gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-bambino-0
1 5

Giocattoli sicuri, come riconoscerli

/pictures/2018/05/16/giocattoli-sicuri-come-riconoscerli-3560362117[978]x[407]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

I giocattoli possono essere fonte di problemi legati alla sicurezza. Una guida per riconoscerli e per acquistare i giocattoli sicuri

Giocattoli sicuri

I giocattoli riempiono la nostra casa e le camerette dei bambini e naturalmente sono una delle loro principali fonti di gioia e divertimento, ma è molto importante assicurarci che siano prodotti certificati e sicuri, adatti alle diverse età del bambino e che non mettano a rischio la sicurezza dei nostri figli. La riproduzione più o meno fedele, dei giocattoli maggiormente diffusi è un reato ed è molto pericolosa. Si tratta prevalentemente di robot, bambole e peluche reperibili presso i venditori ambulanti o le bancarelle dei mercati rionali, prodotti in paesi asiatici, soprattutto in Cina, ed introdotti in Italia attraverso società di esportazione cinesi. Come riconoscere un giocatolo contraffatto? Ecco i consigli degli esperti per acquistare solo giocattoli sicuri.

gpt native-middle-foglia-bambino

Come riconoscere un giocattolo sicuro

Distinguere un giocattolo contraffatto da uno originale è semplice, basta considerare alcuni fattori base quali:

  • il prezzo, troppo basso rispetto alla media
  • il confezionamento, i giocattoli contraffatti sono privi della confezione rigida di cartone in quanto inseriti in buste di cellophane
  • il marchio, molto simile all’originale ma non identico
  •  il giocattolo non deve avere parti taglienti o appuntite, né lacci o corde lunghe, né parti staccabili o troppo piccole.

Inoltre sulla confezione devono essere chiaramente riportati:

  • il nome,
  • la ragione sociale,
  • l’indirizzo del costruttore o dell’importatore,
  • le avvertenze sulle fasce d’età consigliate,
  • le istruzioni per l’uso in lingua italiana.

In Italia i controlli sulla sicurezza dei giocattoli sono svolti dall’Istituto italiano sicurezza dei giocattoli, autorizzato dal Ministero dell’Industria. La procedura prevede la richiesta della certificazione CE da parte del fabbricante, la valutazione da parte dell’Istituto, se è positiva viene rilasciato il marchio CE. Il test viene ripetuto quando il giocattolo è messo in vendita.

Consigli per i genitori

Anche noi nel nostro piccolo possiamo fare dei test quando stiamo per acquistare un giocattolo:

  • il pelo dei peluche non deve essere lungo perché il bambino potrebbe strapparlo e ingoiarlo, orecchie, nasi e occhi devono essere resistenti, le cuciture resistenti
  • meglio scegliere pupazzi e peluche in fibre naturali (mohair o cotone) lavabili
  • è consigliabile lavare il peluche prima di regalarlo al bambino. Asciugatelo bene all’aria aperta, affinché non possano farsi strada delle muffe. Non fatelo lavare in lavanderia (a secco), perché le sostanze chimiche resistono a lungo nelle fibre
  • eliminiamo immediatamente gli imballaggi dei giocattoli a forma di sacco per evitare che i bambini possano infilarvi la testa
  • verifichiamo periodicamente lo stato di usura dei giocattoli, se i giocattoli presentano schegge di legno o punte taglienti o tracce di ruggine, non esitiamo a disfarcene
  • assicuriamoci che la confezione, l’imballaggio o il foglio illustrativo riportino le indicazioni obbligatorie per legge (Decreto legislativo numero 313 del 1991), adottate anche a livello europeo, il marchio CE deve essere ben visibile, leggibile e soprattutto indelebile.

Il marchio CE

Il Ministero della Salute nel suo dossier sui giocattoli sicuri ricorda che è importante scegliere solo giocattoli che abbiano il marchio di conformità alle norme europee, indicata dal marchio CE: "Anche se il marchio CE non è direttamente una guida per il consumatore è comunque segno che il produttore si impegna a soddisfare tutte le norme di sicurezza dell’Unione europea, che sono tra le più rigorose al mondo".

Tuttavia, molti giocattoli contraffatti o provenienti dalla Cina riportano comunque il marchio CE (che indica Comunità Europea) e possono confonderci. Sul mercato, infatti, sono presenti numerose imitazioni della marcatura “CE”, prima fra tutte il marchio “CE”, che a dire dei produttori cinesi, sta a significare “China Export”.

Come riconoscere un marchio originale? Le due iniziali, C ed E devono avere la stessa dimensione verticale, che non può essere inferiore a 5 mm, e in caso di riduzioni o ingrandimenti, deve sempre rispettare le proporzioni indicate. Un modo per accertare l’autenticità del marchio è la sovrapposizione dell’immagine speculare dello stesso che deve rappresentare due cerchi uniti.

Marketing dei giocattoli

Giocattolo sicuri in base alle varie età

Ogni età ha i suoi giocattoli: per i bambini piccoli vanno meglio cubi grandi per le costruzioni, per evitare che ingeriscano i pezzi, per i più grandicelli vanno bene anche con dei pezzi più piccoli. Ecco una guida alla scelta dei giochi per fascia di età e indicazioni su come devono essere:

  • 0-3 mesi giostrine da applicare sulla culla o da appendere in cameretta
  • 12-18 mesi piccoli trenini o altri veicoli, semplici giochi ad incastro
  • 9-12 mesi blocchetti o piramidi ad incastro, animali da spingere e tirare, scatole musicali
  • 6-9 mesi bambole di pezza, peluche, giochi da incastro
  • 3-6 mesi sonagli, palle di legno da manipolare
  • 18-24 mesi tricicli, cavallini o automezzi da montare, giochi da spingere e tirare
  • 2-3 anni semplici e resistenti giochi che permettono l’imitazione dell’attività adulta: carrello della spesa, passeggino per bambole, set di pentole, telefono, cassetta degli attrezzi, strumenti musicali semplici, macchinine e automezzi di legno
  • 3-4 anni casa delle bambole con accessori, set da cucina maggiormente dettagliati, robot e altri personaggi di fantasia da costruire, vestiti per le bambole, cosmetici giocattolo, tricicli, biciclette e scivoli o altalene per i giochi all’aria aperta
  • 4-5 anni puzzle, set da costruzione
  • 5-7 anni giochi sportivi, macchina elettrica di legno,
  • 7-14 anni giochi di società, costruzioni sempre più complesse.

a cura di Paola Fabris

gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0