Home Il bambino Malattie

Casi di epatite sconosciuta tra i bambini: all’origine Covid e adenovirus

di Elena Berti - 19.05.2022 Scrivici

epatite-acuta-bambini-cause
Fonte: shutterstock
epatite acuta nei bambini: cause da ricondursi molto probabilmente a contagio da Covid-19 e adenovirus, che avrebbero indebolito le difese immunitarie

Epatite acuta bambini, cause

Negli ultimi tempi si è parlato molto di strani casi di epatite scoperti tra bambini molto piccoli, tutti al di sotto dei dieci anni, che non appartenevano a nessun ceppo identificato. Tutto era iniziato nel Regno Unito, per poi diffondersi anche ad altri paesi, ma restando comunque circoscritto a zone precise, come se dipendesse da un contagio. Uno studio pubblicato su Lancet confermerebbe l'ipotesi iniziale, e cioè l'infezione da Covid. Ma non solo: come si era evidenziato fin da subito, i bambini colpiti da questa particolare forma di epatite erano risultati positivi anche all'adenovirus.

In questo articolo

Lo studio su Lancet

Due scienziati, uno statunitense e uno inglese, hanno pubblicato uno studio che confermerebbe l'ipotesi di un legame tra i casi di epatite nei bambini, Covid e adenovirus. Sono più di trecento i bambini colpiti da questa strana forma di epatite, distribuiti in venti diversi paesi: ben il 70% di loro è risultato positiva a una precedente infezione da adenovirus

Più nello specifico, una delle ipotesi più accreditate è che i bambini abbiano contratto il Covid, che è rimasto nel loro intestino. Questa infezione persistente nel tratto gastro-intestinale dei bambini avrebbe spianato alla strada all'adenovirus, con conseguenze sul fegato. Fino a oggi non si era mai notato un collegamento tra epatiti di questo genere - alcuni bambini sono stati sottoposti addirittura a trapianto di fegato - e adenovirus, per questo l'ipotesi a oggi più accreditata è proprio quella di una concatenazione di infezioni che hanno indebolito il sistema immunitario fino ad attaccare il fegato. 

Gli studi sono comunque ancora in corso e per gli esperti, OMS compresa, è fondamentale fare test sia per individuare la presenza di infezione da Coronavirus che per rilevare gli anticorpi che dimostrino un precedente contagio. 

Come proteggersi da questa epatite

Se questa epatite sconosciuta attacca i bambini risultati positivi prima al Covid e poi all'adenovirus, va da sé che è importante vaccinare anche i più piccoli.

In Italia la campagna vaccinale per la fascia 5-11 anni non è mai decollata, nonostante le raccomandazioni dei pediatri e del mondo scientifico, probabilmente perché i piccoli non erano sottoposti all'obbligo del Green Pass. Ma proteggersi dal Coronavirus potrebbe proteggere da molte altre patologie, come questa epatite, che sembrano colpire i bambini che hanno contratto l'infezione. Come sappiamo il vaccino non impedisce il contagio, ma limita notevolmente le conseguenze, per questo è un'arma utile. 

gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati