gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Iscrizioni Anno scolastico 2018-2019: guida alle domande online e cartacee

/pictures/2017/11/16/iscrizioni-anno-scolastico-2018-2019-guida-alle-domande-online-e-cartacee-3916723362[2872]x[1198]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

Il Ministero dell'Istruzione ha diffuso le informazioni sulle iscrizioni per l'anno scolastico 2018/2019: ecco tutto quello che bisogna sapere e le date importanti da segnare sull'agenda

Iscrizioni a Scuola, anno scolastico 2018-2019

Si comincia a parlare delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico. Nelle prossime settimane, infatti, si svolgeranno gli Open Days nelle scuole: un'occasione importante che permette ai genitori di visitare gli istituti, per trovare quello più adatto dove iscrivere i bambini. Il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato le prime informazioni sulle iscrizioni alla scuola materna, alla scuola primaria e alle scuole secondarie di I e II grado.

Come scegliere la scuola

Per trovare la scuola più adatta, in base alle proprie esigenze, si può consultare il sito del Ministero Scuola in Chiaro, che permette di avere informazioni sulle scuole e confrontare le loro caratteristiche. Un sito molto utile, dove si possono cercare le scuole direttamente con il nome dell'istituto o fare ricerche partendo dalla via di residenza e cercando tutti gli istituti nelle vicinanze. Una volta scelta la scuola, non resta che presentare la domanda di iscrizione.

Calendario iscrizioni online e cartacee

Le iscrizioni scolastiche, sia cartacee (per la scuola dell'infanzia statale), che online (per tutti gli altri gradi di scuola) si faranno a gennaio. Ma è bene iniziare ad informarsi, in modo da arrivare preparati e non rischiare di ridursi all'ultimo giorno disponibile per effettuare l'iscrizione. Vediamo tutto quello che è utile sapere sull'iscrizione a scuola e le date da segnare in agenda.

Quando registrarsi?

A partire dalle 9.00 del 9 gennaio 2018 si può accedere alla fase di registrazione sul portale per le iscrizioni online del Ministero dell'Istruzione. La registrazione sul sito ha la durata di un anno, quindi, se nei precedenti anni avete già effettuato una iscrizione tramite il portale, dovrete iscrivervi un'altra volta. Chi ha un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) può accedere con le credenziali del gestore che ha rilasciato l’identità.

Quando iscriversi?

L'iscrizione online vera e propria per la scuola primaria e la scuola secondaria di I e II grado si può fare sul portale dalle 8.00 del 16 gennaio alle 20.00 del 6 febbraio 2018. Per la scuola dell'infanzia statale valgono le stesse date per presentare la domanda, che però deve essere consegnata in forma cartacea direttamente alla scuola scelta. Importante sapere che non ci sarà una graduatoria in base al giorno e all'ora in cui viene effettuata l'iscrizione, quindi non c'è bisogno di affrettarsi a inoltrare la domanda il primo giorno alle 8.00 in punto.

Al momento dell’iscrizione, il genitore che presenta la domanda dovrà inserire le informazioni essenziali relative all’alunno per il quale è richiesta l’iscrizione (codice fiscale, nome e cognome, data di nascita, residenza, etc.) e potrà esprimere le preferenze in merito all’offerta formativa proposta dalla scuola, come ad esempio se avvalersi della possibilità di seguire Religione a scuola oppure la preferenza sull'orario scolastico (a tempo pieno o ridotto). Per inserire la scuola prescelta, è necessario conoscere il codice meccanografico dell'istituto, che si può trovare sul sito Scuola in Chiaro o chiedere direttamente alla scuola.

Il servizio di iscrizioni online permette di presentare una sola domanda di iscrizione per ogni alunno, però ai genitori è consentita la possibilità di inserire anche una seconda o terza scuola alternativa, a cui indirizzare la domanda nel caso in cui la prima scuola scelta non avesse disponibilità di posti per l’anno scolastico 2018/2019.

