Home Il bambino Malattie

Settimana nazionale della Dislessia 2019

di Redazione PianetaMamma - 29.09.2019 Scrivici

settimana-nazionale-della-dislessia-2017
Fonte: Shutterstock
Settimana nazionale della Dislessia 2019, quest'anno focus su “Diversi e Uguali: promuoviamo l’equità” per garantire pari diritti e opportunità a tutti

Settimana nazionale della Dislessia

È in programma dal 7 al 13 ottobre 2019  la 4° Edizione della Settimana Nazionale della Dislessia, promossa ed organizzata dall'AID (associazione italiana dislessia) che da 20 anni si impegna ad accrescere la consapevolezza e la sensibilità nei confronti dei DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento), che anche quest'anno si terrà in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA).

Settimana nazionale della Dislessia 2019

Quest’anno il fil rouge della manifestazione è “Diversi e Uguali: promuoviamo l’equità” per garantire pari diritti e opportunità a tutti, nel rispetto delle differenti caratteristiche di ciascuno.

Centinaia le iniziative previste tra laboratori, corsi di formazione ed eventi che si terranno nelle piazze, scuole, comuni e teatri di tantissime province italiane. Inoltre è previsto un articolato calendario di eventi di informazione e sensibilizzazione, rivolti anche a docenti e professionisti del settore, su tutto il territorio nazionale: circa 300 gli eventi di informazione e sensibilizzazione che coinvolgeranno oltre 500 volontari e 300 tra enti pubblici e istituti scolastici.

Per maggiori informazioni sugli eventi locali, oltre che approfondire i servizi di sostegno e i progetti promossi dall’Associazione Italiana Dislessia, è possibile collegarsi al sito web dell'AID e alla pagina Facebook dell’Associazione.

Calendario eventi

Ecco alcuni degli eventi in programma:

  • ROMA - GIOVANI E DSA: TESTIMONIANZE E TEATRO: Martedì 8 ottobre 2019, dalle ore 09.00 alle ore 17.00, presso l'AUDITORIUM ENNIO MORRICONE dell'UNIVERSITA' DI TOR VERGATA, in Via Cracovia 50 - Roma.  I posti sono limitati, è richiesta iscrizione online
  • MILANO: Il Piano Didattico Personalizzato (PDP) e la tutela degli studenti dislessici. Lunedì 07 ottobre 2019 - ore 20.30 - 23.30 presso la Biblioteca di Parabiago Via Brisa, 1, Parabiago. Incontro informativo sulle difficoltà degli studenti con DSA, il ruolo della famiglia e della scuola e il PDP come patto educativo comune. Evento aperto al pubblico. INGRESSO LIBERO E GRATUITO
  • AID TI É VICINA!: Sabato 12 settembre 2019, ore 14.45 - 16.45 presso il Liceo classico Carducci, via Beroldo, 9 Milano. Inaugurazione dello spazio AID nella scuola e presentazione delle attività della sezione AID di Milano. Evento aperto al pubblico. INGRESSO LIBERO E GRATUITO.
  • BOLOGNA: MINDFULNESS: ALLENIAMO CONSAPEVOLEZZA E ATTENZIONE. Martedì 8 ottobre 2019, ore 18.15/19.30 Villaggio del Fanciullo, via Scipione dal Ferro 2 – Bologna Laboratorio riservato a ragazzi con DSA. I posti sono limitati. È richiesta iscrizione online al seguente link.
  • SCACCO MATTO ALLE DIFFICOLTÀ!: Sabato 12 OTTOBRE 2019, ore 16.00/20.00. Sala arbitri via Tinti 4, 40026, Imola (BO). Torneo di scacchi gestito da volontari, riservato a studenti della scuola primaria e secondaria di I° grado. I posti sono limitati. È richiesta iscrizione online
  • FIRENZE: Convegno “Non uno di meno” Lunedì 7 ottobre 2019, dalle ore 08.30 alle ore 18.30, presso il Salone dei Cinquecento, Palazzo Vecchio, Firenze. L’evento è incentrato sul tema dell'inclusione, dall'infanzia fino al modo del lavoro. L'evento, gratuito ed aperto alla cittadinanza.
  • NAPOLI: Incontro formativo “DIVERSE STORIE D'APPRENDIMENTO”. Lunedì 7 ottobre 2019, ore 16:30, presso l’Aula Polifunzionale del plesso Madonna Assunta, Istituto IC Madonna Assunta, Via di Pozzuoli 62 – Napoli. Un incontro informativo gratuito e rivolto a tutti per sensibilizzare e confrontarsi sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA).
  • PALERMO: Convegno “GARANZIE DI EQUITÀ ALLA LUCE DELLA LEGGE REGIONALE SICILIANA”. Lunedì 7 ottobre 2019, ore 9.00/13.00 presso la Sala Mattarella, Palazzo Reale, Piazza Parlamento 1 – Palermo

