Home Il bambino Malattie

Raffreddore o allergia? Come distinguere i sintomi

di Francesca Capriati - 08.02.2024 Scrivici

raffreddore-o-allergia
Fonte: shutterstock
Raffreddore o allergia: come capire se è allergia o raffreddore nei bambini, quali sono i sintomi e come distinguerli. Le differenze

In questo articolo

Raffreddore o allergia

Ogni genitore lo sa: che sia inverno o primavera, i bambini hanno spesso catarro, naso chiuso e altri sintomi del raffreddore. Ma come capire se si tratta di un raffreddore o allergia? Ecco come distinguerli.

Come si fa a capire se è raffreddore o allergia?

Determinare se si tratta di un raffreddore o di un'allergia può essere complicato perché entrambe le condizioni possono manifestarsi con sintomi simili, come:

  • congestione nasale,
  • starnuti,
  • lacrimazione degli occhi.

Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave da tenere a mente.

  • Il raffreddore è causato da virus contagiosi, che si trasmettono attraverso starnuti, tosse, strette di mano o il contatto con superfici infette. Il sistema immunitario entra in azione per combattere l'infezione, e di solito i sintomi, come naso che cola, tosse, mal di gola e un generale senso di malessere di lieve entità, si attenuano entro un paio di settimane.
  • Le allergie, invece, derivano da una risposta immunitaria a sostanze presenti nell'ambiente, come polvere o polline. Anche le allergie possono presentarsi con sintomi come congestione nasale, starnuti e tosse, ma non sono contagiose e tendono a persistere nel tempo: di solito continuano finché non si rimuove l'allergene o si riceve un trattamento.

Come capire se è allergia o raffreddore nei bambini?

Cerchiamo di chiarire la situazione osservando i sintomi:

  • Da quanto tempo il bambino è stato malato? I bambini allergici possono manifestare sintomi prolungati, ad esempio per l'intera stagione primaverile se sono sensibili ai pollini. Al contrario, i sintomi del raffreddore solitamente si attenuano entro due settimane.
  • Il bambino ha la febbre? Il comune raffreddore talvolta si accompagna a una lieve febbre, le allergie no.
  • Il bambino ha gli occhi che lacrimano? Molte reazioni allergiche possono provocare lacrimazione, prurito e arrossamento agli occhi. Questi sintomi di solito non si verificano nel caso del raffreddore.
  • Muco trasparente: allergia o raffreddore? La consistenza e l'aspetto del muco differiscono: nelle allergie, la secrezione è spesso chiara e sottile, mentre nel raffreddore tende a essere di colore giallo o verde e più densa.

Raffreddore allergico: sintomi

Il raffreddore allergico, noto anche come rinite allergica, è causato da una reazione eccessiva del sistema immunitario a sostanze come polline, peli di animali domestici, muffe e acari della polvere.

I sintomi più comuni sono:

  • Prurito agli occhi, al naso o alla gola
  • Naso che cola o congestione nasale
  • Starnuti
  • Lacrimazione degli occhi
  • Tosse secca

I sintomi del raffreddore

Il raffreddore, invece, è causato da vari tipi di virus e i sintomi possono essere:

  • Mal di gola
  • Tosse
  • Congestione nasale
  • Starnuti
  • Dolore muscolare e affaticamento
  • Malessere generale.

I rimedi per rinite allergica e raffreddore

  • Per la rinite allergica, è importante evitare le sostanze scatenanti e utilizzare farmaci antistaminici o spray nasali per alleviare i sintomi. Alcuni potrebbero trovare sollievo anche con la terapia di desensibilizzazione allergica. Consultare sempre il pediatra in caso di sintomi allergici.
  • Per il raffreddore, sono utili il riposo, l'idratazione e l'uso di farmaci da banco, come il paracetamolo, associati a lavaggi nasali per alleviare i sintomi. Importante lavare frequentemente le mani per prevenire la diffusione del virus.
gpt inread-altre-0

Articoli correlati

Ultimi articoli