gpt strip1_generica-ros-0
gpt strip1_gpt-ros-0-0
Nostrofiglio.it
gpt skin_web-ros-0-0
1 5

Le creme solari più adatte ai bambini

/pictures/2016/06/14/le-creme-solari-piu-adatte-ai-bambini-3049833783[2520]x[1047]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros-0

In vista dell'estate è bene pensare a come proteggere i bambini dai raggi UV. Tutto quello che dobbiamo sapere sulle creme solari per bambini

Creme solari per bambini

La primavera è alle porte e la tentazione di portare i bambini al mare alla prima giornata di sole è naturalmente molto forte. Ottima idea: il sole favorisce la produzione di vitamina D, importantissima per la salute delle ossa, e stare all'aria aperta, liberi da costrizioni e mura domestiche, rende felici i più piccoli che possono correre, giocare, respirare aria buona. Ma attenzione a proteggere la pelle dei bambini durante l'estate! E' meno spessa di quella degli adulti, soprattutto nei primi anni di vita, e si scotta facilmente, anche nelle giornate uggiose o sotto l'ombrellone (i raggi ultravioletti filtrano ugualmente). E allora ecco tutto quel che è utile sapere sulle creme solari per bambini e su come far prendere il sole ai bambini.

gpt native-middle-foglia-ros-0

Creme solari

E' bene ribadire che non esistono più in commercio creme a protezione totale: nessun prodotto può proteggere completamente dai raggi UV, quindi è indispensabile applicare una crema che sia almeno 50+ sui neonati e almeno 20 oppure 30 + sui bambini un po' più grandi.

La crema solare va applicata regolarmente anche se vi trovate in montagna. E' indispensabile proteggere la pelle del viso dei bambini con adeguate creme ad elevato fattore protettivo (almeno 30). Perfetti gli stick solari che consentono una protezione estrema nelle zone più delicate e sensibili come le labbra, il naso e il contorno occhi.

Migliore crema solare bambini per il 2018

Oggi le creme per la fotoprotezione sono molto evolute: bloccano gli UVB (i raggi ultravioletti corti che provocano scottature) e limitano anche gli UVA (che producono invecchiamento e hanno un effetto oncogeno). Inoltre la loro composizione è arricchita anche di sostanze naturali che riparano la pelle danneggiata. Alcune creme sono di marche che producono esclusivamente prodotti per l'infanzia, come Chicco, altre invece sono specifiche per i più i piccoli e sono marchi famosi per i loro solari. Tra i migliori prodotti del 2018 ve ne segnaliamo tre:

  1. Garnier Ambre Solaire Kids Advanced sensitive 50+: uno spray delicato che si spalma in modo uniforme e protegge la pelle delicata;
  2. NIVEA SUN KIDS Protect&sensitive spray solare 50+: anche in questo caso si tratta di uno spray, quindi semplice da applicare e di consistenza morbida e non untuosa;
  3. EUCERIN KIDS Sun spray 50+: un altro prodotto in versione spray per pelli delicate come quelle dei bambini.

Creme solari per bambini su Altroconsumo

Altroconsumo ha effettuato diversi test per mettere a confronti i più utilizzati prodotti solari in commercio, verificandone efficacia e sicurezza. Sorprendentemente le creme solari più sicure ed efficaci sono risultate essere quelle con il miglior rapporto tra qualità e prezzo. Ad esempio tra i prodotti che sono stati classificati come “qualità buona” troviamo i seguenti:

  • Garnier Ambre Solaire Kids in spray;
  • NIVEA SUN KIDS Protect&sensitive spray solare 50+
  • LA ROCHE POSAY Anthelios dermo-pediatrics SPF 50+
  • APTONIA (il solare in vendita da DECATHLON) 50+ Kids

I risultati dei test sono consultabili su Altroconsumo.

Creme solari migliori in farmacia

In farmacia troviamo un gran numero di creme solari adatte ai bambini. Vediamone qualcuna.

  • Crema solare Chicco 50+: questa crema ha una protezione molto alta, è facile da applicare perché ha una texture morbida e leggera ed è formulato per le pelli delicate dei bambini. Microbiologicamente e dermatologicamente testato, nutre la pelle e la protegge dai raggi solari UVA, UVB e dagli effetti dei raggi IR grazie al complesso fotoprotettivo avanzato 3P Complex
  • Dermasol Bimbi Latte Spray New Technology 50+: la sua formulazione è arricchita con ceramidi, Omega 3 e 6 e steroli che idratano e proteggono la pelle del bambino, mentre la presenza di un complesso di vitamine e Pantenolo garantisce anche un’azione antiossidante e lenitiva.
  • Avène ha un'intera linea di creme solari a fattore protettivo 50+ dedicata ai più piccoli e alla loro pelle delicata. Latte solare in crema e spray con protezione ad ampio spettro UVB-UVA, senza siliconi e senza parabeni. Il latte contiene Pre-tocoferil, un potente antiossidante, e ha una consistenza fluida ed è trasparente all'applicazione.

