Home Il bambino Nido, asilo e scuola

Cartoni animati all'asilo

di Emanuela Cerri - 13.12.2010 Scrivici

Cosa pensate del fatto che i bambini vedano la televisione anche a scuola? Quella dei vostri figli ha questa consuetudine?

Lo abbiamo detto tempo fa in uno dei nostri DimmiTv: le scuole sempre più spesso hanno un momento della giornata dedicato alla visione di un cartone, magari portato dalle maestre con un dvd o registrato tra quelli proposti dai canali televisivi. Si comincia all’asilo quando i bambini, seduti uno vicino all’altro, aspettano con ansia di scoprire cosa farà il personaggio lasciato il giorno prima e sorridono guardando lo schermo riempirsi di colori e suoni.
Sono momenti che aiutano a imparare nuove parole, a ballare e a muoversi a tempo, si scoprono i colori e che suono fanno gli strumenti, si capisce che non solo il papà ha una macchina e che la mamma cucina proprio come la mamma di quel cartone animato e – perché no!- si impara a stare seduti composti e in silenzio mentre la tv è accesa.

Questo importante bagaglio, questi progressi quotidiani nell’apprendimento vengono poi metabolizzati e “ripassati” grazie alle attività svolte durante il resto della giornata: il passaggio dalla tv alla vita pratica è così vissuto senza disorientamenti dai bambini.
Cosa pensate del fatto che i bambini vedano la televisione anche a scuola? Quella dei vostri figli ha questa consuetudine?

Quando andate a riprenderli, i racconti dei vostri bambini si focalizzano su un particolare momento della giornata scolastica o con lunghi discorsi vi riassumono minuto per minuto tutte le ore trascorse con i compagni? Noi rimaniamo ferme sostenitrici del fatto che la tv possa contribuire fermamente alla crescita e allo sviluppo psicologico dei nostri bambini: basta scegliere e porre attenzione ai contenuti. Non è la stessa selezione che fanno le maestre quando insegnano loro qualcosa di nuovo tramite le figure su un libro?

Francesca&Chiara

gpt inread-altre-0

articoli correlati