Home Il bambino Giocare e crescere

Lavoretti con la pasta di sale, qualche idea creativa

di Simona Bianchi - 02.07.2024 Scrivici

lavoretti-con-la-pasta-di-sale-qualche-idea-creativa
Fonte: shutterstock
Sbizzarritevi con la fantasia per realizzare lavoretti con la pasta di sale semplici e originali. Quanto durano e cosa si può fare con i bimbi

In questo articolo

Cosa si può fare con la pasta di sale

Con la pasta di sale si possono far giocare i bambini in modo intelligente ed educativo. I piccoli imparano, divertendosi, a modellare oggetti in modo creativo e con materiali naturali ed economici. Questa attività stimola la fantasia e l'ingegno dei propri figli oltre ad apportare benefici alla loro autostima una volta realizzata la forma che hanno deciso di riprodurre. Con la pasta di sale si possono creare moltissime cose dagli animaletti ai vasi o ai fermacarte. Un trucchetto? Se le parti non aderiscono bene, basterà bagnarle con un po' d'acqua: così la pasta di sale si incollerà naturalmente.

Come si fa la pasta di sale

La ricetta classica per realizzare la pasta di sale è composta da pochi ingredienti:

  • 100 gr di farina
  • 50 gr di sale fino
  • 10 ml di olio di semi o d'oliva
  • 60 ml d'acqua

Per prima cosa bisogna versare la farina e il sale in una terrina, poi aggiungere olio, acqua e mescolare energicamente. Impastare bene gli ingredienti, aggiungendo altra acqua se necessario. Successivamente si deve trasferire la pasta sul piano di lavoro infarinato e continuare a lavorarla con le mani per qualche minuto. Si otterrà un composto tondo e liscio. Il panetto va messo in forno a 130° a fuoco molto lento per 4/5 ore e, a cottura ultimata, va lasciato raffreddare per qualche minuto. Una volta raffreddato si può iniziare a usarlo per giocare oppure può essere conservato in un contenitore ben chiuso in frigorifero per essere usato entro 6 mesi.

Collana di emoji con la pasta di sale

Per le emoji con la pasta di sale bisogna per prima cosa prendere un po' di pasta di sale, appiattirla e colorarla di giallo sia davanti che dietro. Per colorarla si possono usare degli acquarelli o tinte naturali per la pasta di sale. Una volta colorato tutto l'impasto vanno ritagliate delle piccole palline (ognuna sarà una diversa emoji).

Ogni pallina va infilzata con uno stuzzicadenti così da formare due piccoli fori nei quali far passare il filo della collana che si vuole realizzare. Ruotate la pallina attorno allo stuzzicadenti poi mettetele ad asciugare al sole per un'intera giornata. Una volta asciutte potete realizzare con i pennarelli colorati o con le tempere i lineamenti delle faccine che preferite, sorridente, che ride, imbronciata, pensierosa. Finito di decorarle, fate passare il filo della collana nei fori delle palline e la collana è pronta.

L’impronta della mano da appendere

Bisogna realizzare un disco perfettamente rotondo e abbastanza grande di pasta di sale da contenere la mano del proprio figlio. Poi va premute la manina al centro del disco in modo che si formi l'impronta del palmo e delle ditine. In alto va fatto un foro nel quale possa passare un chiodo o un nastro per poter appendere l'impronta. Infine sotto si può scrivere il nome del piccolo e colorarlo della tonalità che si preferisce.

Pupazzo di neve con pasta di sale

Bisogna modellare una porzione di pasta di sale realizzando una sfera più grande che sarà la base. Inserire uno stuzzicadenti nel centro, poi realizzare un'altra sfera di pasta di sale più piccola da inserire sopra alla precedente. Prima di posizionarle la più piccola, inumidire la parte superiore della più grande con un goccino di acqua. Per realizzare il nasino si deve modellare una piccolissima parte di pasta di zucchero a forma di Carotina e colorarla di arancione. Creare un piccolo incavo nella parte del volto del pupazzo di neve e inumidirlo con una goccia d'acqua. Attaccare il nasino e poi passare al colorito. Con un colore edibile rosato si creano le guanciotte rosse. Per la bocca si può usare il fondo di una cannuccia, basta imprimere il semicerchio sul volto per realizzare il sorriso.

Due piccolissime palline nere di pasta di sale saranno gli occhietti. Una strisciolina di pasta di sale colorata di azzurro o del colore che si preferisce diventerà la sciarpetta e infine si possono usare degli zuccherini rotondi per decorare con dei bottoncini il corpo del simpatico pupazzo di neve.

Ti potrebbe interessare

gpt inread-altre-0

Articoli correlati

Ultimi articoli