Home Il bambino Giocare e crescere

Come migliorare la concentrazione dei bambini grazie ai giochi

di Elena Berti - 25.03.2022 Scrivici

giochi-per-sviluppare-la-concentrazione
Fonte: shutterstock
Quali sono i migliori giochi per sviluppare la concentrazione: scacchi, dama, Memory, giochi di carte, Uno, giochi per ADHD.

Giochi per sviluppare la concentrazione

I bambini di oggi sono distratti da mille stimoli, passano meno tempo all'aria aperta e hanno a disposizione un'infinità di soluzioni tecnologiche per trascorrere i pomeriggi a casa, dai cartoni animati ai giochi sul tablet. Attività passive che spesso non li vedono impegnati in ragionamenti, per questo potrebbe essere utile alternarle a giochi per sviluppare la concentrazione.

In questo articolo

Cosa sono i giochi per sviluppare la concentrazione dei bambini

Com'è facile intuire, i giochi per sviluppare la concentrazione sono quelli che impiegano i bambini a lungo, tenendoli su un'attività che richiede sforzo mentale e di logica. Possono essere giochi da fare da soli, oppure da giocare in due, o ancora giochi di società in cui concentrarsi è fondamentale per vincere (o almeno provarci!). I giochi per la concentrazione sono utili a tutte le età, in realtà anche agli adulti, e anche i bambini molto piccoli possono passare il tempo a cercare di trovare soluzioni a situazioni che ci sembrano semplici eppure richiedono un grande sforzo da parte loro. 

Giochi classici che aiutano a concentrarsi

Ovviamente molti avranno già in mente qualche gioco classico che stimola la concentrazione e richiede impegno. Tra questi ci sono i giochi di carte, gli scacchi, la dama, ma si tratta di attività per bambini un po' più grandi, ragazzini e adolescenti. Ecco qualche esempio. 

Scacchi e dama

Gli scacchi sono perfetti per imparare a concentrarsi: non si può perdere nemmeno una mossa e bisogna tenere a mente tante possibilità. Si può iniziare a giocare a scacchi già verso i 5-6 anni, così come la dama, un po' più semplice ma comunque molto utile per sviluppare la concentrazione. Abbiamo selezionato per voi una scacchiera molto semplice da viaggio, magari da portare con sé in vacanza per coprire i tempi morti, ma anche una con pedine particolari e una dama

Un'alternativa interessante è la scacchiera che contiene anche dama e altri giochi utili per sviluppare la concentrazione, come questa: 

Carte classiche e carte da Uno

Chi non ha mai giocato a carte da bambino, magari coi nonni? Si inizia col rubamazzo per poi passare a giochi più complessi, o anche al solitario. I mazzi di carte costano poco e durano in eterno, come questo: 

Ma anche la versione Uno piace tantissimo a bambini, ragazzi e adulti e richiede un certo impegno.

Trovate le carte su Amazon a un prezzo davvero irrisorio, soprattutto per l'uso che se ne fa: 

Giochi di concentrazione per bambini piccoli

Vostro figlio è ancora piccolo per giocare a scacchi o a carte? Niente paura, le proposte sono davvero tantissime. A partire dal famoso Memory, il gioco d'eccellenza per sviluppare la concentrazione perché richiede di memorizzare le carte quando vengono girate per poter trovare le coppie. I bambini lo adorano e, come vedrete, la spesa vale l'investimento. 

Memory per bambini piccoli e grandi

Ecco una versione di Memory per bambini tra gli uno e i quattro anni: 

Ma anche una per bambini con più di quattro anni: 

Altri giochi di concentrazione per bambini

Se avete già il Memory, ci sono tantissime alternative per far divertire i bambini giocando concentrandosi. Ecco alcune proposte che abbiamo selezionato per voi, come questo gioco di logica per bambini tra i 3 e i 5 anni che contiene ben 11 diverse varianti: 

O ancora il famoso Jenga, con cui si può giocare in famiglia cercando di non far crollare la torre: 

O questo gioco educativo di Lisciani che si chiama proprio "Imparo a stare attento" e che aiuta a sviluppare l'attenzione

Giochi di concentrazione per ADHD

Vostro figlio è iperattivo o gli è stato diagnosticato un disturbo dell'attenzione? Esistono giochi pensati apposta per chi ha problemi di concentrazione più importanti e per chi "non sta mai fermo". 

Questo gioco per esempio ne contiene ben 50 ed è adatto dai 4 ai 12 anni con deficit di attenzione, con o senza iperattività. Si tratta di un libro utile a far sviluppare la capacità di concentrazione e la pazienza. 

Esiste anche una versione con ben 80 giorni, sempre rivolta alla fascia di età 4-12 anni

I giochi da fare in famiglia o da soli per sviluppare la concentrazione sono davvero tantissimi: trovate quello che piace di più a vostro figlio (e un po' anche a voi!) e vedrete che restare concentrati sarà semplicissimo!

***Contenuto sponsorizzato: PianetaMamma.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, PianetaMamma.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati***

gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati