Home Il bambino Notizie di cronaca

Bikini imbottiti per bambine piccole: ritirati dal mercato

di Emanuela Cerri - 14.04.2010 Scrivici

Travolta dalle critiche, la catena di abbigliamento britannica Primark che ha prodotto e poi ritirato i costumi imbottiti per bambine, dopo che da più parti i bikini sono stati accusati di incoraggiare la pedofilia

snn1405bn-380_1024080aTravolta dalle critiche, la catena di abbigliamento britannica Primark che ha prodotto e poi ritirato i costumi imbottiti per bambine, dopo che da più parti i bikini sono stati accusati di incoraggiare la pedofilia.

In un comunicato di oggi, un portavoce Primark ha detto: "Primark ha preso atto delle preoccupazioni di questa mattina per quanto riguarda la vendita di determinati piani bikini per le ragazze, una linea di prodotti che vende in quantità relativamente piccole. La società ha bloccato la vendita di questa linea con effetto immediato. Primark devolverà tutti i profitti realizzati da questa linea in beneficenza per bambini, e si scusa con i clienti per qualsiasi reato abbia causato".

I costumi erano venduti in tre varianti di colore con stampa a stelline e presentano le coppe del reggiseno imbottite. Venduti al costo di appena 4 sterline scommettiamo che molti genitori li abbiano già acquistati prima della messa al bando, del resto non ci stupiamo molto di queste trovate di 'moda' dopo che abbiamo visto la figlia di Tom Cruise a due anni sui tacchi e prontamente, delle case di calzature per bambini come la Lelly Kelly hanno già creato calzature con tacchi che tutte le bambine vogliono e che sicuramente molte mamme avranno acquistato.

lellykelly

Fonte: The sun

gpt inread-altre-0