Home Il bambino Giocare e crescere

Giochi per l'intelligenza: orientarsi nel tempo

di Monica De Chirico - 28.06.2013 Scrivici

bambino_costruzioni
Quando iniziamo, da piccoli, a orientarci nel tempo? E come possiamo sviluppare questa capacità, giocando?

a cura di Parlare con i bambini


Stamani, andando a prendere il pane fresco sotto casa, con mia figlia discutevamo che stagione fosse: “Primavera!” Era convinta lei. “Estate,” replicavo io, anche se le condizioni meteorologiche danno più ragione a lei, al momento, qui da noi.

Quando iniziamo, da piccoli, a orientarci nel tempo? E come possiamo sviluppare questa capacità, giocando? Come per le altre capacità che stiamo discutendo insieme in questa rubrica, il suggerimento migliore è quello di sfruttare le attività quotidiane e le occasioni di riflessione che capitano a tutti durante la giornata. Ogni attività, ogni gioco che presupponga un ritmo o una successione può essere ripensata insieme ai bambini per sottolinearne l'andamento temporale: in che ordine ti sei messo i vestiti? Che cosa abbiamo fatto stamani prima di fare la spesa?





Inoltre, se guardiamo insieme le prime foto dei bambini, possiamo riflettere con loro su quanto sono cresciuti; se cuciniamo, è utile richiamare gli ingredienti e l'ordine in cui vengono utilizzati- anche se per noi è ancora facile scambiare il sale con lo zucchero, per non parlare della sequenza!

E' molto divertente anche utilizzare l'attività motoria, ad esempio lo yoga, proponendo una serie di movimenti che i bambini dovranno ripetere nella sequenza in cui sono stati proposti.



LEGGI ANCHE: Giochi d'intelligenza: se un problema diventa un'opportunità per imparare




E poi però accade che la bambina vi dica: “Ora facciamo che io ero un coccodrillo e tu eri mamma coccodrillo!”
Il tempo del gioco, il tempo della fiaba, al contrario del tempo di tutti i giorni, sembrano fatti apposta per contraddire tutte le regole: i minuti passano senza percepirli, in pieno inverno la bambola può andare al mare e in pieno giorno aver voglia di dormire. Questa libertà è importante perché la percezione del tempo diventi anche percezione del tempo interiore  e esercizio della creatività.


Una pagina Facebook ed una E-mail per stare in contatto

Parlare con i bambini

: ll gruppo Facebook per restare aggiornati e scambiarci opinioni

Se volete inviarci racconti, video o fotografie dei vostri giochi con le parole, scrivete a:

parlareconibambini@gmail.com

gpt inread-altre-0

articoli correlati