Chi non deve effettuare l'iscrizione online

L'iscrizione online non si deve effettuare nei seguenti casi:

  • per le sezioni delle scuole dell’infanzia statali;
  • nelle scuole della Valle d’Aosta e delle province di Trento e Bolzano;
  • per le classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici e professionali;
  • per il percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”;
  • per i percorsi di istruzione per gli adulti, compresi i percorsi attivati negli istituti di prevenzione e pena;
  • per gli alunni in fase di preadozione, nei cui casi l’iscrizione deve essere effettuata dalla famiglia affidataria/adottiva direttamente presso l’istituto scolastico scelto.

Iscrizione Scuola dell’infanzia

Possono presentare la domanda di iscrizione per la scuola dell'infanzia i genitori dei bambini che compiranno 3 anni entro il 31 dicembre 2018 ed i genitori dei bambini che compiranno 3 anni tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2019. Nella graduatoria di ammissione i bambini che compiranno 3 anni entro il 31 dicembre 2018 hanno la precedenza rispetto ai bambini più piccoli, che sono considerati anticipatari e potranno essere ammessi nelle scuole se ci saranno ancora posti disponibili dopo l'ammissione dei bambini aventi diritto. La domanda di iscrizione per le scuole materne statali è cartacea e si deve presentare direttamente a scuola. Per le scuole materne comunali, occorre invece far riferimento ai singoli bandi pubblicati dai comuni, con le relative date di presentazione delle domande (e in questo caso la domanda spesso viene effettuata online tramite il sito del comune). La scuola materna non è ancora considerata scuola dell'obbligo, quindi l'ammissione non è sicura al 100%.

Iscrizione scuola primaria

Possono presentare la domanda di iscrizione al primo anno della scuola primaria, i genitori dei bambini che compiono 6 anni entro il 31 dicembre 2018. Possono fare domanda anche i genitori dei bambini che invece compiono 6 anni tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2019. La scuola primaria è considerata scuola dell'obbligo, quindi tutti i bambini che compiono 6 anni entro il 31 dicembre 2018 devono essere ammessi. Se non ci sono più posti disponibili nella scuola scelta, la domanda potrà essere inoltrata ad una delle 2 scelte alternative inserite al momento dell'iscrizione o, se il genitore non ha inserito altre scelte, ad un'altra scuola nelle vicinanze.

Iscrizione Scuola Secondaria di I e II grado

Possono presentare la domanda per il primo anno della scuola secondaria di I grado (la scuola media) tutti i genitori degli alunni che stanno frequentando la V elementare. Nel momento dell’iscrizione online, i genitori possono esprimere le loro preferenze sulle possibili articolazioni dell’orario settimanale, che può essere di 30 o 36 ore, elevabili fino a 40 in alcune scuole. E' sempre possibile indicare, dopo la prima scuola scelta, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

Possono presentare la domanda di iscrizione alla prima classe di una scuola secondaria di II grado (Licei, Istituti Tecnici e Istituti Professionali), i genitori degli alunni che stanno frequentando la III media. Al momento dell'inserimento della domanda, i genitori devono esprimere la scelta dell’indirizzo di studio. Anche in questo caso, oltre alla prima scuola scelta, si possono inserire in alternativa fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

Le iscrizioni online sono valide anche per l'iscrizione ai corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali, per le Regioni che hanno aderito.

Prime classi Liceo con percorso quadriennale

Per quanto riguarda l'istruzione superiore, a partire dall’anno scolastico 2018-2019 saranno inoltre attivati 100 percorsi sperimentali nelle prime classi di Licei e Istituti tecnici. Questi percorsi di studio saranno della durata di 4 anni, alla fine dei quali si prenderà il diploma. Le classi prime di questi percorsi saranno attivate nelle scuole statali e paritarie i cui progetti di sperimentazione verranno approvati dal Ministero dell'Istruzione, dopo la valutazione delle candidature pervenute. Per ogni indirizzo di studio fra quelli presenti nell'offerta formativa delle singole scuole, sarà possibile attivare una sola classe sperimentale.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0