Home Il bambino Malattie

In California vaccini obbligatori per i bambini. Per Jim Carrey è fascismo

di Redazione PianetaMamma - 01.07.2015 Scrivici

in-california-vaccini-obbligatori-per-i-bambini-per-jim-carrey-e-fascismo
La California vara una legge che rende i vaccini obbligatori in età scolare. Dure le critiche dei genitori e dell'attore Jim Carrey

Vaccini obbligatori in California

Dopo l'allarme d'epidemia di morbillo partita dai parchi divertimento Disney, la California vara una legge che rende i vaccini obbligatori. Tutti i bambini in età scolare, a meno di esenzioni per motivi medici, per malattie come morbillo e pertosse, devono vaccinarsi. La norma, firmata dal governatore Jerry Brown, mette fine quindi alle esenzioni per motivi religiosi o personali.

Non sono mancate le critiche da parte dei genitori, che rivendicano il diritto di decidere se vaccinare o meno i proprio figli. Alcuni hanno promesso di ricorrere alle vie legali, in quanto secondo loro alcuni vaccini non sarebbero sicuri, inoltre la legge elimina il consenso informato e calpesterebbe i diritti dei genitori. Ma l'epidemia di morbillo che ha contagiato oltre 100 persone negli Stati Uniti e in Messico, ha spinto l'esecutivo a varare nuove misure preventive.

Anche tra i vip c'è chi si è permesso di dire la sua e scagliarsi contro questa nuova legge. L'attore Jim Carrey ha condannato su Twitter la nuova legge:

Il governatore della California ha detto 'sì' all'avvelenamento di un maggior numero di bambini con mercurio e alluminio, grazie ai vaccini obbligatori. Questo fascismo deve essere fermato

California Gov says yes to poisoning more children with mercury and aluminum in manditory vaccines. This corporate fascist must be stopped.

— Jim Carrey (@JimCarrey) 1 Luglio 2015

E in una serie di tweet successivi ha spiegato il perché non è d'accordo con la decisione del governatore della California. Secondo Carrey in questi vaccini c'è il Thimerosal, una sostanza accusata di generare autismo nei bambini. Inoltre l'attore è convinto che anche l'alluminio, con il quale è stato sostituito questo elemento, faccia male.

Ma Brown ha difeso le sue posizioni affermando che la scienza parla chiaro: i vaccini proteggono i bambini da una serie di malattie infettive e pericolose. E se un genitore si rifiuta di vaccinare il proprio figlio, questi dovrà seguire un programma d'istruzione a casa. Tra gli stati americani che hanno delle leggi simili , riferisce la Bbc, ci sono il Mississippi e il West Virginia.

gpt inread-altre-0