Home Il bambino Giocare e crescere

Sì, Babbo Natale esiste!

di Francesca Capriati - 03.12.2020 Scrivici

babbo-natale-esiste-le-prove-
Fonte: shutterstock
Babbo Natale esiste, le prove: Babbo Natale esiste davvero? Cosa rispondere ai bambini quando chiedono "Babbo Natale esiste?". Le poesie e una lettera

Babbo Natale esiste, le prove

Nel 1897 una lettera scritta da Virginia, una bambina di otto anni, al quotidiano conservatore New York Sun ricevette una risposta pubblica che è un inno alla speranza e alla fiducia e che è stata tradotta nei decenni a venire in venti lingue. Babbo Natale esiste, le prove in una lettera ad una bambina che dubitava dell'esistenza di Santa Claus.

Ancora oggi la risposta fornita dal giornalista Francis Pharcellus Church alla domanda "Ma Babbo Natale esiste?" ha fatto storia ed è stata rilanciata su tanti quotidiani in tutto il mondo.

Non tanto per la risposta in sé (Sì Virginia, Babbo Natale esiste!), quanto per l'invito da parte del giornalista a rifiutare lo scetticismo e la sfiducia insita negli uomini.

Ma andiamo con ordine.

Il 21 settembre del 1897 Virginia  O'Hanlon, figlia di un medico, chiese a suo padre se Babbo Natale esistesse perché alcuni amichetti le avevano detto che era una bugia. Il padre le consigliò di scrivere al quotidiano della città.

La piccola inviò in redazione questa letterina:

Caro direttore, ho 8 anni. Alcuni dei miei piccoli amici dicono che Babbo Natale non esiste. Papà mi ha detto: se lo scrive il Sun, è così. Per favore, mi dica la verità: Babbo Natale esiste?

Il direttore del New York Sun decise di affidare questa delicata risposta ad un giornalista di lungo corso, Francis Pharcellus Church, che fornì una risposta che ancora oggi resta una delle più belle lettere su Babbo Natale della storia e che viene spesso rilanciata su molti giornali e siti internet.

Nella sua risposta Church scriveva:

Virginia, i tuoi amici si sbagliano. Sono stati contagiati dallo scetticismo tipico di questa era piena di scettici. Non credono a nulla se non a quello che vedono. Credono che niente possa esistere se non è comprensibile alle loro piccole menti.E ancora, ecco che non ci sono dubbi. Sì, Virginia, Babbo Natale esiste. Esiste così come esistono l'amore, la generosità e la devozione, e tu sai che abbondano per dare alla tua vita bellezza e gioia. Cielo, come sarebbe triste il mondo se Babbo Natale non esistesse! Sarebbe triste anche se non esistessero delle Virginie. Non ci sarebbe nessuna fede infantile, né poesia, né romanticismo a rendere sopportabile la nostra esistenza. Non avremmo altra gioia se non quella dei sensi e dalla vista. La luce eterna con cui l'infanzia riempie il mondo si spegnerebbe.

E se nessuno ha mai visto Babbo Natale ciò non vuol dire che non esista, che non giri il mondo la notte di Natale con le sue renne e la sua slitta piena di regali, perché, come scriveva Church:

Le cose più vere del mondo sono proprio quelle che né i bimbi né i grandi riescono a vedere. Hai mai visto le fate ballare sul prato? Naturalmente no, ma questa non è la prova che non siano veramente lì. Nessuno può concepire o immaginare tutte le meraviglie del mondo che non si possono vedere. Nessun Babbo Natale? Grazie a Dio lui è vivo e vivrà per sempre. Anche tra mille anni, Virginia, dieci volte diecimila anni da ora, continuerà a far felici i cuori dei bambini

Cosa rispondere ai bambini quando chiedono "Babbo Natale esiste?"

Cosa rispondere ai bambini che cominciano a dubitare dell'esistenza di Babbo Natale e chiedono se esiste davvero? 

Dovremmo prima di tutto capire se il bambino vuole continuare a crederci ancora per un po', in quel caso poniamogli noi stessi la stessa domanda. "perché me lo chiedi? Secondo te esiste?", lasciando aperta la possibilità di continuare a sognare ancora.

Se non ci crede più si può spiegare che gli abbiamo raccontato una bella storia magica per fargli vivere un meraviglioso mondo fatto di elfi e renne.

Babbo Natale esiste davvero? Poesia

Abbiamo trovato in rete alcune poesie dedicate a questi dubbi dei bambini. Eccone una scritta da Germana Bruno

Babbo Natale esiste davvero
niente da ridere, io sono serio,
oggi nessuno crede più a niente
non sa sperare più tanta gente.
Babbo Natale esiste davvero,
come la terra, il mare ed il cielo,
come l'amore che c'è di sicuro,
lui è qualcosa di magico e puro.
Babbo Natale, lo so, non si vede
ed è per questo che c'è chi non crede,
ma se ci pensi, hai mai visto l'amore?
Eppure c'è, puoi sentirlo nel cuore.
Credere anche nell'impossibile
rende ogni giorno più bello e vivibile,
credere che un nonno barbuto e tondo
porti i regali ai bimbi del mondo,
dà la speranza che magari a Natale
niente e nessuno potrà farci male.
Babbo Natale esiste davvero
e niente al mondo può esser più vero
non credere a chi, invece, pretende
di porre ai tuoi occhi le sue stesse bende,
perché la vita è davvero ben spesa
quando dei doni c'è sempre l'attesa.

Filastrocca di Bruno Tognolini

Ciò che tu ami esiste

Ma Babbo Natale esiste?

C'è sempre qualche furbo consigliere
Quello che la sa lunga più di te
Che dice che le fiabe non son vere
E che Babbo Natale... non c'è
Credono di sapere come è il mondo
Per quel pugno di anni che hanno in più
La loro fantasia
L'hanno buttata via
E vogliono convincerti, ma tu...
Non essere triste
Perché ciò tu ami, esiste
Tutti i maghi del mondo, i draghi e i re
Finché li chiami, verranno lì da te
Tu ora crescerai, dovrai capire
Dividere dai sogni la realtà
È vero, però questo non vuol dire
Che il tuo mondo segreto sparirà
La fantasia può avere mille anni
E la magia, vedrai, cresce con te
Resiste e si trasforma
Cambia solo la forma
Ma non finisce mai, da' retta a me...
Non essere triste
Perché ciò tu ami, esiste
Tutti i maghi del mondo, i draghi e i re
Finché li chiami, verranno lì da te

Cosa dirgli se ha scoperto che Babbo Natale non esiste

E cosa rispondere se il bambino ormai ha scoperto che Babbo Natale non esiste? Se è molto arrabbiato possiamo cogliere  l'occasione per insegnargli la distinzione tra una bugia buona e una cattiva, che Babbo Natale fa parte della prima categoria.

Paragonandola a quando si tiene un segreto perché si sta preparando un regalo a sorpresa.

L'idea è far capire che la magia di Babbo Natale fa parte del regalo che abbiamo voluto fargli, che si tratta di un sogno.

gpt inread-altre-0

articoli correlati