Home Il bambino Giocare e crescere

Pesce d'aprile: tradizione e storia

di valentina vanzini - 06.05.2022 Scrivici

pesce-d-aprile
Fonte: shutterstock
Il primo di aprile è conosciuta come la data del pesce d'aprile: una giornata da trascorrere tra giochi e divertimento. Ma da dove deriva questa tradizione?

La giornata dedicati agli scherzi per antonomasia è il primo aprile, giornata conosciuta come il pesce d'aprile. In genere bisogna stare molto attenti durante questo giorno, poiché gli scherzi sono leciti e cadere in trappola non così difficile.

Normale, quindi, chiedersi come da dove derivi? Del pesce d'aprile si è detto molto, e sulle sue origini (non del tutto note) sono state avanzate alcune teorie. Tra le più antiche quella che vede protagonista il beato Bertrando di San Genesio, patriarca di Aquileia dal 1334 al 1350, a lui si dovrebbe la salvezza miracolasa di un papa che stava soffocando a caua di una spina di pesce in gola; il pontefice per ringraziarlo del gesto avrebbe decretato che ad Aquileia, il primo aprile, non si mangiasse pesce.

In questo articolo

Pesce d'aprile: la storia

abbiamo detto che sulla genesi della giornata del pesce di aprile cirolano tante teorie. Una di queste vede la nascita di questa giornata nella Francia del XVI secolo. Infatti in Europa, prima che si iniziasse a utilizzare il Calendario Gregoriano nel 1582, veniva festeggiato il Capodanno nel periodo che intercorre tra il 25 marzo e il 1º aprile. E per celebrare la nascita e la fine di un anno ci si scambiano dei pacchi regalo. Questo fino a quano la riforma di papa Gregorio XIII fece slittare la data a quella attuale del 1º gennaio. Per ricordare l'antica tradizione venivano consegnati regali vuoti in occasione del 1º di aprile, un gesto giocoso, legato al passato. Il nome che venne dato alla strana usanza fu poisson d'Avril, che significa "pesce d'aprile".

Da non dimenticare la leggenda che individua la nascita del pesce d'aprile con le prime pesche primaverili del passato. Infatti poteva accadere che in questo periodo dell'anno chi usciva a pesca tornasse a mani vuote, motivo  di presa in giro da parte degli altri colleghi pescatori.

Perché proprio il pesce

Ma perché è stato scelto proprio il pesce? Per rispondere a questa domanda si deve fare un ulteriore salto indietro nel tempo: infatti si narra che Cleopatra organizzò uno scherzo al suo amante romano Marco Antonio, nel mentre di una gara di pesca. Il politico e militare romano non voleva rischiare di essere sconfitto e per evitarlo aveva deciso di ingannare tutti. Aveva dato il compito a uno schiavo  di attaccargli in segreto i pesci all'amo. A scoprire il progetto proprio Cleopatra che decise di fargli uno scherzo: all'amo c'era un enorme pesce finto.

Il pesce d'aprile più famoso

Ogni anno giornali, grandi aziende, personaggi del mondo dello spettacolo danno vita a divertenti pesci d'aprie. Tra questi si possono, ad esempio, ricordare la Bbc, il Mit o il Cern che in questa occasione mettono in piedi scherzi indimenticabili. Ma non solo, per molti è diventata anche una data da inserire nella strategia di marketing. 

Ecco alcuni degli scherzi più divertenti che sono stati fatti negli anni. 

  • La rivista Nature ha affermato che i draghi sono davvero esistiti e sarebbero pronti a tornare a popolare la Terra per via del riscaldamento climatico. Sarà vero? No, perché la notizia è uscita  il 1° aprile 2015.
  • hamburger per mancini: nel 1998 Burger King ha pubblicato un annuncio su Usa Today dando la notizia di un nuovo prodotto, il Left-Handed Whooper. Proprio come i tradizionali panini, però realizzati per i mancini.  
  • Andiamo nel 1976 insieme a Patrick Moore, noto astronomo. Fu lui a dare la notizia alla Bbc che, per via di un evento inaspettato e unico (l'allineamento di Plutone e Giove) ci sarebbero stati cambiamenti nella gravità terrestre. Tutti gli abitanti della terra si sarebbero ritrovati a fluttuare. 
  • Anche Google non è stato da meno: nel 2010 ha modificato il nome in Topeka. La ragione? Solo l'anno prima  questo perché la città di Topeka, in Kansa, aveva modificato il nome diventato Google per farsi notare dall'azienda ed essere scelta come sede di un suo nuovo servizio sperimentale.
  • In Italia nel 1961 il quotidiano La notte fece uno strano annuncio per tutti coloro che possedevano un cavallo, infatti il comune di Milano aveva stabilito che si dovessero munire di targa per gli animali, perché fosse più facile riconoscerli.
  • Tanti gli scherzi fatti dalla Bbc. Tra questi uno datato 1980, quando disse che il Big Ben (celebre orologio londinese) sarebbe stato sostituito. Il celebre orologio sarebbe stato regalato a chi telefonava per primo. A quanto pare l'emittente ha ricevuto anche una telefonata dal Giappone.
gpt inread-altre-0

articoli correlati