gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it
gpt skin_web-bambino-0
1 5

La bambina con due papà, un bellissimo libro per i nostri figli

/pictures/2019/02/21/la-bambina-con-due-papa-un-bellissimo-libro-per-i-nostri-figli-2614980822[948]x[396]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

La recensione di Federico Vergari che ci presenta "La bambina con due papà", un libro da leggere con i nostri figli

La bambina con due papà, libro

È uscito a fine gennaio edito da De Agostini, in tutte le librerie italiane, il nuovo libro di Mel Elliot.

L’autrice e illustratrice del Regno Unito è divenuta famosa grazie ai suoi libri sul tema dell’uguaglianza di genere. La nuova pubblicazione, in libreria da poco più di due settimane, si intitola "La bambina con due papà" e come è facilmente intuibile racconta con delicatezza, tatto e tanto divertimento la nascita di una bella amicizia tra due bambine e la quotidianità in una famiglia che nel terribile legalese dovrebbe essere definita omogenitoriale.

Definizione questa che per quanto corretta ci sentiamo di rifiutare a vantaggio di una sempre verde e mai banale famiglia.

Crescere in una coppia omosessuale

La storia

La piccola Pearl non sta più nella pelle di incontrare la nuova compagna di classe e aspetta con ansia che arrivi domani per andare nuovamente a scuola. La nuova alunna si chiama Matilda e corre velocissima, si arrampica sui rami più alti degli alberi, ama sguazzare nelle pozzanghere e - scoprirà Pearl - non ha una mamma… ma ben due papà.

L’essenza del libro è forse in una delle pagine più belle con le due bambine – divenute subito amiche – che si dondolano a testa in giù dal ramo di un albero e parlando dicono:

- Dov’è tua mamma?
- Non tutte le famiglie sono formate da una mamma e un papà. Io ho due papà che mi vogliono un sacco bene.
- Okay, forte!

Chissà come ci si diverte, a casa sua, pensa quindi immediatamente Pearl, che si immagina adesso – raddoppiando la sua figura paterna - cene a base di torte e caramelle e serate a saltare sul letto. Quando però andrà a trovare Matilda, Pearl si accorgerà che la vita dell’amica è esattamente come quella che fa lei: piena di regole, attenzioni e di raccomandazioni.

Insomma, un’amara scoperta per la piccola Pearl che deve arrivare ad ammettere che… avere due papà è… noioso quanto avere una mamma e un papà… È questa la (ironicamente) triste conclusione di una bambina che anche se su carta si dimostra molto più illuminata di tanti adulti in carne ed ossa.

Il libro, raccomandato per un target dai cinque anni in su, ha una predominanza dell’illustrazione e i testi ridotti al minimo sono puntuali e precisi e invogliano – nonostante il tema possa essere percepito da molti come un tabù – a lasciare il bambino da solo nella lettura. Come è giusto che sia.

Info

gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0