Sul sito AID il calendario completo degli eventi della Settimana Nazionale Dislessia 2019.

Campagna "Lo sai che ..." 2019

Inoltre, anche quest’anno, AID collabora con Erickson per la campagna “Lo sai che…?”, volta a sensibilizzare e approfondire la conoscenza della dislessia e degli altri disturbi specifici di apprendimento. Le iniziative di divulgazione e sensibilizzazione con Erickson avverranno attraverso due incontri "Lo sai che...la dislessia è un particolare modo di apprendere" a Trento e Roma, il 9 ottobre, oltre che online attraverso una serie di attività social.

La dislessia è uno dei Disturbi specifici di Apprendimento, riguarda una difficoltà nel leggere ed è spesso associata a disortografia e/o disgrafia e/o discalculia.

Come riconoscere una dislessia nel bambino? Ecco i segnali da non sottovalutare
scambio di grafemi:

  • il bambino quando legge spesso scambia lettere simili ma orientate diversamente, ad esempio b/d p/q
  • difficoltà nel ricordare delle sequenze,
  • difficoltà nel seguire istruzioni,
  • confusione destra/sinistra,
  • problemi nella metafonologia (rime, divisioni di parole, riconoscimento iniziale e finale della parola)

Spesso a queste manifestazioni si associa anche la difficoltà oggettiva ad imparare le tabelline.

Ma se la diagnosi effettiva di DSA può essere fatta solo dopo la fine della seconda elementare, esistono comunque alcuni indicatori precoci possono essere individuati già dai 4 o 5 anni del bambino, come

  • scarsa conoscenza delle parole e dei significati;
  • difficoltà con filastrocche e frasi in rima;
  •  scarsa capacità di costruzione della frase;
  • problemi di memoria nell'apprendere le parole
  • scarsa capacità di disegno, sia nella rappresentazione che nella riproduzione di figure geometriche;
  • scarsa manualità sia fine che globale.

Sarà il logopedista ad individuare le difficoltà del bambino e, quindi, il tipo di dislessia per poi mettere nero su bianco un piano di trattamento adeguato a quel particolare "paziente".

A scuola la legge 170 del 2010 riconosce i disturbi specifici dell’apprendimento e garantisce il diritto dei ragazzi con DSA ad utilizzare in classe strumenti compensativi o dispensativi come mappe concettuali, tabelle, schemi, pc o tablet che contengano dei software di sintesi vocale o di autocorrezione.

Inoltre hanno diritto a tempi più lunghi per lo svolgimento di alcune prove. Dare tempo al bambino dislessico senza caricarlo di ansia o stress è fondamentale per evitare che a risentirne sia la sua autostima: il bambino dislessico non è meno intelligente (anzi spesso ha una fervida intelligenza e grande creatività), non deve impegnarsi di più e non è pigro e svogliato.

AID: Associazione Italiana Dislessia

L'Associazione Italiana Dislessia nasce con la volontà di fare crescere la consapevolezza e la sensibilità verso il disturbo della dislessia evolutiva, che in Italia si stima colpisca circa 1.900.000 persone. L’Associazione conta oltre 18.000 soci e 98 sezioni attive distribuite su tutto il territorio nazionale. AID lavora per approfondire la conoscenza dei DSA e promuovere la ricerca, accrescere gli strumenti e migliorare le metodologie nella scuola, affrontare e risolvere le problematiche sociali legate ai DSA. L’Associazione è aperta ai genitori e familiari di bambini dislessici, ai dislessici adulti, agli insegnanti e ai tecnici (logopedisti, psicologi, medici).

gpt inread-altre-0

articoli correlati