gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it
gpt skin_web-bambino-0
1 5

Creme solari, la guida completa

/pictures/2019/02/21/creme-solari-la-guida-completa-1108196628[978]x[409]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

Come scegliere le creme solari, per la gravidanza, i bambini e in base al fototipo e dove acquistarle

Creme solari

In vista dell'estate e dei primi bagni di sole arrivano sugli scaffali delle profumerie e dei negozi specializzati le nuove creme solari. Come scegliere quella giusta e come orientarsi nell'acquisto? Cominciamo col ricordare che le creme solari avanzate dall'anno scorso non andrebbero usate, non perché siano dannose ma perché con il passare dei mesi le sostanze che fungono da protezione contro i raggi UV potrebbero essere diventate inefficaci. Per capire se la crema è ancora utilizzabile basta leggere sulla confezione per quanti mesi il prodotto è ancora utile dopo l'apertura (in genere il limite consigliato da produttori è di 12 mesi dall'apertura del flacone).

Creme solari per i bambini

Partiamo dalla importante premessa che i bambini molto piccoli non vanno mai esposti al sole diretto e che bisogna proteggerli all'ombra nelle ore più a rischio (dalle 11 alle 16).

In linea di massima possiamo dire che:

  • neonati vanno protetti con una crema solare con SPF di 50+, utilizzando solo creme specifiche per la delicata pelle del bebè, che quindi non irrita e non unge;
  • bimbi più grandi possono utilizzare una crema con SPF 30+, ma se hanno una carnagione molto chiara va preferita comunque quella con SPF 50+, per poi passare ad una inferiore dopo che si sono abbronzati.

Offerte creme solari

Vediamo quali offerte interessanti troviamo nei negozi online.

Piz Buin Allergy, Sun Sesitive Skin Lotion, SPF 30

Una lozione specifica per pelli sensibili ed irritate. Questo latte solare è stato sviluppato specificamente per le pelli sensibili al sole, si assorbe rapidamente e idrata per ore; inoltre lenisce la pelle e aiuta a prevenire l'esfoliazione. Nelle recensioni dei clienti che l'hanno acquistata possiamo valutare i pro e i contro del prodotto.

PRO: è resistente all'acqua, quindi resiste per molto tempo, inoltre si stende con facilità. E' perfetta per chi ha la pelle delicata o già irritata perché allevia il fastidio.

CONTRO: potrebbe macchiare un po' i tessuti e se finisce negli occhi brucia.

Latte solare spray spf 50+ Avène

Un latte solare con SPF molto elevato. Nella sua composizione troviamo filtri solari stabili ed efficaci nel tempo, pre-tocoferil, con potente antiossidante, per una protezione cellulare contro i radicali liberi ed Acqua Termale Avène, dalle proprietà lenitive e addolcenti. Ha una consistenza leggera e facile da applicare.

PRO: facile da spalmare, con un buon profumo e resistente all'acqua, regala un'abbronzatura uniforme e graduale senza scottature.

CONTRO: l'erogatore spray può essere un po' difficile da usare.

Latte solare Lancaster SPF 30

Si tratta di un latte solare vellutato per il corpo assicura una splendida abbronzatura dorata, proteggendo e preservando, al tempo stesso, la tonicità e l'elasticità della pelle. Ha una composizione leggera come un latte che si stende in modo uniforme. E' il prodotto perfetto per chi desidera una protezione all'avanguardia e per una pelle che si abbronza gradualmente e si scotta con facilità. Chi lo ha acquistato ne elogia la consistenza fluida, che si spalma facilmente, e l'efficacia nella protezione contro eritemi e scottature.

Puoi comprarlo su Profumerie Douglas a EUR 29,75

Come scegliere una crema solare

Per capire quale crema solare sia adatta a noi è importante conoscere il fototipo della propria pelle. Ne esistono di 6 tipi, dal fototipo 1, per carnagione chiarissima, capelli rossi e lentiggini, fino al fototipo 6, che indica la pelle scura che difficilmente si scotta al sole. Sul sito della Fondazione Veronesi trovate un pratico test per valutare il vostro fototipo.

Generalmente i primi fototipi, quelli che si ustionano facilmente e sono maggiormente vulnerabili ad eritemi e scottature, necessitano di creme con un fattore protettivo (SPF) di almeno 30 e poi a salire.

Mentre per i fototipi 4, 5 e 6 possono utilizzare una crema con SPF 15 e, dopo qualche tempo, anche meno.
Per ottimizzare la protezione gli esperti raccomandano di utilizzare una protezione solare SPF minima di 15, applicando la giusta quantità (2 mg/cm2 di pelle) e riapplicando la crema ogni 2 ore o dopo il bagno.

