Home Il bambino Nido, asilo e scuola

Come portare lo zaino di scuola: le regole per prevenire il mal di schiena

di Francesca Capriati - 14.09.2021 Scrivici

come-portare-lo-zaino-di-scuola
Fonte: shutterstock
Come portare lo zaino di scuola: le regole per scegliere lo zaino e per indossarlo nel modo corretto per prevenire contratture e mal di schiena nei bambini

Come portare lo zaino di scuola

Inizio dell'anno scolastico, tempo di acquisto del nuovo zaino, un momento emozionante per il bambino o ragazzo, ma anche per i genitori, sempre attenti alla salute del proprio figlio. Non basta, infatti, acquistare lo zaino all'ultima moda, ma è importante scegliere un modello adatto all'uso che se ne farà, che non carichi troppo la schiena e soprattutto è importante insegnare al proprio figlio come indossarlo correttamente. E allora scopriamo come portare lo zaino per la scuola nel modo giusto.

In questo articolo

Mal di schiena nei bambini

Il Dott. Giuseppe Larosa, Medico Chirurgo Ortopedico e Fisiatra, Responsabile della Fisiatria e Fisioterapia dell'Ospedale Koelliker di Torino spiega che i casi di mal di schiena in età evolutiva sono in aumento. Uno studio di salute pubblica internazionale, pubblicato da BMC Public Health, che ha coinvolto più di 400.000 ragazzi tra i 10 e i 17 anni e 28 nazioni, riporta che per il 37% di essi vi sono episodi di mal di schiena, con una frequenza di almeno una volta al mese.

Lo zaino può causare il mal di schiena? Sicuramente sì: se non viene indossato correttamente e se è troppo pesante può provocare dolorose contratture muscolari e l'assunzione di posizioni scorrette.

Lo zaino fa venire la scoliosi?

Gli esperti sfatano questa falsa credenza: la scoliosi è provocata soprattutto da fattori ereditari o abitudini scorrette e non dal peso dello zaino e non provoca il mal di schiena.

Come spiega Bernardo Misaggi, direttore Uoc Ortopedia Traumatologia per le Patologie della colonna vertebrale dell'Asst Gaetano Pini-Cto di Milano, la scoliosi è ereditaria ed è quasi sempre asintomatica, quindi non provoca il mal di schiena.

Diverso il discorso per la cifosi, una curvatura accentuata nella parte alta della colonna vertebrale, che è molto frequente negli adolescenti ed è provocata dall'uso prolungato di smartphone, scarsa attività fisica e anche dal peso degli zaini.

Come scegliere lo zaino per la scuola

La dottoressa Marina Gobbi, Medico Chirurgo Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa, spiega che è importante scegliere uno zaino ergonomico che abbia, quindi, queste caratteristiche:

  1. schienale imbottito e, preferibilmente, con altezza degli spallacci regolabile
  2. spallacci ampi, imbottiti e regolabili
  3. cintura in vita per distribuire il peso al meglio e scaricarlo sulla zona del bacino

Come riempire lo zaino per la scuola?

I ragazzi e i bambini tendono a buttare quaderni e libri alla rinfusa nello zaino, senza prestare troppa attenzione. E invece, per non causare uno squilibrio nel peso dello zaino e anche per evitare che gli oggetti diano fastidio dietro la schiena mentre si cammina, è bene distribuire il peso del materiale scolastico in modo adeguato, riempiendo lo zaino seguendo un criterio.

  1. Posizionare gli oggetti maggiormente pesanti nella parte a contatto con la schiena
  2. Riempire lo zaino in altezza e larghezza, mai in profondità
  3. Non usare le cerniere per ampliare gli zaini estensibili.

Le regole da non dimenticare

Innanzitutto è importante ridurre il peso dello zaino, non superando quello massimo consentito (pari al 15% del peso corporeo del bambino).

Come indossarlo correttamente?

  1. Indossare sempre entrambi gli spallacci
  2. Regolare gli spallacci in modo che la parte più bassa dello zaino non arrivi a più di 10 centimetri al di sotto della vita.

E ancora:

  • Non correre né fare sforzi quando si sta indossando lo zaino
  • Utilizzare lo zaino per un tempo limitato, al massimo 30 minuti totali al giorno
  • Quando è possibile togliere lo zaino dalle spalle.

No al trolley

Gli zaini con le rotelle non sono sempre la scelta giusta. Se vengono caricati troppo sono difficili da portare per le strade non proprio agevoli delle nostre città e non è semplice muoversi tra marciapiedi e gradini. 

Inoltre gli esperti spiegano che i trolley provocano una scorretta postura mentre si cammina, sbilanciata dal lato dello zaino e non rendono possibile il pendolamento di un arto, creando quindi uno squilibrio nello schema del passo.

gpt inread-altre-0

articoli correlati