Home Il bambino Nido, asilo e scuola

Lettera a mio figlio che inizia la scuola

di Francesca Capriati - 08.09.2017 Scrivici

lettera-a-mio-figlio-che-inizia-la-scuola
Fonte: iStock
Le parole di una mamma al proprio figlio che inizia la terza elementare

Lettera al figlio che inizia la scuola

Lo so che fino a ieri eri al mare e giocavi a pallone con i tuoi amici fino a dopo il tramonto. Ti peserà rientrare a scuola e nei tuoi ritmi quotidiani cittadini, fatti di impegni, alzate presto la mattina, compiti, tante ore da passare a scuola.

Sarà forse un po' faticoso ma possiamo farcela. Quest'anno inizi la terza elementare e ci saranno tantissime cose nuove da imparare, da conoscere. Tu e i tuoi compagni vi ritroverete il primo giorno in classe avrete un mare di cose da raccontarvi. Siete più grandi, ragionate sulle cose e ne cogliete l'ironia. Quanti racconti divertenti potete scambiarvi di queste vacanze appena concluse, e quante risate vi farete?

Sarà solo uno dei modi in cui potrete ritrovare la confidenza e l'armonia che avete lasciato a giugno per ricominciare tutti insieme. Siete davvero un bel gruppo e le vostre maestre sono in gamba, sono spinte al desiderio di sperimentare continuamente e di coinvolgervi in progetti sempre interessanti. Anche quest'anno farete il coding a scuola, un progetto che ti ha tanto appassionato e che hai voluto condividere con me nei pomeriggi piovosi passati a casa quest'inverno; anche quest'anno parteciperete al bellissimo progetto sull'opera lirica che l'anno scorso ha appassionato voi e noi genitori e ci ha portato a teatro ad emozionarci per la Turandot.

E poi ci sono molte altre cose che imparerete di nuovo.

Sei un bambino così curioso e desideroso di imparare e sono sicura che anche quest'anno sarai molto soddisfatto delle tante cose nuove che potrai scoprire del mondo.

E cosa dire dei tuoi compagni? L'anno scorso per la prima volta si sono cominciate a delineare piccole alleanze e complicità, giochi di squadra ma anche dissapori. E' normale perché state crescendo e le vostre personalità emergono sempre di più, e  con esse anche le diversità tra di voi. Forse questo sarà un anno importante soprattutto per questo. Perché sarai chiamato a dover scegliere quali sono gli amici che senti più vicini, ma anche a cercare un modo costruttivo per riuscire a convivere con tutti, nel rispetto di te stesso e degli altri.

Sarà una sfida impegnativa, ma sono certa che hai tutti gli strumenti per poterla affrontare e per uscirne soddisfatto. Il mio consiglio è quello di impegnarti a costruire un rapporto solido con le persone che ti fanno stare bene, che ti fanno sorridere e sentire nel tuo mondo, ma al tempo stesso anche quello di capire come interagire in modo rispettoso con le persone che forse non senti simili a te, che non credi siano positive. E di dare sempre una chance. Perché la vita insegna che, soprattutto quando si è giovani, le persone cambiano e si evolvono. All'inizio sembrano essere distanti da te, ma se offri a questo rapporto una vera possibilità possono rivelarsi sorprendenti e in qualche caso è proprio da questa iniziale lontananza che nascono i rapporti più duraturi e profondi.

E allora, buon ritorno a scuola cucciolo mio!

gpt inread-altre-0

articoli correlati