strip1-bambino
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-bambino-0
1 5

Libri per genitori di nativi digitali, per una corretta educazione 2.0

/pictures/2018/03/05/libri-per-genitori-di-nativi-digitali-per-una-sana-educazione-2-0-3693249323[968]x[403]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

Una selezione di libri per genitori di nativi digitali, per educare in modo consapevole i nostri figli all'uso delle nuove tecnologie

Libri per genitori di nativi digitali

E' indubbio che le nuove generazioni abbiano con l'informatica e le tecnologie digitali un rapporto privilegiato, un talento quasi innato per l'utilizzo di Internet, tablet ed altri dispositivi digitali e che le loro esperienze nella società virtuale facciano parte a pieno titolo del loro bagaglio culturale ed emotivo. Non possiamo di certo negare questa evidente verità e nemmeno proibire ai nostri figli, definiti non a torto nativi digitali, l'utilizzo delle nuove tecnologie ma ciò nonostante è nostro compito prepararli a questo mondo e guidarli nel modo corretto a queste esperienze per consolidare un utilizzo sano, consapevole e costruttivo di smartphone, tablet e in generale delle grandi opportunità offerte dalla Rete. E allora vi proponiamo una guida ai libri per genitori di nativi digitali, dove i massimi esperti del settore, da informatici ad educatori a psicologici, ci offrono consigli utili per sostenere il dialogo tra genitori e figli così come migliorare la conoscenza da parte dei genitori del mondo digitale.

gpt native-middle-foglia-bambino

Il libro fornisce una risposta a 100 domande che spaziano dai social network alla privacy, dai giochi online ai rischi dell’anonimato, con un linguaggio accessibile e immediato. Il testo analizza cento scenari reali, fornendo, attraverso un percorso tematico.

Chi sono gli autori: Gianluigi Bonanomi è un giornalista hi-tech e formatore. Autore di vari libri e direttore della collana “Fai da tech” per Ledizioni. Fiorenzo Pilla è Functional Analysis Manager in SIA S.p.A, ha da tempo integrato la propria professione con una solida esperienza delle dinamiche dell'universo digitale, rivolgendo particolare attenzione alla rivoluzione editoriale dal libro cartaceo all'ebook. Autore di Io Digitale, Social Family e Manuale per difendersi dalla post-verità, è stato fondatore dei contenitori Web “Pagine Digitali” e “Nuove Conversazioni” ed è contributor di Web magazine dedicati all’editoria elettronica.

Chi sono i nativi digitali? Come comunicano? Come si relazionano al sapere? Nati e cresciuti all'ombra degli schermi interattivi, i Nativi fin da piccoli videogiocano, hanno un blog e comunicano sui social network come Facebook o My Space. E con questa specie in via di apparizione che dovremo confrontarci noi immigranti digitali.

Chi è l'autore: Paolo Ferri è Professore Associato docente di Tecnologie didattiche e Teoria e tecnica dei nuovi media presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Milano Bicocca.

In che modo le strutture educative possono formare i nativi digitali? Il volume illustra gli effetti delle nuove tecnologie sul modo di pensare, sentire e relazionarsi dei giovani che sono nati e cresciuti con esse.

Chi è l'autore: Giuseppe Riva insegna Psicologia e nuove tecnologie della comunicazione nell’Università Cattolica di Milano. È presidente dell’Associazione Internazionale di CiberPsicologia (i-ACToR).

Oggi è importante dare ai propri figli un'educazione digitale, perché possano proteggersi e non agiscano in modi che potrebbero ledere se stessi o gli altri. In effetti i nativi digitali sanno che potenzialmente corrono dei rischi, ma non li conoscono tutti, non sanno come possono evitarli e non conoscono le conseguenze di certe azioni. Il libro è un manuale pratico per i genitori, ma anche per gli insegnanti, educatori e adulti di riferimento che ogni giorno sono impegnati nell'educazione dei nativi digitali. Suggerisce come creare un dialogo, come farsi coinvolgere e non escludere dalla vita in rete, così da poter dare ai più giovani un'educazione digitale

Chi è l'autrice: Laura Lecchi è avvocato, esperta in diritto commerciale, privacy, diritto delle nuove tecnologie, contratti del diritto dell'informatica, è stata la fondatrice nel 1999 del portale giuridico www.cyberlex.it, primo sito italiano di IT law.

Bambini e tablet

Rivolto a genitori, insegnanti, educatori e counselor, il libro aiuta a comprendere e sostenere preadolescenti e adolescenti nella fase più delicata della loro crescita, trovando soluzioni alle difficoltà più comuni e insegnando come capire chi è, e come interagire con, un nativo digitale; rivedere le funzioni paterne e materne nell’era di internet; gestire i rapporti scolastici con insegnanti e dirigenti; riconoscere i fenomeni del ritiro sociale e della sovraesposizione virtuale; affrontare e ridurre la dipendenza da internet; trovare il giusto equilibrio tra l’esigenza di controllo e il bisogno di fiducia.

Chi è l'autore: Matteo Lancini è uno psicologo e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica. Presidente della Fondazione “Minotauro” di Milano e dell'AGIPPsA.

Come capire se siamo sulla strada giusta

Alberto Pellai, padre di 4 figli, medico e psicoterapeu­ta dell’età evolutiva, nonché ricercatore presso il dipartimento di scienze bio­mediche del­l’Università degli Studi di Milano, ha scritto un test per genitori di nativi digitali grazie al quale possiamo capire se stiamo facendo un lavoro costruttivo nell'educare i ragazzi all'uso del digitale. Queste le domande:

  • Controllo periodicamente la cronologia dei siti visitati da mio/a figlio/a sul cellulare
  • Ho stabilito con mio/a figlio/a un contratto che regola l’utilizzo quotidiano delle tecnologie
  • È vietato portare in camera il cellulare quando è l’ora di andarci a dormire
  • Se penso che il rendimento scolastico e lo studio siano penalizzati da un uso eccessivo delle tecnologie posso indurre mio/a figlio/a a ridurne l’utilizzo per un dato periodo.
  • Se penso che il rendimento scolastico e lo studio siano penalizzati da un uso eccessivo delle tecnologie posso sospenderne l’utilizzo per un dato periodo.
  • Controllo abitualmente il profilo fb di mio/a figlio/a
  • Controllo periodicamente le chat di Whatsapp di mio/a figlio/a
  • Il mio rapporto con le tecnologie è coerente con il modello che sostengo e propongo a mio/a figlio/a
  • Parlo con mio/a figlio/a di sessualità
  • Ho attivato un filtro sugli apparecchi connessi che utilizza mio/a figlio/a

Pellai è anche autore del libro Tutto troppo presto. L'educazione sessuale dei nostri figli nell'era di internet” nel quale, partendo da casi reali, fornisce a genitori e insegnanti gli strumenti utili per captare i messaggi e affrontare comportamenti a rischio in una guida all'educazione sessuale 2.0 ed offre spunti di riflessione, consigli pratici e risposte sui temi caldi.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0