Home Il bambino Giocare e crescere

5 attività Montessori da fare casa

di valentina vanzini - 13.04.2022 Scrivici

mamma-montessori
Fonte: shutterstock
Sono tante le attività Montessori che si possono ricreare a casa. Armatevi di materiali da riciclo e tanta pazienza. Pronti, partenza, via!

Il metodo Montessori è usato da tantissime scuole in Italia e nel mondo. Sono tante le attività che si possono riproporre anche a casa. Sono facili e divertenti, da fare a seconda dell'età del tuo bambino. Uno dei pilastri del pensiero di Maria Montessori è quello di sviluppare la creatività nei bambini, quindi tutti le attività ludiche devono avere quello scopo facendo in modo che si interessino alle cose senza essere forzati, ma che il loro approcciarsi avvenga in maniera libera e autonoma allo scopo di sviluppare già in tenera età una propria indipendenza. 

Come far approcciare i bambini ai giochi Montessori? Alciuni si possono realizzare ma tanti altri giochi Montessori vanno acquistati. C'è di buono che vengono suddivisi in base all'età e che quindi si potranno comprare basandosi su quella.

Per partire bisogna procurarsi un vassoio (meglio se in materiale naturale) all'interno del quale mettere i giochi Montessori. Il metodo prevede infatti questo procedimento. Da lì i bimbi potranno attingere ciò che gli interessa e poi rimetterlo a posto.

In questo articolo

Attività Montessori: prendersi cura di una pianta

Fra crescere una pianta, curarla e far sì che sia in salute e rigogliosa è un'ottima attività Montessori. Si parte proprio dalla semina e permette loro di mettere le mani nella terra, nutrire il semino e vedere i risultati della cura. 

Il bambino va coinvolto sin dalla scelta del semino e, quindi, della futura piantina. Poi gli serivrà tutto il necessario per prendersene cura in autonomia, infatti è fondamentale che faccia da sé, quindi prima di procedere spiegagli ciò che deve fare e poi lascialo libero di sperimantare. 

Attività Montessori: cucinare

Ai bambini piace avere le mani in pasta. Cucinare con i bambini è un'attività rilassante sia per i grandi che per i più piccoli.

Ed è anche formativa, infatti, mentre ci si diverte si possono insegnare cose nuove: dai nomi degli ingredienti a come muoversi in cucina. Le prime attività sono quelle del lavaggio, ma poi si può passare all'impasto. Cosa cucinare? Potreste preparare la pizza o i biscotti, la pasta fatta in casa o una bella torta. 

Attività Montessori: pulire

Ti sembrerà strano, ma dire a tuo figlio che può passare lo straccio per terra o usare la spugna per lavare i vetri lo renderà felice. Anche lavare i piatti può essere un'attività stimolante e divertente. Stai attenta che possa arrivare bene al lavello, con l'aiuto di una sedia. Prepara tutto l'occorrente e dagli la libertà di esplorare con i suoi tempi!

Attività Montessori: riempire/svuotare

Riempire e svuotare è un'attività che piace ai più piccoli, che grazie a questo gioco imparano ad approcciarsi con il mondo esterno e a capirne il funzionamento. Si può giocare con l'acqua, passandola da un recipiente all'altro, oppure con la sabbia. Se si vogliono elementi più grandi si può utilizzare la pasta secca, magari colorata per renderla più interessante.  Non ci sono regole, basta laciare che il bambino si diverta in autonomia. 

Attività Montessori: giocare con i colori

Giocare con i colori è una delle attività preferite dai bambini, già a partire da quelli più piccoli. Una delel attività che possono fare al caso loro è quella di associare ogni oggetto che gli diamo a un colore: basterà fornirgli il materiale e laciarlo sperimentare. 

Come deve essere la casa in stile Montessori

Per preparare la casa in stile Montessori, quindi in modo più idoneo alla crescita del nostro bambino, è importante fare attenzione ad alcune caratteristiche.

  • Deve essere un ambiente positivo, familiare e intimo
  • privo di pericoli e di ostacoli
  • stimolante, ma non iper stimolante
  • in cui sia possibile anche il giusto riposo
  • con cui sia facile interagire
  • in cui ci sia il giusto equilibrio tra regole e libertà

E poi deve essere, ovviamente, un ambiente a misura del bambino: un lettino basso in cui possa salire e scendere da solo, una libreria a portata di mano, i giochi disposti in vassoi ordinati su un mobile basso.

L'ordine è molto importante; una cameretta caotica, con troppi giochi e troppi materiali, diventa quasi bloccante per il bambino: invece di stimolarlo, lo scoraggia; invece di aiutarlo a concentrarsi, lo distrae.

gpt inread-altre-0

articoli correlati