Home Il bambino Giocare e crescere

Cosa fare per non fare annoiare i bambini durante le feste a casa

di Francesca Capriati - 17.12.2020 Scrivici

cosa-fare-per-non-fare-annoiare-i-bambini-durante-le-feste-a-casa
Fonte: shutterstock
Cosa fare per non fare annoiare i bambini durante le feste a casa: lavoretti, attività, giochi da fare questo Natale e perché è importante la noia

Cosa fare per non fare annoiare i bambini durante le feste a casa

Il Natale è alle porte e la magia è nell'aria. Ma quest'anno le cose sono molto diverse dal solito: la pandemia ci impone di festeggiare in maniera più intima e ciò ci impedirà di vedere amici, andare a cene e pranzi allargati e fare gite ed escursioni fuori porta. Proviamo, quindi, a guardare il lato positivo e a riscoprire il senso più autentico e profondo del Natale, creando nuove tradizioni familiari, abbandonando il consumismo e riflettendo sull'importanza della famiglia e degli affetti. Ma come impegnare i bambini in queste lunghe feste natalizie che si prospettano meno adrenaliniche del solito? Ecco alcuni consigli su cosa fare per non fare annoiare i bambini durante le feste a casa.

In questo articolo

La funzione educativa della noia per i bambini

La prima regola è che non dobbiamo essere gli animatori dei nostri figli. Che siano da soli o abbiano dei fratelli, non spetta a noi genitori riempire il vuoto dei pomeriggi noiosi o organizzare ad ogni ora un'attività. Lasciamo che si annoino. L'otium, per i romani, non significava non fare niente, ma avere la possibilità di lasciare la mente aperta al processo creativo. E ciò è valido più che mai per i bambini, che vivono una dimensione ricca di fantasia troppo spesso tarpata dalla tecnologia.

La nostra è la società della gratificazione immediata e molti bambini si fanno prendere letteralmente dal panico se non hanno niente da fare, sono incapaci di gestire i tempi morti. Il consumismo, una giornata ricca di impegni ed attività, l'uso eccessivo della tecnologia contribuiscono a far vivere ai bambini una vita eccessivamente "strutturata" e impediscono di far emergere il valore positivo della noia. Eppure la noia per i bambini ha diversi vantaggi:

  • stimola l'immaginazione e la creatività, perché costringe i bambini a cercare nuovi modi per divertirsi;
  • insegna grinta e resilienza e allena i bambini a non lasciarsi scoraggiare dalle cose difficili;
  • sviluppa la capacità di problem solving perché i bambini devono fare affidamento su se stessi per affrontare il "problema" della noia";
  • crea fiducia perché i bambini possono provare cose nuove, testare i propri limiti e assumersi dei rischi, il che rafforzerà la loro fiducia.

Come passare il tempo a casa con i bambini

Insegnare ai bambini a vivere la noia traendone tutto ciò che di positivo può insegnare è, quindi, uno dei must di queste vacanze, ma naturalmente tre settimane a casa sono lunghe, quindi non facciamo trovare impreparati e pianifichiamo una serie di attività da fare tutti insieme. Possiamo creare una scatola della creatività inserendoci nastri, fogli di carta colorati, pennelli, colori, pennarelli, colla, forbici e altro materiale utile per creare piccole opere d'arte e lavoretti.

Possiamo organizzare un programma di cineforum casalingo a tema natalizio: ogni sera un componente della famiglia sceglierà a turno un film da vedere tutti insieme, questo permetterà di guardare film nuovi, scelti dai bambini, ma anche vecchi classici del Natale.

Cucinare è un'altra attività che può impegnare genitori e figli, così come creare decorazioni natalizie, fare dei biglietti di Natale fai da te, fare i puzzle e i giochi da tavola. Ad esempio possiamo:

  • cucinare i biscotti di Natale, con della semplice pasta frolla e poi potremo decorarli con una glassa colorata. Se pratichiamo un piccolo buco possiamo anche appendere i biscotti all'albero;
  • preparare la casetta di pan di zenzero e decorarla con la glassa.

Possiamo anche:

  • allestire un set fotografico in casa mettendo a disposizione di tutti dei cappelli, accessori trucchi e fare uno shooting fotografico casalingo;
  • organizziamo un chocolate party: prepariamo una bella tavola natalizia con tazze e snack dolci, e poi cioccolata calda, cioccolatini dal gusto particolare e molti altri dolci che faranno felici i bambini.

Giochi da fare in casa

Naturalmente i bambini amano giocare e anche noi genitori potremmo sfruttare queste vacanze per riscoprire il nostro animo bambino e la bellezza di fare un gioco tutti insieme.

  • I giochi da tavolo sono perfetti, ovviamente: vanno benissimo i grandi classici, come il Monopoly, oppure quelli più moderni, ma anche quelli che ci costringono a fare un po' di movimento, come Twister;
  • anche i videogiochi non vanno demonizzati e, anzi, se abbiamo una consolle di videogames è il momento giusto per imparare a giocare anche noi e coinvolgere i nostri figli in una sfida all'ultimo respiro;
  • possiamo anche preparare la pasta di sale in casa e creare decorazioni da appendere all'albero con la pasta modellabile. Dopo che si sarà solidificata potremo anche dipingerla.

Lavoretti da fare in casa

Infine occhio ai tanti lavoretti natalizi che possiamo fare in casa insieme ai bambini. Utilizziamo innanzitutto materiali di recupero, come carta, cartoncino, plastica e vetro, per creare una moltitudine di oggetti:

  • con i barattoli di vetro possiamo creare delle belle lanterne e portacandele: basterà decorarli all'esterno con glitter e pezzetti di stoffa colorata;
  • con i rotoli della carta igienica possiamo creare dei simpatici personaggi natalizi, oppure delle casette per costruire un vero e proprio villaggio natalizio o addirittura il presepe;
  • con le bottiglie di plastica possiamo costruire un Babbo Natale (il vestito andrà incolato con la colla a caldo sulla bottiglia) o un elfo.

Infine quest'anno dedichiamoci a costruire dei deliziosi biglietti di Natale da spedire ai nonni, agli zii e agli amici che non potremo incontrare. Ecco un video tutorial per creare dei biglietti di Natale davvero originali.

gpt inread-altre-0

articoli correlati