Home Il bambino Igiene

Come insegnare l’igiene personale a bambini e adolescenti

di Chiara Mancarella - 29.01.2021 Scrivici

igiene-bambina
Fonte: shutterstock
Come insegnare l’igiene personale a bambini e adolescenti? Come far apprezzare il bagnetto? L'igiene dei denti? E delle mani? E nella pubertà?

Insegnare l'igiene personale

Sarà capitato diverse volte vedere i bambini sguazzare e divertirsi con l'acqua per poi mostrare qualche perplessità al momento di fare il bagno o semplicemente lavare le mani prima di mangiare, o pulire i denti a fine pasto. Educare all'igiene è un momento molto particolare per la famiglia che quotidianamente è tenuta ad affrontare l'argomento con i propri figli. "Chi ben comincia è a metà dell'opera" recita il proverbio, e infatti iniziare sin da piccoli ad abituare i bambini che l'igiene rientri tra uno degli aspetti principali del vivere civile insieme agli altri è sicuramente un ottimo passo avanti. Come insegnare però ai bambini l'igiene personale?

Come insegnare l'igiene personale a bambini e adolescenti

Come intervenire?

Sicuramente è necessario impostare questa sana abitudine all'igiene tenendo conto dell'età del bambino, dei suoi bisogni, ma soprattutto ciò che dovrebbe fare l'adulto è rivolgersi con un tono di voce sereno, tranquillo, che non richieda quindi un comando, come per esempio "lava le mani!" o "ti ho detto che devi lavarti", ciò renderebbe il momento non un aspetto piacevole e di condivisione, ma andrebbe a rovinare qualcosa che invece per il bambino e il genitore stesso dovrebbe essere piacevole. Non basta ovviamente usare un tono di voce adatto, ma sicuramente, come succede in ogni altra attività, bisognerebbe preparare i bambini al momento della pulizia.

Provare con il gioco

Perciò, ricevere una proposta che di per sé è importante, parliamo infatti di igiene, sottoforma di gioco piuttosto che presentandola come un semplice comando solo perché così va fatto e così dev'essere non ci renderebbe la strada facile. Anzi, se abbiamo a che fare con bambini, a casa o a scuola, che sono restii a lavare le mani o i denti sarebbe il caso di venir incontro ai piccoli "ribelli" proponendo un'attività piacevole come, ad esempio, cantare una canzone o inventare una breve frase incoraggiante, del tipo "1,2,3…i germi via da me!".

E proprio a proposito dei germi, in un momento storico in cui non si parla d'altro, è importante riflettere insieme ai bambini su cosa siano questi minuscoli esserini che si insinuano sul nostro corpo e i danni che potrebbero fare, e di conseguenza parlare del perché sia così importante lavarsi quotidianamente, e nel caso delle mani anche più volte al giorno. Non imponiamo la routine d'igiene personale, ma incoraggiamoli prima di tutto a ragionare e poi a passare alla pratica.

Niente ansia e un po' di musica

Il momento del bagno per alcuni viene vissuto come una "tragedia" non solo per i bambini, ma anche per gli adulti che hanno fretta di lavarli, asciugarli, vestirli, mettere tutto in ordine…insomma, nessuno di noi vorrebbe concedersi un bagno con l'ansia che ci sta sul collo, ma allora, perché far vivere questo ai bambini?

Potremmo chiedere aiuto, per esempio, alla musica. Esatto, proprio così. Una musica rilassante o una serie di brani che piacciono al bambino potrebbero accompagnare il momento del bagno. Se poi abbiamo a che fare con bambini più piccoli sicuramente uno o due giochi renderebbe più piacevole questo momento.

Renderli partecipi nella scelta dei prodotti della pulizia personale

Un altro suggerimento potrebbe essere quello di rendere partecipi i bambini nella scelta dei prodotti della pulizia personale, come dentifricio, spazzolino, ma anche sapone o bagno schiuma. In commercio ne esistono di tanti tipi, naturalmente si dovrebbe far riferimento alla pelle delicata dei bambini.

La crescita: l'igiene personale degli adolescenti

Con la crescita, si sa, le abitudini di ognuno di noi cambiano e questo avviene anche per la pulizia della persona. In età puberale il fisico tende ad emettere degli odori molto forti che il ragazzino e la ragazzina difficilmente sanno gestire. È importante condividere questo cambiamento con le figure che ruotano attorno ai preadolescenti, e quindi parlarne con i genitori o viceversa con gli insegnanti, ma anche con il pediatra, questo perché il cambiamento fisico spesso coinvolge anche quello emotivo e psicologico. Pertanto, l'aiuto che noi adulti potremmo offrire è quello di un confronto aperto e sincero proprio perché questo salto dalla fanciullezza alla pubertà potrebbe in qualche modo modificare il comportamento del proprio figlio o dell'alunno.

Libri per bambini sull'igiene personale

Infine, la letteratura anche in questo caso viene in nostro soccorso. Esistono diversi libri che spiegano ai bambini e ai ragazzi proprio l'importanza di lavarsi e mantenere una corretta igiene quotidiana. Come:

  • Puliti, puliti di Alessandra Auditore Francesca Bottone Francesca Carabelli. Con questo libro l'igiene personale diventa momento di gioco e benessere con il tuo bambino grazie al potere comunicativo della musica. Al suo interno trovi brani da ascoltare e da cantare, e una pratica scheda di attività facili da svolgere. Scegli quella che preferisci, ascolta il cd audio, reinventa testi e giochi con le basi di accompagnamento. E con il QR Code accedi alla playlist da utilizzare quando e dove vuoi. Migliora la qualità del tempo trascorso insieme, supera i momenti critici della giornata e arricchiscila di allegria e leggerezza. Età di lettura: da 0 a 2 anni.
  • Belli puliti! di Susanne Szesny, Frauke Nahrgang. Imparare a tenersi puliti è una vera conquista per i bambini: questo libro li accompagna verso questo obiettivo e li aiuta a capire perché è importante avere cura del proprio corpo, lavarsi le mani e i denti, fare il bagno, tenere in ordine i capelli, tagliarsi le unghie e... naturalmente, imparare ad andare in bagno da soli! Un libro su un tema caro a tutti i genitori, che li conquisterà e del quale non potranno più fare a meno! Età di lettura: da 4 anni.
  • Lavati bene le mani! L'igiene personale spiegata ai bambini. Cresco sano di aa.vv. Un libro per spiegare ai bambini come mantenersi in salute! E come possiamo preservare la nostra salute? Rispettando poche, importantissime regole di igiene. È necessario imparare fin da piccoli a essere puliti per proteggerci dai batteri e dai virus, per difenderci al meglio dalle malattie. Essere attenti alle principali norme dell'igiene personale ci mantiene sani e puliti e gradevoli nei confronti delle altre persone! Età di lettura: da 5 anni.
  • Che cosa mi succede? (ragazzi) (ragazze) di Alex Frith, Adam Larkum . Un libro che spiega ai ragazzi e alle ragazze, con linguaggio e illustrazioni chiari e diretti, quello che succede durante la pubertà, dai cambiamenti fisici a quelli della sfera emotiva.
gpt inread-altre-0

articoli correlati