Home Il bambino Notizie di cronaca

Famiglia gay discriminata, all'ingresso di un museo, per uno sconto famiglia

di Monica De Chirico - 04.10.2013 Scrivici

Un ennesimo caso di discriminazione nei confronti dei gay, e questa volta a farne le spese è una famiglia di Chicago, a cui è stato rifiutato uno sconto famiglia all'ingresso di un museo italiano

Un ennesimo caso di

discriminazione

nei confronti dei

gay

, e questa volta a farne le spese è una famiglia di Chicago, composta da due uomini e un bambino.

I bambini crescono bene sia con coppie etero che gay

In visita al

museo Guarnacci, a Volterra

, davanti al desk della biglietteria, si sono visti rifiutare lo

sconto famiglia.

La donna che stava dietro al banco si sarebbe arrabbiata con loro e avrebbe urlato che una famiglia è formata da un padre ed una madre e non da due uomini. Poi avrebbe girato la testa, non lasciando possibilità di replica. La risposta ha naturalmente lasciato senza parole i due turisti che hanno raccontato la loro disavventura su

Tripadvisor

, sotto il titolo: "

An homophobic institution"

(Istituzione omofoba). Il direttore del museo, come leggiamo su Il Tirreno che riporta la notizia, avrebbe commentato, dispiaciuto, di non essere a conoscenza di quanto accaduto e che lui personalmente è sempre, in ogni ambito, per includere e non escludere.

Adozione e matrimonio per gli omosessuali, l'Italia è pronta?

Una notizia che conferma quanto il nostro paese, culla di numerose forme artistiche e culturali che non dovrebbero avere confini, sia ancora arretrato e incapace di abbattere barriere e stereotipi quando si tratta di difendere l'idea di

famiglia "tradizionale"

Link di approfondimento

Il Tirreno

gpt inread-altre-0