Home Il bambino Malattie

Tampone streptococco bambini: quando bisogna farlo

di Viola Stellati - 13.04.2023 Scrivici

tampone-streptococco-bambini
Fonte: shutterstock
Per verificare il tipo di infezione alla gola dei più piccoli in alcuni casi viene fatto il tampone streptococco bambini: in cosa consiste e che cosa sapere

In questo articolo

Tampone streptococco bambini

Mannaggia al mal di gola! Quel dolore alle volte anche atroce che, volente o nolente, va a limitare la vita di tutti i giorni di adulti e bambini. Ma quando si tratta dei nostri figli l'allarme e le preoccupazioni risuonano più forti che mai. Per questo motivo, quando si presenta, la prima cosa da sapere è che, molto probabilmente, dipende dallo streptococco, un batterio che può causare una dolorosa infezione della gola. Per scoprire se è così si può ricorrere al tampone streptococco bambini.

Tampone streptococco bambini: in cosa consiste

Il tampone streptococco bambini, come si può leggere sul sito dell'Ospedale Bambino Gesù, è utile non solo per verificare il tipo di infezione in corso, ma anche per capire se le eventuali placche presenti nella gola dipendano dalla presenza di streptococco o meno.

Non basta infatti una semplice visita per affermare se un determinato mal di gola sia il frutto o no dello streptococco. La presenza di questo batterio va necessariamente diagnosticata tramite un tampone streptococco bambini.

Come si fa

Il test, come riportato da Quotidiano Sanità che ha intervistato Antonino Reale, pediatra dell'Ospedale Bambino Gesù, deve essere effettuato abbassando la lingua e strofinando ripetutamente il tampone sulle tonsille.

Se non viene fatto in questa maniera, infatti, il rischio che si corre è quello di ottenere un risultato falso. Ciò vuol dire che è meglio non farlo da sé, ma affidarsi a chi lo fa di mestiere, come il pediatra o il farmacista.

In sostanza, quindi, il tampone streptococco bambini non è altro che un esame diagnostico di facile esecuzione, ma che è anche rapido e indolore. Tramite un sottile bastoncino cotonato che viene inserito nella gola, si preleva del materiale biologico in principio dalle tonsille, e poi sulla mucosa della faringe posteriore.

Subito dopo viene spedito in laboratorio per essere esaminato, oppure viene messo in contatto con appositi reagenti che sono in grado di dare una diagnosi quasi istantanea.

La procedura classica richiede due o tre giorni per i risultati (in alcuni casi si può arrivare anche a 9), mentre per i test antigenici rapidi in molte circostanze bastano dai 5 a 20 minuti.

È bene sapere, però, che il tampone streptococco bambini rapido è sicuramente utile per ridurre l'uso non necessario di antibiotici, ma che al tempo stesso possiede caratteristiche prestazionali inferiori rispetto al test classico, sia in termini di sensibilità, che di specificità.

È perciò compito del medico decidere quale effettuare e come trattare il mal di gola eventualmente causato da streptococco.

Cosa fare se il tampone streptococco bambini risulta positivo

Se il tampone streptococco bambini risulta positivo, è comunque fondamentale affidarsi alle terapie segnalate dal pediatra.

Come ricordano gli esperti della Sipps, la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, ritardare di qualche giorno l'inizio della terapia per attendere l'esito del tampone streptococco bambini, non aumenta il rischio di complicanze.

In fatto di antibiotici, invece, non bisogna assolutamente assumerli senza il via libera da parte del dottore: molti streptococchi risultano resistenti a queste medicine.

I test per i portatori di streptococco

Infine, è bene sapere che esiste anche un'alta frequenza di essere portatori di streptococco. Stando a quanto si legge sempre sul sito dell'Ospedale Bambino Gesù, questo batterio è presente nella gola in alcuni bambini, senza però portare a una vera e propria infezione (le stime sono tra il 5 e il 20% dei più piccoli).

Nei portatori di streptococco la terapia è completamente inefficace. Ciò vuol dire che non ha alcun senso trattare un bambino con tampone positivo senza sintomi.

Per lo stesso motivo, è altrettanto inutile eseguire un tampone streptococco bambini al termine della terapia per verificare o meno la presenza del batterio: in queste persone ci sarà sempre e comunque.

gpt inread-altre-0
Continua a leggere

Approfondimenti