Home Il bambino Malattie

Piscine e giochi d'acqua: attenzione alle water-wash disease

di Francesca Capriati - 25.06.2013 Scrivici

attenzioni-ai-colpi-di-calore
Gli esperti raccomandano di prestare attenzione all'uso e alla manutenzione delle piscine: dietro l'angolo ci sono otiti, congiuntiviti e altre infezioni

Con l'arrivo dell'estate bisogna stare attente alle infezioni che i nostri piccoli possono prendere al mare o in piscina. Le chiamano "water-wash disease", sono le malattie e le infezioni causate soprattutto da un uso scorretto delle piscine.



LEGGI ANCHE: Estate dei bambini: guida ai pericoli più frequenti



Tutti noi sappiamo che bisogna usare particolari accorgimenti quando si va in piscina, ad esempio camminare sempre indossando le ciabatte per evitare di contrarre funghi, e farsi la doccia prima di entrare in acqua perchè così ci si libera in anticipo di un gran numero di microrganismi potenzialmente pericolosi.

A fare il punto sulle water-wash disease sono i pediatri che ricordano che è importante frequentare soltanto impianti di cui è evidente lo stato di manutenzione e igiene e dove l'acqua abbia una giusta temperatura: una temperatura troppo alta, infatti, favorisce la proliferazione di agenti patogeni e così aumenta il rischio di otiti, congiuntiviti e infezioni fungine.



LEGGI ANCHE: Sole e vacanze, consigli per bambini protetti e mamme serene



Mai entrare in acqua se si ha la febbre, mal di gola o raffreddore perchè l'organismo è già debilitato e può essere più esposto all'attacco di altri batteri.

Infine attenzione alla

cute lesionata

.

Se si ha una ferita meglio proteggerla ed evitare di entrare in acqua: gli

stafilococchi

presenti sulla cute lesa possono rappresentare un pericolo per i bagnanti.

gpt inread-altre-0

articoli correlati