Home Il bambino Malattie

Sindrome di Tourette: cos'è e come si riconosce

di Francesca Capriati - 12.04.2024 Scrivici

sindrome-di-tourette
Fonte: shutterstock
Sindrome di Tourette: quali sono i sintomi iniziali, quali le cause e le possibilità di cura. Quali personaggi famosi hanno la sindrome di Tourette?

In questo articolo

Sindrome di Tourette

"Prima pensavo fossero dei tic. Li avevo già da molto piccolo e i medici forse non avevano neppure gli strumenti per valutare la malattia. Dopo la diagnosi mi sono sentito molto libero, anche di farla vedere per incoraggiare gli altri a mostrarla. Io sono anche fortunato perché è una forma lieve e parlarne è importante", con queste parole l'attore Alessandro Borghi ha raccontato a Francecsa Fagnani, in un'intervista a Belve, di soffrire della sindrome di Tourette e che ha diagnosticarla è stata alla fine sua moglie, psicologa, che ha riconosciuto i sintomi. Ma cos'è la sindrome di Tourette, come si manifesta e cosa comporta?

Cos'è la sindrome di Tourette

La sindrome di Tourette è una condizione neurologica che si manifesta con tic motori e voci involontarie.

Come capire se sono tic o sindrome di Tourette

Siccome i tic sono piuttosto frequenti, soprattutto nei bambini, non tutti sono indicativi della sindrome di Tourette.

La diagnosi di Tourette richiede la presenza di almeno due tipi di tic (motori e vocali) per almeno un anno.

Possiamo classificare i disturbi secondo questo schema:

  • Disturbo da tic provvisorio (transitorio): un tic ricorrente presente da meno di un anno.
  • Disturbo persistente (cronico) da tic motori o vocali: presenza di uno o più tic motori (o vocali) che persistono per più di un anno.
  • Sindrome di Tourette: per essere diagnosticata la sindrome di Tourette, un bambino deve avere più tic motori e almeno un tic vocale per più di un anno.

Sindrome di Tourette: sintomi iniziali

I sintomi iniziali della sindrome di Tourette di solito si manifestano durante l'infanzia, soprattutto tra i 5 ei 10 anni.

I tic motori sono spesso i primi segni evidenti, come movimenti facciali rapidi o contrazioni muscolari involontarie. Successivamente possono manifestarsi poi anche i tic vocali, come grugniti o urla incontrollate.

Sindrome di Tourette: sintomi

I sintomi variano moltissimo da persona a persona. Ad esempio i tic possono essere semplici o complessi e possono coinvolgere diverse parti del corpo.

Alcuni esempi di tic motori piuttosto comuni sono lo sbattere gli occhi, fare movimenti della testa, scatti delle spalle, ecoprassia (mimare le azioni degli altri) mentre i tic vocali possono manifestarsi come singhiozzi, colpi di tosse o ripetizione di parole, ma anche tic più complessi come ecolalia (ripetere parole di altri) o palilalia (ripetere le proprie parole o frasi).

I bambini con la sindrome di Tourette spesso sperimentano:

  • disturbi emotivi, comportamentali o dello sviluppo come l'ansia,
  • disturbo ossessivo-compulsivo (DOC),
  • disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD) e difficoltà di apprendimento.

Sindrome di Tourette e parolacce

Un aspetto spesso associato alla sindrome di Tourette è l'uso involontario di parolacce o linguaggio offensivo, noto come coprolalia.

Ma a dispetto di ciò che si crede comunemente, in realtà non è un sintomo molto frequente, anzi è piuttosto raro.

Sindrome di Tourette: cause

Le cause esatte della sindrome di Tourette non sono state ancora completamente chiarite. Oggi si ritiene che giochi un ruolo significativo una combinazione di fattori genetici e ambientali.

Alcuni studi suggeriscono che esista una predisposizione genetica alla sindrome di Tourette, ma anche che altri fattori, come lo stress o le infezioni, possono scatenare o peggiorare i sintomi.

Sindrome di Tourette: personaggi famosi

Proprio come Alessandro Borghi, diversi personaggi famosi hanno condiviso pubblicamente la loro esperienza con la sindrome di Tourette, contribuendo a aumentare la consapevolezza e combattere lo stigma associato alla malattia. Un esempio è il comico e attore statunitense Dan Aykroyd, che ha parlato apertamente del suo percorso con la sindrome di Tourette e come sia riuscito a gestire i suoi sintomi nel corso degli anni.

Anche il cantante e musicista francese Stromae, noto per il suo successo internazionale "Papaoutai", ha rivelato di aver vissuto con la sindrome di Tourette sin dall'infanzia.

Sindrome di Tourette: cura

Non esiste una cura definitiva per la sindrome di Tourette, ma diversi trattamenti possono essere efficaci per gestire i sintomi.

Per ridurre lo stigma e l'imbarazzo e aiutare il bambino a gestire i sintomi e a vivere una vita serenza è necessario associare alle terapie cognitivo-comportamentale, anche interventi educativi ed eventuali farmaci.

gpt inread-altre-0

Articoli correlati

Ultimi articoli