Creme solari per bambini migliore INCI

Se vogliamo preferire una crema solare bio, preparata con sostanze naturali e filtri non chimici, possiamo leggere con attenzione le etichette per scoprire di quali sostanze sia composta e optare per diverse marche come:

  • WELEDA STELLA ALPINA Crema Solare Sensitive SPF 50: i suoi filtri minerali non nano riflettono i raggi UVA e UVB, mentre l'olio di cocco e il burro di karitè garantiscono una corretta idratazione cutanea;
  • Crema Solare Bimbi SFP 30 Bjobj: un'emulsione 100% naturale ad alta protezione per la pelle delicata che contiene, tra le sostanze funzionali, Oli di cocco, mandorle dolci, argan, jojoba, lino, girasole, Gamma orizanolo, estratti di calendula e di camomilla;
  • Latte solare OMIA 50+: questo latte contiene uno schermo fisico UVA/UVB che riflette i raggi solari, proteggendo le pelli delicate e sensibili dei bambini sopra i sei mesi, e al tempo stesso riducendo il rischio di allergie da filtro solare. Inoltre contiene una miscela di oli naturali e biologici.

Creme solari neonati Mustela

Mustela è uno dei brand più amati dalle neomamme e ha creato una nuova linea di solari, ipoallergenici e dall’elevata tollerabilità, che proteggono la pelle dei neonati dai UVA e UVB, rispettandone la delicatezza. In commercio troviamo prodotti specifici per il viso, latte solare per il corpo oppure creme ad altissimo fattore protettivo, con una composizione ricca di sostanze funzionali che rispettano la delicatezza della pelle del neonato, proteggendola con i nuovi sistemi filtranti appositamente studiati.

Crema solare neonati Bionike

Bionike è la linea di prodotti che si acquistano in farmacia, specifici per pelli delicate o vulnerabili ad irritazioni e dermatiti. Per i bambini e per chi ha una pelle ipersensibile e a tendenza atopica vanno scelti dei solari formulati esclusivamente con filtri di tipo minerale come quelli della linea DEFENCE SUN Baby&Kid che garantiscono una tripla fotoprotezione: difendono dai raggi UVA-UVB, dai raggi Infrarossi – IR e grazie al “PRO-REPAIR Complex” prevengono i danni biologici a lungo termine. Il complesso diq eusti solari è arricchito di Niacina e un'associazione brevettata Beta-Glucano/L-Carnosina e Vitamina E.

Come viaggiare con un neonato

Doposole per bambini

Dopo l'esposizione ai raggi del sole la pelle, anche se è stata adeguatamente protetta, può apparire disidratata, irritata e necessita di nutrimento e idratazione, nonché di un prodotto che contenga sostanze emollienti  e lenitive. In farmacia e nei negozi specializzati troviamo, quindi, dei doposole specifici per bambini come il latte doposole di Coppertone, oppure il Doposole di Dermasol che svolge un'azione lenitiva e al tempo stesso tiene lontane le zanzare.

Consigli utili

I neonati non vanno esposti mai al sole diretto, se non nelle prime ore del mattino o al tramonto e vanno tenuti a casa nelle ore più calde (dalle 11 alle 16) per evitare che sudino troppo e siano colpiti da un colpo di calore. Dopo il bagno o dopo una sudata bisogna applicare nuovamente la crema. I bambini che hanno una carnagione chiara, le lentiggini e gli occhi chiari vanno coperti con una particolare cura e devono indossare un cappellino.

Possiamo usare la crema dell'anno scorso?

Risponde all’Adnkronos Giuseppe Monfrecola, professore ordinario di Dermatologia e direttore della Scuola di specializzazione in Dermatologia e Venereologia dell'Università Federico II di Napoli:

Se si usano bene, non dovrebbero avanzare nel cassetto: ne vanno applicati due milligrammi per centimetro di pelle, e se dimezziamo questa quantità, dimezziamo anche il fattore di protezione indicato sulla confezione. Se dovesse accadere, comunque, è preferibile non utilizzare creme vecchie perché l'apertura e la chiusura della confezione possono aver fatto penetrare dell'ossigeno, che col tempo potrebbe aver alterato la qualità del prodotto.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-ros-0-0