Migliori creme solari secondo Altroconsumo

Periodicamente Altroconsumo mette a confronto diversi tipi di marche di creme solari per valutarne efficacia, sicurezza e rapporto qualità prezzo. Per accedere ai risultati dei vari test è necessario essere soci di Altroconsumo.

In linea generale l'associazione consiglia di:

  • evitare prodotti che contengono propylparaben, butylparaben (conservanti) e ethylhexyl methoxycinnamate (filtro UV).
  • Se si è un soggetto allergico o con pelle delicata vanno evitati i prodotti che contengono le 26 fragranze riconosciute come allergeniche, come il butylphenyl methylproprional.

Creme solari bio

I prodotti solari bio vengono realizzati con filtri solari fisici al posto di quelli chimici di sintesi, inoltre contengono limitate quantità di coloranti, conservanti e sostanze profumanti potenzialmente allergizzanti ed irritanti.

Alkemilla Crema Solare Alta Protezione 50+

Un'ottima crema solare bio con un buon INCI e un elevato fattore protettivo, perfetta anche per le pelli delicate e quelle dei bambini. Le recensioni dei clienti che l'hanno provata ne sottolineano i pro e i contro.

PRO: ha un'ottima texture, non unge ma al tempo stesso è corposa e da un senso di protezione completa, ha un buon profumo, copre anche le macchie sulla pelle e offre un'efficace protezione contro raggi ultravioletti.

CONTRO: per chi ha la pelle grassa potrebbe essere un po' troppo corposa, soprattutto sul viso.

Crema solare bimbi sensitive SPF30 Stella Alpina Weleda

Questa crema solare ha un fattore di protezione solare 30 e protegge la delicata pelle dei bambini dai raggi UV grazie ai suoi filtri minerali non nano. La formula con estratto di stella alpina, olio di girasole e olio di cocco, preserva l’idratazione e si prende cura della pelle delicata. E' senza profumazione e la sua dermocompatibilità anche per pelli sensibili è stata confermata da test. La maggior parte degli ingredienti utilizzati per la produzione Weleda proviene da coltivazioni biologiche o da raccolta spontanea bio-certificata.

Puoi comprarla su NaturaSì a EUR 23,00

Prezzi delle creme solari

Le creme solari possono costare da circa 12 euro fino anche a 120 euro per i marchi di cosmetica di lusso. Ciò che più conta, però, non è affidarsi esclusivamente al prezzo ma scegliere una crema di un marchio conosciuto ed affidabile, leggere attentamente l'etichetta evitando i prodotti che contengono sostanze potenzialmente irritanti o dannose, e scegliere la texture più adatta per le proprie esigenze. In genere lo spray costa un po' in più rispetto alla classica formula perché permette di non sprecare prodotto.

Creme solari in gravidanza

Quali creme solari usare quando si è in dolce attesa? La pelle è particolarmente delicata e necessita di una protezione elevata per evitare eritemi e scottature che possono irritarla ancora di più Va, quindi, scelta una crema:

  • non untuosa,
  • che si spalma facilmente,
  • che abbia una consistenza leggera,
  • che riporti un fattore di protezione di 50+,
  • che sia specifica per pelli delicate.

Inoltre è molto importante evitare creme che contengano troppi conservanti, coloranti e sostanze allergizzanti, preferendo quelle che hanno un buon INCI.

gpt native-middle-foglia-bambino

Creme solari per il viso

Il viso è la zona maggiormente esposta ai raggi UV e per questo è bene proteggerlo anche in inverno, magari scegliendo una crema giorno con fattore di protezione solare. Ad ogni modo, in estate, è fondamentale applicare regolarmente una crema specifica viso quando ci si espone al sole per prevenire la comparsa di rughe e favorire il processo di invecchiamento accelerato proprio dai raggi ultravioletti.

Protezione solare 100

In realtà non esiste una crema con SPF 100. I filtri solari con SPF molto alti, come SPF 75 o SPF 100, non offrono una protezione significativamente maggiore rispetto a SPF 30 e inducono le persone a pensare di avere una protezione maggiore di quella che effettivamente possono garantire. Per proteggere le pelli delicate, come quelle chiarissime o quelle dei bambini, va benissimo acquistare una crema solare con SPF 50+ e riapplicarla frequentemente.

Creme solari cancerogene o dannose

Uno studio di qualche tempo fa dell’Environmental Working Group’s (EWG) ha analizzato alcuni tipi di creme solari concludendo che molti di esse non solo sono inefficaci ma anche potenzialmente dannose.

In linea di massima, comunque, dobbiamo leggere l'etichetta ed evitare i solari che contengono:

  • Oxybenzone, allergizzante, irritante e ad azione estrogenica
  • Diethyl e ethyhexil triazon
  • OD-PABA
  • 4-methilbenzyliden camphor.

Contenuto sponsorizzato: PianetaMamma presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, PianetaMamma potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0