Home Il bambino Malattie

Infezioni vaginali bambina: come riconoscerle e cosa fare

di Francesca Capriati - 03.10.2022 Scrivici

infezioni-vaginali-bambina
Fonte: shutterstock
Infezioni vaginali bambina: come riconoscere i problemi intimi nelle bambine, quali sono i sintomi di candida e vaginite e come si curano

Infezioni vaginali bambina

Le infezioni vaginali, dalla candida alla vaginite, sono piuttosto comuni nelle donne ma possono interessare anche le neonate e le bambine. Prurito, irritazione, bruciore alla minzione: sono alcuni dei principali sintomi di questi disturbi, ma come riconoscere le infezioni vaginali in una bambina e come si curano?

In questo articolo

Vaginite o candida?

Iniziamo col dire che prurito, bruciore e fastidio nelle parti intime non sempre sono connessi con un'infezione in atto. A volte si tratta solo di un'infiammazione che può essere causata da:

  • Sostanze chimiche come profumi e coloranti in detersivi, ammorbidenti, creme, unguenti e spray possono irritare la vagina o la pelle intorno alla vagina.
  • indumenti intimi non di cotone;
  • utilizzo di salviette per il cambio pannolino o salviette intime che possono causare irritazione;
  • scarsa o insufficiente igiene intima.

Ovviamente se il prurito e il bruciore sono accompagnati da perdite allora possiamo trovarci di fronte ad una candida o una vaginite.

Cos'è la candida?

La candida vaginale è un fungo, già presente nella zona della vagina che, però, a volte, prolifera in maniera anomala, provocando alcuni sintomi molto precisi, come prurito o bruciore e perdite di consistenza simile alla ricotta.

Cos'è la vaginite?

La vaginite è una forte infiammazione intima che può essere provocata da diverse cause, agenti infettivi, ma anche da sostanze irritanti. 

Come riconoscere la candida nelle bambine?

L'infezione di solito non è grave, ma può essere fastidiosa e si presenta con sintomi piuttosto chiari:

  • prurito,
  • bruciore,
  • gonfiore vulvare e arrossamento,
  • perdite di colore bianco dalla consistenza grumosa.

Le cause della candida nelle bambine

Alcune possibili cause della candida vaginale nelle bambine sono:

  • Antibiotici: gli antibiotici vengono prescritti per combattere i batteri responsabili di un'infezione, ma hanno anche l'effetto di uccidere i batteri buoni, come il Lactobacillus acidophilus, che di solito contribuiscono a mantenere la Candida in equilibrio;
  • Ormoni: con la pubertà i livelli ormonali cambiano e favorire l'insorgenza di un'infezione da candida;
  • Problemi sottostanti: ad esempio un diabete incontrollato può aumentare il rischio di candida a causa dell'aumento dei livelli di zuccheri nel sangue;
  • Difese immunitarie indebolite.

Come si cura la candida nelle bambine?

Il pediatra può prescrivere rimedi antimicotici topici, come creme, unguenti o supposte.

Per le candide ricorrenti potrebbero essere prescritti dei farmaci per via orale.

Come riconoscere una vaginite?

La vaginite batterica è più frequente nelle donne in età riproduttiva e meno nelle bambine. Si tratta, infatti, di un'infezione trasmessa per via sessuale. Provoca prurito, irritazione e perdite vaginali che hanno un caratteristico odore di pesce. 

Come si cura un'infiammazione alla vagina nelle bambine

Se si tratta solo di un'infiammazione non esiste una vera e propria terapia farmacologica: sarà, però, importante evitare il contatto con agenti irritanti, utilizzare un detergente delicato specifico e tenere lubrificata la zona intima della bambina con creme lenitive consigliate dal pediatra.

In caso di infezione, il pediatra prescriverà un tampone vaginale per scoprire l'esatta natura dell'infezione e stabilire la terapia piàù adeguata ed efficace.

gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati