Home Il bambino Prime pappe

Dieta antinfiammatoria per bambini: cos'è e come farla

di Francesca Capriati - 13.06.2022 Scrivici

dieta-antinfiammatoria-per-bambini
Fonte: shutterstock
Dieta antinfiammatoria per bambini: quali sono gli alimenti che favoriscono l'infiammazione e cos'è la dieta anti infiammatoria a rotazione

Dieta antinfiammatoria per bambini

Quando parliamo di alimentazione dei bambini non parliamo solo di abituarli a mangiare alimenti sani, equilibrati dal punto di vista nutrizionale e bilanciati, ma anche di inserire nella loro alimentazione quotidiana cibi ricchi di sostanze utili per la salute e anche per lo sviluppo cognitivo. In questo ambito si sta facendo sempre più strada la cosiddetta dieta antinfiammatoria per bambini: uno stile di vita alimentare che prevede l'inserimento costante di cibi che svolgono una naturale azione antinfiammatoria, con diversi benefici.

In questo articolo

Perché è importante ridurre l'infiammazione

Alcune condizioni, come l'obesità, ad esempio, può provocare uno stato infiammatorio degli organi che a sua volta è responsabile di diverse possibili complicanze, come la steatosi epatica, il diabete, ipertensione, disfunzioni del ciclo mestruale ma anche disturbi della sfera emotiva.

Insomma l'infiammazione è collegata a molti processi patologici, dalle malattie cardiache, all'invecchiamento, all'artrite e al cancro, ma inserire alimenti che svolgono una naturale azione contro l'infiammazione può avere, soprattutto sui più giovani dei sorprendenti benefici anche sul rendimento a scuola. La conferma è arrivata da una ricerca portoghese che ha esaminato la dieta di 524 alunni di prima media, mettendola in relazione al rendimento scolastico.

Per valutare il potenziale infiammatorio delle diete dei bambini i ricercatori hanno utilizzato l'indice infiammatorio dietetico, uno strumento che assegna un punteggio agli alimenti e li classifica come pro-infiammatori, neutri o antinfiammatori.

I risultati conclusivi hanno mostrato che una dieta antinfiammatoria è chiaramente correlata al rendimento scolastico: i bambini che seguivano una dieta ricca di fibre, frutta e verdura e una dieta più mediterranea avevano punteggi accademici migliori, mentre i bambini che seguivano una dieta più occidentale (zuccheri raffinati, bibite gassate, grassi saturi, cibi altamente trasformati) avevano punteggi più bassi.

Dieta anti infiammatoria a rotazione per i bambini

Linda Vona, biologa e nutrizionista del team di Attilio Speciani, direttore del GEK Lab, ha spiegato su Vanity Fair che una dieta a rotazione personalizzata può migliorare le performance scolastiche e sportive, ma anche alleviare alcuni disturbi, dall'emicrania ai disturbi indotti dal cibo.

Spesso l'infiammazione parte proprio da scelte alimentari sbagliate, come quelle volte ad eliminare alcuni cibi ritenuti, a torto, responsabili di causare intolleranze o problemi.

E' sbagliato eliminare in modo del tutto autonomo ed arbitrario, intere categorie di alimenti, mentre è assolutamente corretto, soprattutto per i bambini che si devono sviluppare e crescere, consumare tutti gli alimenti.

E' questo il presupposto della dieta antinfiammatoria a rotazione: durante la settimana ci saranno giorni di astensione da alcuni alimenti, ad esempio pane e pasta, e giorni di reintroduzione di questi cibi.

Quali sono gli alimenti anti infiammatori?

Gli alimenti che hanno una forte attività antinfiammatoria includono:

  • frutta (come fragole, mirtilli, uva, arance, ecc.),
  • verdure a foglia verde (cavolo, broccoli, spinaci),
  • noci,
  • olio d'oliva,
  • spezie ed erbe aromatiche (che sono in cima alla lista e sono gli alimenti antinfiammatori più potenti).

Alimenti e sostanze nutritive con attività pro-infiammatoria includono:

  • cibi fritti,
  • bibite gassate e zuccherate,
  • cibi ricchi di grassi saturi,
  • carboidrati raffinati (pane bianco e dolci),
  • carne rossa e lavorata,
  • cibi ricchi di ferro.
gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati