniano viene affidata a Mariele Ventre, della quale oggi porta il nome. Alla scomparsa di Ventre, nel 1995, il testimone passa a Sabrina Simoni, sua giovane allieva. Dal 1991 a ciascuna edizione dello Zecchino d'Oro viene abbinato un progetto di solidarietà.

Le più belle canzoni dello Zecchino d'Oro

Ciascuno di noi è legato a una o più canzoni dello Zecchino d'Oro. Ecco alcune delle più belle di sempre.

Il valzer del moscerino

Anno 1968. La canzone "Il valzer del moscerino" arrivò terza, ma la sua interprete, la piccola Cristina d'Avena, è stata il personaggio che ha avuto più notorietà, diventando la paladina delle sigle di cartoni animati amati dai bambini di ieri e di oggi.

Quarantaquattro gatti

Canzone vincitrice della decima edizione dello Zecchino d'Oro, nel 1968, è stata cantata da Barbara Ferigo, di soli quattro anni e mezzo. È sicuramente una delle canzoni più famose di sempre.

Volevo un gatto nero

L'edizione numero 11 dello Zecchino d'Oro, nel 1969, resta celebre per questo brano che negli anni rimane una delle canzoni più cantate da bambini e adulti. Nonostante avesse vinto "Tippy, il coniglietto hippy", "Volevo un gatto nero" ebbe successo anche a livello internazionale, tanto che fu che tradotto e vendette milioni di dischi in Giappone.

Non lo faccio più

Andiamo ancora più indietro con questo brano del 1963, una canzone che tutte le mamme vorrebbero sentirsi cantare dai loro figli un po' troppo birichini.

Il caffè della Peppina

Vinse la tredicesima edizione dello Zecchino d'Oro, nel 1971. Un brano spiritoso ispirato a una vecchia canzone popolare italiana.

Fammi crescere i denti davanti

Correva l'anno 1962, e la canzone cantata dal piccolo Andrea Nicolai sarebbe diventata una delle più famose dello Zecchino.

Un must per tutti i bambini alle prese con la caduta dei primi dentini.

Il coccodrillo come fa

Dal 36° Zecchino d'Oro, si canta ancora, quindi si può affermare che è uno dei brani più conosciuti di tutto il repertorio. La domanda continuiamo a porcela tutti: "il coccodrillo come fa?", ma – ahinoi – "non c'è nessuno che lo sa".

Torero Camomillo

Tra le 12 canzoni in gara al 10° Zecchino d'Oro, nell'anno in cui vinse "Quarantaquattro gatti" e diventato noto anche per "Il valzer del moscerino", racconta di un matador un po' troppo tranquillo che preferisce dormire e accarezzare il toro.

Dagli una spinta

Anche questa è tra le canzoni più conosciute e canticchiate dello Zecchino d'Oro, mai passata di moda. Brano del 1965, ci insegna a non demordere anche quando la situazione sembra difficile.

Il pulcino ballerino

Questa canzone del 1964 (6° Zecchino d'Oro) ha fatto cantare e ballare mezzo mondo e ancora oggi è la più venduta tra i singoli della trasmissione.

Popoff

Con questo brano, Valter Brugiolo, meglio conosciuto come Popoff, è diventato uno dei personaggi più noti e popolari dello Zecchino d'Oro, dopo la vittoria della 9° edizione. Dopo una carriera come attore, è diventato presidente di un'associazione che gestisce una scuola intitolata a Mariele Ventre.

Le tagliatelle di nonna Pina

Dopo aver vinto il 46° Zecchino d'Oro, ha spopolato grazie alla conduttrice Antonella Clerici che ne ha fatto il tormentone ne "La prova del cuoco", approdando anche nelle discoteche in versione dance e nelle suonerie dei telefonini.

Zecchino d'Oro 2022: quando si svolge

Il sessantacinquesimo Zecchino d'Oro si svolgerà per la prima volta nella sua storia nella quarta settimana del mese di dicembre, dal 22 al 24 dicembre, con la finale il giorno della vigilia di Natale. Le canzoni affronteranno temi diversi, tutti attuali e importanti, come la voglia di diventare grandi, il rispetto dell'ambiente, la bellezza della diversità e tanti altri.

Zecchino d'Oro 2022: le canzoni in gara

Ecco i titoli dei brani in gara al 65° Zecchino d'Oro:

  • Mambo Rimambo
  • Ci vuole pazienza
  • Come King Kong
  • L'orso col ghiacciolo
  • L'acciuga raffreddata
  • Il mondo alla rovescia
  • Zanzara
  • Il panda con le ali
  • Mettiamo su la band
  • Mille Fragole
  • La canzone della settimana
  • Il maglione
  • Gioca con me papà
  • Giovanissimo papà
gpt inread-altre-0
Continua a leggere

Approfondimenti