Home Il bambino Notizie di cronaca

Bambini in tv: a cosa sarebbero disposti i genitori?

di Francesca Capriati - 25.02.2011 Scrivici

modella-angels
Le Iene organizzano un finto casting per vedere fino a che punto i genitori sono disposti a spingersi pur di vedere i loro figli in televisione

L'annuncio recitava così: cercasi bambini tra i 4 e i 12 anni per nuovo reality show. Sono accorsi in tanti al finto casting organizzato dalle Iene di Mediaset e una volta arrivati i genitori hanno scoperto che le condizioni per partecipare erano davvero impegnative: ingrassare e poi dimagrire, farsi dei tatuaggi e piercing, mettere delle extension, farsi le lampade abbronzanti, mangiare solo merendine fornite dagli sponsor e bere bevande energizzanti per evitare di dormire troppo, eventualmente soggiornare in una specie di freddo tugurio e accettare di buon grado la compagnia di serpenti e altri spiacevoli animaletti in occasione dei servizi di moda.


Obiettivo: farne delle Belen e dei Corona in miniatura. Seguiti dall'occhio delle telecamere tutto il giorno, costretti a giocare per 5 ore alla playstation e pesati ogni mattina per essere certi che arrivino al peso forma stabilito.

Cosa avreste fatto voi? Io non sarei proprio andata ma nel caso sarei scappata inorridita e avrei chiamato i carabinieri. E’ esattamente quello che hanno fatto alcuni dei genitori degli aspiranti piccoli gieffini. Ma solo alcuni. Pochini. Tutti gli altri sono rimasti. Disposti a sottoporre i loro bambini anche a questa specie di tortura moderna pur di vederli protagonisti sul piccolo schermo.

La scuola salterà per sei settimane: non importa. Le telecamere seguiranno i bambini 24 ore su 24: nulla da eccepire. Dovrà fare delle lampade abbronzati: se non vuole dovrà farle per forza. Esiste anche un tugurio con serpenti e topi: penso che mio figlio se la cavi bene coi serpenti.
Insomma la maggior parte dei genitori non ha avuto nulla da eccepire alle deliranti condizioni che la Iena Elena Di Cioccio poneva per la partecipazione al reality show. Meno male che era uno scherzo...

Ma a che punto siamo arrivati? Ma davvero si è disposti a tutto pur di vedere i bambini in televisione?

Vedi il video


iu

gpt inread-altre-0