Home Il bambino Malattie

Attenzione all'uso dei farmaci tra i bambini e in gravidanza

di Monica De Chirico - 27.05.2014 Scrivici

L'Aifa lancia due campagne "Farmaci e gravidanza" e "Farmaci e pediatria" per fare chiarezza sull'uso dei farmaci in gravidanza e tra i bambini

FARMACI BAMBINI -

Il Presidente dell'

Aifa

Sergio Pecorelli e il Direttore Generale Luca Pani hanno presentato al

Ministro della Salute Lorenzin

due progetti scientifico-comunicativi, "

Farmaci e gravidanza

" e "Farmaci e pediatria

" per fare chiarezza sull'uso dei farmaci in gravidanza e da parte dei bambini.

LEGGI ANCHE:

Farmaci per bambini contraffatti

In effetti come leggiamo sul

Quotidiano Sanità

circa il 70% dei farmaci utilizzati per i bambini non è studiato appositamente per loro, e uno degli errori più comune tra i genitori è quello di

ridurre le dosi dei medicinali utilizzate per gli adulti per

darle ai più piccoli.

Una pratica che però poitrebbe essere pericolosa. Il messaggio da parte dell'Aifa è chiaro: "Bimbi e adolescenti non sono adulti in miniatura, non dare loro i tuoi farmaci."

LEGGI ANCHE

:

Gravidanza e farmaci: ci vuole cautela

Come detto più volte, prima di

far ingerire un farmaco a un bambino

, è indispensabile

consultare il proprio medico.

Mai sperimentare terapie farmacologiche sui bambini, affidarsi ad internet per una diagnosi, o avvicinarsi ai metodi "fai da te" quando si parla di salute. Inoltre l'Aifa, ma soprattutto le Società scientifiche sottolineano il bisogno di effettuare

più studi clinici e ricerche in ambito pediatrico.

Inoltre insieme alle due Campagne presentate dall'Aifa verrà anche lanciato

un sito che conterrà un elenco di medicinali disponibili per i bambini con la corretta posologia.

L'obiettivo, come sottolinea il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, è di garantire un'informazione sicura, e screditare l'utilizzo del web per l'autodiagnosi

gpt inread-altre-0

articoli correlati