Home Il bambino Pianto e sonno

Il bambino si scopre durante la notte, cosa fare? Consigli pratici

di Francesca Capriati - 12.01.2022 Scrivici

il-bambino-si-scopre-durante-la-notte-cosa-fare-
Fonte: shutterstock
Il bambino si scopre durante la notte, cosa fare? Come capire se ha freddo e perché i bambini dormono scoperti: che fare se si scopre nel sonno

Il bambino si scopre durante la notte, cosa fare?

Ogni sera è sempre la stessa storia: rimbocchiamo la coperta al nostro bambino e dopo pochissimo ci accorgiamo che si è scoperto completamente e dorme beato senza nulla che lo protegga dal freddo della notte. Cosa fare se il bambino si scopre durante la notte? Dobbiamo coprirlo per forza e come possiamo capire se ha freddo oppure no?

In questo articolo

Come capire se il neonato ha freddo di notte?

Per capire se il bambino stia abbastanza al caldo e non senta freddo possiamo infilare una mano sotto il pigiama e controllare il petto o il collo. Dovrebbero essere caldi ma non sudati né umidi. Se i capelli sono bagnati, la faccia è arrossata o sta sudando togliamo uno strato di vestiti.

Uno dei metodi più utilizzati, già dalle nostre nonne, per capire se il neonato ha freddo è quello di toccare il suo nasino: se il naso è freddo è probabile che il bambino abbia bisogno di essere coperto un po'.

Ricorda che man mano che il bambino si rasserenerà durante la notte, entrando in una fase di sonno profondo, la temperatura corporea si abbasserà, quindi se proprio vogliamo è questo il momento di mettergli una copertina.

Perché i bambini dormono scoperti?

Si tratta, in effetti, di una domanda fondamentale: si toglie le coperte a causa dell'agitazione durante il sonno e poi è troppo piccolo per riuscire a coprirsi nuovamente oppure lo fa apposta a scoprirsi perché in questo modo dorme meglio?

Ecco alcune cose da ricordare, prima di farne una fissazione che ci porterà ad andare e venire dalla cameretta per rimboccare le coperte decine di volte:

  • fino al primo anno di vita non dobbiamo mettere nella culla nessun oggetto, nemmeno la coperta, per non aumenatre il rischio di SIDS;
  • il bambino si toglie sicuramente le coperte perché ha caldo sotto tutti quegli strati. Ricordiamo sempre che i bambini tendono a sentire meno freddo degli adulti durante la notte. Pertanto, la coperta non lo fa sentire più a suo agio, soprattutto se è ancora piccolo, ma, al contrario, lo fa sentire soffocato.
  • I bambini sudano molto facilmente di notte, osserviamo il cuscino, il pigiama, i capelli e il suo volto: sono bagnati o umidi? Ecco spiegato perché si toglie la coperta: lo faremmo anche noi adulti.
  • La sensazione di pesantezza e soffocamento causata da eccessiva copertura durante la notte può anche farlo respirare male e fargli venire quella tosse stizzosa che in maniera troppo semplicistica finiamo col spiegare con il fatto che il bambino ha freddo (ed eccoci lì, di nuovo, a coprirlo!).
  • I bambini non hanno un sonno tranquillo e sereno: il sonno del neonato e del bambino piccolo è, invece, molto discontinuo e agitato. Passano da fasi di sonno profondo ad altre di dormiveglia, parlottano, si muovono, si spostano continuamente nel letto e ovviamente la coperta finisce ai piedi del materasso.

Come fare per tenere i bambini al caldo durante la notte?

Appurato che non dobbiamo coprirli con troppi strati di coperte che sono, da un lato, pericolose perché soprattutto nei neonati aumentano il rischio di soffocamento, e dall'altro, pesanti e scomode, dovremmo fare in modo di assicurarci che il bambino stia al caldo anche se dovesse scoprirsi.

  • La cameretta deve avere la giusta temperatura ed essere sufficientemente calda, senza spifferi d'aria;
  • se è un neonato sistemiamolo nel sacco nanna, che è un accessorio molto utile per le neomamme: si tratta di un vero e proprio sacco imbottito all'interno del quale il bambino si sentirà contenuto nel modo giusto, resterà al caldo e sarà al sicuro;
  • quando sono più grandicelli si può optare per una sorta di sacco a pelo che svolge la stessa funzione del sacco nanna per neonati;
  • mettiamogli un pigiama più pesante e non dimenticare i calzini perché i piedi si raffreddano facilmente.
gpt inread-altre-0

articoli correlati